Parthenium argentatum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Parthenium argentatum
Parthenium argentatum (USDA).jpg
Parthenium argentatum
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Asteridae
Ordine Astareles
Famiglia Asteraceae
Sottofamiglia Asteroideae
Tribù Heliantheae
Genere Parthenium
Specie P. argentatum
Classificazione APG
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Eudicotiledoni
(clade) Tricolpate basali
(clade) Asteridi
(clade) Euasteridi II
Ordine Asterales
Famiglia Asteraceae
Sottofamiglia Asteroideae
Tribù Heliantheae
Nomenclatura binomiale
Parthenium argentatum
A.Gray, 1859

Parthenium argentatum A.Gray, 1859, noto anche con il nome comune di Guayule, è un arbusto appartenente alla famiglia delle Asteracee, nativo del deserto di Chihuahua (Messico) e del sud ovest degli Stati Uniti. Viene adoperato come fonte alternativa al lattice ipoallergico e al posto della gomma naturale da Hevea.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prodotti fabbricati con il guayule.

Gli esperimenti di utilizzo partono negli Stati Uniti intorno al 1920. Sulla scia dei primi successi, in Italia si era progettato una grande diffusione della coltivazione dell'arbusto nel Tavoliere delle Puglie. A tal fine, la Pirelli e l'IRI avevano costituito una apposita società, la Società Agricola Italiana Gomma Autarchica (Saiga). Si pensava di produrre 10.000 tonnellate anno, pari a un terzo del consumo italiano, ma ben presto il progetto fu abbandonato a favore della gomma sintetica.

La specie conobbe un utilizzato intenso con una coltivazione di tipo industriale durante la seconda guerra mondiale, quando il Giappone interruppe l'approvvigionamento americano dalla Malesia.

Nel terzo millennio il guayule è stato di nuovo oggetto di ricerche per le proprietà ipoallergiche, soprattutto in previsione del suo uso per la realizzazione di articoli speciali, come i guanti di gomma da chirurgo, ma anche per la produzione di pneumatici[1].

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pirelli presenta i pneumatici ecologici alla pianta del guayule

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]