Partito Evangelico Svizzero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Partito Evangelico Svizzero
(DE) Evangelische Volkspartei der Schweiz
(FR) Parti Evangelique Suisse
(RM) Partida evangelica da la Svizra
Presidente Heiner Studer
Stato Svizzera Svizzera
Fondazione 1919 (P. Cristiano Protestante)
1994 (P. Evangelico Svizzero)
Sede Josefstrasse 32
Case Postale 3467
8021 Zurigo
Ideologia Cristianesimo democratico (Protestantesimo)
Conservatorismo sociale
Europeismo
Collocazione Centro
Coalizione PPD-PVLS-PES
Partito europeo Movimento Politico Cristiano d'Europa
Affiliazione internazionale Internazionale Democratica Centrista
Seggi Consiglio nazionale
2 / 200
 (2011)
Seggi Consiglio degli Stati
0 / 46
 (2011)
Seggi Consiglio Federale
0 / 9
 (2011)
Seggi Parlamenti cantonali
40 / 2608
 (2015)
Iscritti 4,600[1] (2011)
Colori Giallo
Sito web www.evppev.ch

Il Partito Evangelico Svizzero (PEV) (in tedesco Evangelische Volkspartei der Schweiz, in francese Parti Evangelique Suisse, in romancio Partida evangelica da la Svizra) è un partito politico democristiano protestante svizzero, attivo principalmente nei cantoni di Berna, Basel-Land, Basel-Stadt, Aargau e Zurigo.[2] "Evangelico" si traduce come evangelisch, termine tedesco per "protestante", al contrario di "evangelico", come utilizzato nel cristianesimo anglicano.

L'EPV venne fondato nel 1919 con il nome di Partito Cristiano Protestante. Nel 1994 il partito assunse il nome attuale. Alle elezioni del 2003 ottenne 3 seggi, dato pressoché identico a quello delle elezioni precedenti. Ha costituito un gruppo parlamentare unitario con l'Unione Democratica Federale, cristiano-conservatori. Ha 44 deputati cantonali, anche se eletti tutti nei cantoni della Svizzera tedesca.

È un partito centrista con posizioni conservatrici in campo etico (contrario ad aborto e matrimonio tra persone dello stesso sesso), ma progressiste in campo sociale ed ambientale.

L'EVP è un membro del Movimento Politico Cristiano d'Europa (EPCM) ed è stato in precedenza membro osservatore del Partito Popolare Europeo (PPE) fino al 2008. Nell'Assemblea Federale della Svizzera l'EVP forma un gruppo congiunto insieme al Partito Popolare Democratico (CVP) e al Partito Cristiano Sociale (CSP).[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Der Bund kurz erklärt, Swiss Confederation, 2015, p. 20.
  2. ^ parties-and-elections.eu, http://web.archive.org/web/20141103083828/http://www.parties-and-elections.eu:80/switzerland3.html . URL consultato il 19 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 3 novembre 2014).
  3. ^ parlament.ch, http://web.archive.org/web/20140429051157/http://www.parlament.ch/e/organe-mitglieder/bundesversammlung/fraktionen/fraktionen-49-legislatur/Pages/default.aspx . URL consultato il 28 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 29 aprile 2014).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN152079965 · GND: (DE2138020-X