Paperboy (videogioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paperboy
Paperboy.png
Immagine di gioco (arcade)
Sviluppo Atari Games
Pubblicazione Atari Games, Elite Systems, Mindscape
Ideazione John Salwitz, Dave Ralston, Russel Dawe
Data di pubblicazione Arcade: dicembre 1984
Computer: 1986-1989
Console: 1988-1992 (GBC 1999)
Genere Azione
Tema Contemporaneo
Modalità di gioco Giocatore singolo, 2 giocatori alternati
Piattaforma Acorn Electron, Amiga, Amstrad CPC, Apple IIGS, Arcade, Atari Lynx, Atari ST, BBC Micro, Commodore 16, Commodore 64, MS-DOS, Game Boy, Game Boy Color, Game Gear, Nintendo Entertainment System, Master System, Sega Mega Drive, TRS-80 Color Computer, Telefono cellulare, ZX Spectrum
Distribuzione digitale Xbox Live
Supporto Cartuccia, floppy disk, cassetta
Periferiche di input Joystick, tastiera
Seguito da Paperboy 2
Specifiche arcade
CPU DEC T-11 a 10 MHz
Processore audio M6502 e 2 POKEY a 1,79 MHz
Schermo Raster orizzontale
Risoluzione 512×384 a 60,096 Hz
Periferica di input Manubrio con 2 pulsanti (tra loro equivalenti)

Paperboy è un videogioco d'azione sviluppato da Atari, con protagonista un ragazzo che consegna giornali in bicicletta, inizialmente prodotto come arcade nel 1984 e in seguito convertito per la maggior parte delle console e home computer disponibili sul mercato.

Ebbe un seguito, Paperboy 2, ma solo per il mercato casalingo, e un remake per Nintendo 64, Paperboy 64.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Nel gioco si controlla un ragazzo che, a bordo di una bicicletta, deve consegnare dei quotidiani agli abbonati. Nel contempo deve evitare svariati ostacoli fissi e mobili (da automobili a ballerini di break dance), oltre che vandalizzare le case di chi non è abbonato al giornale. L'originale cabinato è dotato di un manubrio con il quale controllare la bicicletta, che può essere anche spinto avanti e indietro per regolare la velocità e include due tasti per lanciare il giornale.

Ogni livello si svolge lungo il lato sinistro di una strada piena di tipiche villette americane, con visuale isometrica e scorrimento in diagonale verso in alto a destra. Il ragazzo avanza costantemente ma può sterzare e cambiare velocità, muovendosi sul marciapiede, sui terreni di fronte alle abitazioni e su parte della strada. I giornali, in scorta limitata ma ricaricabile raccogliendone nuovi pacchi, si possono lanciare arrotolati verso sinistra e devono centrare le cassette della posta o le porte degli abbonati, mentre agli altri possono rompere finestre e altro per ottenere punti nel Breakage bonus (Bonus di distruzione). I giornali possono essere anche un'arma per eliminare alcuni dei pericoli.

Iniziando il gioco viene proposta una scelta di tre strade, rappresentanti i livelli di difficoltà: Easy Street (facile), Middle Road (medio) e Hard Way (difficile); ogni strada viene ripetuta per sette volte, dato che lo scopo è quello di consegnare i giornali per una settimana. Se a un cliente non si consegna il giornale oppure si fanno dei danni, non sarà più abbonato dalla giornata successiva, e se si terminano gli abbonati si viene sconfitti a prescindere dalle vite rimaste. Ogni livello è preceduto da una schermata simile alla prima pagina di un quotidiano, dotata di commenti sull'andamento delle consegne.

Alla fine di ogni livello occorre affrontare un percorso bonus, su un terreno sterrato di allenamento con bersagli da tiro a segno, rampe e ostacoli, nel quale è possibile guadagnare molti punti lanciando giornali ai bersagli; le vite perse qui non vengono conteggiate fra quelle dei livelli normali.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi