Pancake

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Pancake (disambigua).
Pancake
Pancake con banane
Pancake con banane
Origini
Altri nomi frittelle
Luoghi d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Canada Canada
Dettagli
Categoria dolce
Ingredienti principali
  • Farina
  • Burro
  • Uova
  • Latte
  • Zucchero
[1]
Calorie approssimative per portata 425
 

Il pancake è un dolce tradizionale per la prima colazione nell'America settentrionale[1] e, con molte varianti, in altre parti del mondo.

Si tratta di frittelle simili alle crêpe, ma spesse circa 12-20 mm. La ricetta prevede l'impiego di burro, farina, latte, zucchero e uova[2][1] . Esistono tuttavia alcune varianti, che vedono anche l'aggiunta di cannella o vaniglia o l'uso dello yogurt al posto del latticello. Lo spessore è dovuto alla consistenza dell'impasto e alla presenza del bicarbonato di sodio o di un altro lievito chimico. Generalmente sono dolci, accompagnate da sciroppo d'acero, confettura o miele. Possono essere anche salate, con del burro fuso sul pancake caldo, uova o bacon.

Pancake nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

Pancake decorati con uva, fragole e panna

Negli Stati Uniti, i pancake sono anche chiamati hotcake, griddlecake o flapjack; britannici e irlandesi li mangiano tradizionalmente durante il Martedì Grasso, Pancake Tuesday.

Pancake simili a quelli nordamericani, ma più piccoli, sono infatti consumati nelle isole britanniche e vengono chiamati Scotch pancake[3]. In Australia e Nuova Zelanda si chiamano pikelet[4]. Vengono serviti con panna e marmellata o solo col burro. Negli States questo tipo viene chiamato silver dollar pancake[5]. In Scozia vengono raramente serviti a colazione, mentre vengono invece considerati dolci o dessert. I pancake inglesi sono simili alle crêpe francesi, ma la ricetta tradizionale viene accompagnata da zucchero e limone.

Nei Paesi Bassi la parola pannenkoek è traduzione letterale di pancake[6]. Gli ingredienti sono gli stessi delle crêpe francesi, ma si cucinano meno sottili. Vengono consumati come seconda colazione e in genere i ristoranti che vendono pannenkoeken separano la lista di quelli salati (con formaggio, prosciutto, cipolle, zenzero) da quelli dolci (con marmellata, uvetta, frutta). Per il pannenkoek semplice sono sempre a disposizione sul tavolo sciroppo di zucchero e zucchero a velo.

Anche in Argentina, Cile ed Uruguay sono molto diffusi e si riempiono con dolce di latte o manjar e vengono chiamati panqueque[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ricetta Pancakes allo sciroppo d'acero su GialloZafferano.it. URL consultato il 5/2/2015.
  2. ^ (EN) James Kaleda, Pancake, Lulu.com, 2007, ISBN 061515652-5.
  3. ^ (EN) Pancake day Scotland 2013 su VisitScotland. URL consultato il 5/2/2015.
  4. ^ (EN) Easy Pikelets recipe su com.au. URL consultato il 5/2/2015.
  5. ^ (EN) Silver Dollar Pancakes Recipe su Martha Stewart. URL consultato il 5/2/2015.
  6. ^ (EN) What is a Pannenkoek? su dutchpancakes.ca. URL consultato il 5/2/2015.
  7. ^ (ES) Receta fácil de panqueques rellenos con manjar su Sabrosía. URL consultato il 5/2/2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]