Paesi sviluppati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Classifiche da parte del Fondo monetario internazionale e l' ONU

     Paesi sviluppati

     Paesi in via di sviluppo

     Paesi meno sviluppati

     dati non disponibili

Mappa del mondo in rappresentanza Indice di Sviluppo Umano categorie (in base ai dati 2018, pubblicato nel 2019)

     0.800–1.000 (molto alto)

     0.700–0.799 (alto)

     0.550–0.699 (media)

     0.350–0.549 (basso)

     dati non disponibili

Si definiscono Paesi sviluppati quegli Stati in genere con economie avanzate (non tutti i paesi sviluppati sono con economie avanzate), elevati redditi pro capite e un alto indice di sviluppo umano.

I paesi sviluppati hanno generalmente più avanzate post-industriale delle economie, il che significa il settore dei servizi fornisce più ricchezza rispetto al settore industriale . Essi sono in contrasto con i paesi in via di sviluppo , che sono in via di industrializzazione o sono pre-industriale e quasi interamente agraria , alcuni dei quali potrebbero rientrare nella categoria dei paesi meno sviluppati . A partire dal 2015, economie avanzate comprendono 60,8% del PIL globale basata su valori nominali e 42,9% del PIL globale basato sulla parità di potere d'acquisto (PPA) secondo il Fondo monetario internazionale .

Sinonimi[modifica | modifica wikitesto]

Sinonimi di "Paese sviluppato" sono Paese avanzato e Paese postindustriale. Il termine industrializzato non è sufficiente a definire un paese sviluppato, in quanto questo necessita di un terziario preponderante ed un elevato indice di sviluppo umano. Un Paese avanzato (che è una realtà più alta di quella di un paese semplicemente sviluppato) deve avere, oltre che un ISU molto alto, anche un fortissimo terziario. In quelli più forti tra gli avanzati (per esempio quelli del G7) c'è naturalmente anche un'altissima ricchezza accumulata.[1] Il primo Paese industrializzato in ordine di tempo fu l'Inghilterra, seguita da Germania, Francia, il resto del Regno Unito ed altri paesi dell'Europa occidentale, tra cui l'Italia. Secondo economisti come Jeffrey Sachs, l'attuale differenza tra Paesi sviluppati e paesi in via di sviluppo è cominciata nel ventesimo secolo[2].

Termini simili[modifica | modifica wikitesto]

Termini legati al concetto sviluppato Paese sono "paese avanzato", "paese industrializzato", "'paese più sviluppato" (MDC), 'paese più economicamente sviluppati'(MEDC), ' globale Nord Paese', ' primo mondo paese' e "paese post-industriale". Il paese industrializzato termine può essere un po' 'ambigua, come l'industrializzazione è un processo continuo che è difficile da definire. Il primo paese industrializzato è stato il Regno Unito , seguita dal Belgio. Più tardi si diffuse ulteriormente a Germania , Stati Uniti , la Francia e gli altri paesi dell'Europa occidentale . Secondo alcuni economisti , come Jeffrey Sachs , tuttavia, il divario esistente tra i paesi sviluppati e in via di sviluppo è in gran parte un fenomeno del 20 ° secolo. Mathis Wackernagel chiama l'etichettatura binaria di paesi come "né descrittivo né esplicativo. È semplicemente una sconsiderata e l'approvazione distruttiva del PIL fetish. In realtà, non ci sono due tipi di paesi, ma più di 200 paesi diversi, tutti di fronte alle stesse leggi della natura, ma ognuno con caratteristiche uniche ". Criteri economici hanno avuto la tendenza a discussioni dominano. Uno di tali criteri è il reddito pro-capite; i paesi con alto prodotto interno lordo (PIL) pro capite sarebbero così essere descritti come i paesi sviluppati. Un altro criterio economico è l'industrializzazione ; paesi in cui le terziarie e settori quaternario dell'industria dominano sarebbero così essere descritti come sviluppato. Più di recente un'altra misura, l'Indice di Sviluppo Umano (ISU), che combina una misura economica, reddito nazionale, con altre misure, indici per la speranza di vita e l'istruzione è diventata di primaria importanza. Questo criterio definirebbe paesi sviluppati come quelli con una (ISU) Valutazione molto alta. L'indice, tuttavia, non tiene conto di diversi fattori, come la ricchezza netta pro capite o la relativa qualità dei prodotti in un paese. Questa situazione tende ad abbassare la classifica per alcuni dei paesi più avanzati, come ad esempio i G7 soci e dei terzi.

Secondo la Divisione Statistica delle Nazioni Unite :

Non v'è alcun stabilito convenzione per la designazione di "sviluppati" e "in via di sviluppo" paesi o aree nel Nazioni Unite sistema.

E osserva che:

Le denominazioni "sviluppato" e "via di sviluppo" sono destinati per comodità statistica e non necessariamente esprimere un giudizio circa lo stato di avanzamento di un determinato paese o area nel processo di sviluppo.

Indice di Sviluppo Umano (ISU)[modifica | modifica wikitesto]

L'ISU delle Nazioni Unite è una misura statistica che indicatori di livello di un paese di sviluppo umano. Mentre v'è una forte correlazione tra l'avere un punteggio elevato ISU e un'economia prospera, l'Onu sottolinea che i conti ISU per più di reddito o la produttività. A differenza di PIL pro capite o il reddito pro capite, ISU tiene conto di come il reddito è trasformato "in opportunità di istruzione e di salute e quindi in maggiori livelli di sviluppo umano."

Dal 1990, la Norvegia (2001-2006, 2009-2018), il Giappone (1990-1991 e 1993), il Canada (1992 e 1994-2000) e l'Islanda (2007-2008) hanno avuto il punteggio più alto ISU.

Molti paesi elencati dal FMI come "avanzata", possiedono una ISU sopra 0.800, la soglia di "molto alta" sviluppo umano. Molti paesi che possiedono un ISU di 0.800 e più sono elencati anche dal Fondo monetario internazionale come "avanzati". Così, molte "economie avanzate" sono caratterizzati da un punteggio ISU di 0.800 o superiore. Dal mese di aprile 2016, il FMI classifica Macao come un'economia avanzata.

Il Rapporto sullo sviluppo umano 2019[3] dal Programma di sviluppo delle Nazioni Unite è stato rilasciato il 9 dicembre 2019, e calcola i valori ISU basati su stime per il 2018. Di seguito è riportato l'elenco dei paesi "molto alto sviluppo umano":

  • Aumento = aumentare.
  • Stabile = costante.
  • Diminuzione = Diminuire.
  • Il numero tra parentesi rappresenta il numero di gradi che il paese ha scalato (su o giù) rispetto alla classifica nell'anno 2017.
Rango Nazione/territorio ISU
Classifiche dei dati 2018 (rapporto 2019)
[3]
Variazione di rango rispetto all'anno precedente[3] Classifiche dei dati 2018 (rapporto 2019)
[3]
Variazione rispetto all'anno precedente
[3]
1 Stabile Norvegia Norvegia 0.954 Aumento 0.001
2 Stabile Svizzera Svizzera 0.946 Aumento 0.003
3 Stabile Irlanda Irlanda 0.942 Aumento 0.003
4 Stabile Germania Germania 0.939 Aumento 0.001
4 Aumento (2) Hong Kong Hong Kong 0.939 Aumento 0.003
6 Diminuzione (1) Australia Australia 0.938 Aumento 0.001
6 Aumento (1) Islanda Islanda 0.938 Aumento 0.003
8 Diminuzione (1) Svezia Svezia 0.937 Aumento 0.001
9 Stabile Singapore Singapore 0.935 Aumento 0.001
10 Stabile Paesi Bassi Paesi Bassi 0.933 Aumento 0.001
11 Stabile Danimarca Danimarca 0.930 Aumento 0.001
12 Stabile Finlandia Finlandia 0.925 Aumento 0.001
13 Stabile Canada Canada 0.922 Aumento 0.001
14 Stabile Nuova Zelanda Nuova Zelanda 0.921 Aumento 0.001
15 Stabile Regno Unito Regno Unito 0.920 Aumento 0.001
15 Stabile Stati Uniti Stati Uniti 0.920 Aumento 0.001
17 Stabile Belgio Belgio 0.919 Aumento 0.002
18 Stabile Liechtenstein Liechtenstein 0.917 Aumento 0.001
19 Stabile Giappone Giappone 0.915 Aumento 0.002
20 Stabile Austria Austria 0.914 Aumento 0.002
21 Stabile Lussemburgo Lussemburgo 0.909 Aumento 0.001
22 Stabile Israele Israele 0.906 Aumento 0.002
22 Stabile Corea del Sud Corea del Sud 0.906 Aumento 0.002
24 Stabile Slovenia Slovenia 0.902 Aumento 0.003
25 Stabile Spagna Spagna 0.893 Aumento 0.002
26 Stabile Rep. Ceca Rep. Ceca 0.891 Aumento 0.003
26 Stabile Francia Francia 0.891 Aumento 0.001
28 Stabile Malta Malta 0.885 Aumento 0.002
29 Stabile Italia Italia 0.883 Aumento 0.002
30 Stabile Estonia Estonia 0.882 Aumento 0.003
31 Stabile Cipro Cipro 0.873 Aumento 0.002
32 Stabile Grecia Grecia 0.872 Aumento 0.001
32 Aumento (1) Polonia Polonia 0.872 Aumento 0.004
34 Stabile Lituania Lituania 0.869 Aumento 0.003
35 Stabile Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti 0.866 Aumento 0.002
36 Aumento (2) Andorra Andorra 0.857 Aumento 0.005
36 Stabile Arabia Saudita Arabia Saudita 0.857 Aumento 0.001
36 Aumento (1) Slovacchia Slovacchia 0.857 Aumento 0.003
39 Stabile Lettonia Lettonia 0.854 Aumento 0.004
40 Stabile Portogallo Portogallo 0.850 Aumento 0.002
41 Stabile Qatar Qatar 0.848 Stabile
42 Stabile Cile Cile 0.847 Aumento 0.002
43 Stabile Brunei Brunei 0.845 Aumento 0.002
43 Stabile Ungheria Ungheria 0.845 Aumento 0.004
45 Stabile Bahrein Bahrein 0.838 Diminuzione 0.001
46 Stabile Croazia Croazia 0.837 Aumento 0.002
47 Stabile Oman Oman 0.834 Aumento 0.001
48 Stabile Argentina Argentina 0.830 Diminuzione 0.002
49 Stabile Russia Russia 0.824 Aumento 0.002
50 Stabile Bielorussia Bielorussia 0.817 Aumento 0.002
50 Aumento (1) Kazakistan Kazakistan 0.817 Aumento 0.004
52 Diminuzione (1) Bulgaria Bulgaria 0.816 Aumento 0.003
52 Diminuzione (1) Montenegro Montenegro 0.816 Aumento 0.003
52 Diminuzione (1) Romania Romania 0.816 Aumento 0.003
55 Aumento (1) Palau Palau 0.814 Aumento 0.003
56 Diminuzione (5) Barbados Barbados 0.813 Stabile
57 Stabile Kuwait Kuwait 0.808 Diminuzione 0.001
57 Aumento (1) Uruguay Uruguay 0.808 Aumento 0.001
59 Stabile Turchia Turchia 0.806 Aumento 0.001
60 Stabile Bahamas Bahamas 0.805 Aumento 0.001
61 Stabile Malaysia Malaysia 0.804 Aumento 0.002
62 Stabile Seychelles Seychelles 0.801 Aumento 0.001

Come membro non ONU, il governo di Taiwan calcola il proprio ISU, che aveva un valore di 0,911 nel 2018, classificato 21 a livello globale. Inoltre, mentre l'ISU per la regione amministrativa speciale cinese di Hong Kong è calcolata dalle Nazioni Unite, non è per Macao. Il governo macanese ha calcolato che l'ISU del territorio è pari a 0,868 nel 2011. Questi valori collocano Taiwan e Macao ben nella lista dei paesi con "Altissimo sviluppo umano". Inoltre, nel 2009 un progetto delle Nazioni Unite ha calcolato l'ISU per tutti i suoi membri, nonché per Taiwan, Macao e molti territori dipendenti. I valori di ISU per i paesi di San Marino e Monaco, che non sono stati inclusi nei rapporti ISU annuali ufficiali, sono stati trovati rispettivamente a 0,961 e 0,956. Ciò colloca saldamente entrambi i paesi nella categoria dei paesi con "Sviluppo umano molto elevato". I territori dipendenti con valori ISU equivalenti a "Altissimo sviluppo umano" erano: Jersey, Isole Cayman, Bermuda, Guernsey, Gibilterra, Isole Norfolk, Isole Faroe, Isola di Man, Isole Vergini britanniche, Isole Falkland, Aruba, Portorico, Martinica , Groenlandia e Guam. Da notare, i valori ISU nel rapporto 2009 sono stati calcolati utilizzando la vecchia formula ISU, mentre i valori ISU dopo l'anno 2010 sono calcolati con una formula diversa.

Le economie ad alto reddito[modifica | modifica wikitesto]

Alcune istituzioni hanno prodotto gli elenchi dei paesi sviluppati: l'ONU, la CIA, e alcuni fornitori di indici del mercato azionario (il Gruppo FTSE , MSCI , S & P , Dow Jones , STOXX , etc.). Quest'ultimo non è incluso qui perché la sua associazione di paesi sviluppati con i paesi sia con redditi elevati e mercati sviluppati non è considerato come direttamente rilevante.

Le economie ad alto reddito della Banca mondiale nel 2019
Paesi membri del Comitato di aiuto allo sviluppo(CAS). Ci sono 29 paesi membri dell'OCSE e l'Unione europea nel Comitato di aiuto allo sviluppo (CAS), un gruppo dei principali paesi donatori del mondo che discute questioni relative agli aiuti allo sviluppo e alla riduzione della povertà nei paesi in via di sviluppo. I seguenti paesi membri dell'OCSE sono membri CAS
Secondo il Fondo monetario internazionale , il seguente 39 economie sono classificati come "economie avanzate"

     Paesi descritti come economie avanzate dal FMI

Membri permanenti del Club di Parigi. Ci sono 22 membri permanenti del Club di Parigi ( francese : Club de Paris ), un gruppo di funzionari dai principali paesi creditori il cui ruolo è quello di trovare soluzioni coordinate e sostenibili alle difficoltà di pagamento da parte dei paesi debitori.

Tuttavia molte altre istituzioni hanno creato liste più generali di cui quando si parla di paesi sviluppati. Ad esempio, il Fondo monetario internazionale (FMI) identifica 39 "economie avanzate". L'OCSE 's 36 membri sono conosciuti come 'i paesi sviluppati club'. La Banca Mondiale identifica 81 "paesi ad alto reddito".

Classificazioni comuni[modifica | modifica wikitesto]

Comunemente sono considerati Paesi avanzati o sviluppati gli Stati Uniti e il Canada nelle Americhe, il Giappone, la Corea del Sud e Taiwan in Asia,[4] l'Australia e la Nuova Zelanda in Oceania e quasi tutte le nazioni dell'Unione europea e dell'EFTA in Europa. La definizione è stata applicata anche a Hong Kong e Macao, al piccolo stato di Singapore ed allo stato mediorientale di Israele.[5]

Tabella comparativa (2020)[modifica | modifica wikitesto]

Tabella comparativa dei paesi con "molto alto" sviluppo umano (uguali o superiori a 0.800), secondo UNDP ; membri OECD ; economie "avanzate", secondo il Fondo monetario internazionale ; "ad alto reddito" economie, secondo la Banca Mondiale e il reddito pro-capite (a parità di potere d'acquisto) superiore a $ 22.000 secondo il FMI.

Paesi sviluppati
Nazione ISU[6] OCSE[7] FMI[8] Banca Mondiale[9] pro capite PPA[10]
2018
Lituania Lituania Sì dal 2005 Sì dal 2018 Sì dal 2015 Sì dal 2012 Sì dal 2011
2011
Estonia Estonia Sì dal 2003 Sì dal 2010 Sì dal 2011 Sì dal 2006 Sì dal 2011
2010
Israele Israele Sì dal 1991 Sì dal 2010 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 2004
Slovenia Slovenia Sì dal 1998 Sì dal 2010 Sì dal 2007 Sì dal 1997 Sì dal 2004
2009
Rep. Ceca Rep. Ceca Sì dal 2001 Sì dal 1995 Sì dal 2009 Sì dal 2006 Sì dal 2005
Slovacchia Slovacchia Sì dal 2006 Sì dal 2000 Sì dal 2009 Sì dal 2007 Sì dal 2007
2005
Corea del Sud Corea del Sud Sì dal 1999 Sì dal 1996 Sì dal 1945 Sì dal 2001 Sì dal 2005
Portogallo Portogallo Sì dal 2005 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1994 Sì dal 2004
2002
Grecia Grecia Sì dal 2001 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1996 Sì dal 2002
2001
Nuova Zelanda Nuova Zelanda Sì prima del 1990 Sì dal 1973 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 2001
1999
Spagna Spagna Sì dal 1995 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1999
1997
Irlanda Irlanda Sì dal 1996 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1997
Finlandia Finlandia Sì dal 1994 Sì dal 1969 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1997
1996
Islanda Islanda Sì prima del 1990 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1996
Regno Unito Regno Unito Sì dal 1992 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1996
1995
Svezia Svezia Sì prima del 1990 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1995
Italia Italia Sì dal 1995 Sì dal 1962 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1994
1994
Australia Australia Sì prima del 1990 Sì dal 1971 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1994
Canada Canada Sì prima del 1990 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1994
Belgio Belgio Sì prima del 1990 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1994
Francia Francia Sì dal 1993 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1994
1993
Giappone Giappone Sì prima del 1990 Sì dal 1964 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1993
1992
Lussemburgo Lussemburgo Sì dal 1992 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1985
Austria Austria Sì dal 1992 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1992
1991
Paesi Bassi Paesi Bassi Sì prima del 1990 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1991
Germania Germania Sì prima del 1990 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1991
Danimarca Danimarca Sì dal 1991 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1991
1989
Stati Uniti Stati Uniti Sì prima del 1990 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1989
1987
Norvegia Norvegia Sì prima del 1990 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1985
Svizzera Svizzera Sì prima del 1990 Sì dal 1961 Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1985
I paesi da considerare sviluppati (1 in attesa di riconoscimento
Nazione ISU[6] OCSE[7] FMI[8] Banca Mondiale[9] pro capite PPA[10]
Ungheria Ungheria Sì dal 2005 Sì dal 1996 No Sì dal 2014 Sì dal 2010
Cile Cile Sì dal 2007 Sì dal 2010 No Sì dal 2012 Sì dal 2013
Polonia Polonia Sì dal 2003 Sì dal 1996 No Sì dal 2009 Sì dal 2011
Malta Malta Sì dal 2003 No Sì dal 2008 Sì dal 2002 Sì dal 2003
Cipro Cipro Sì dal 2001 No Sì dal 2001 Sì dal 1988 Sì dal 1999
Singapore Singapore Sì dal 1999 No Sì dal 1945 Sì dal 1987 Sì dal 1990
Nel processo (2 riconoscimenti in sospeso)
Nazione ISU[6] OCSE[7] FMI[8] Banca Mondiale[9] pro capite PPA[10]
Croazia Croazia Sì dal 2007 No No Sì dal 2017 Sì dal 2015
Bahamas Bahamas Sì dal 2016 No No Sì dal 1987 Sì dal 1997
Seychelles Seychelles Sì dal 2015 No No Sì dal 2014 Sì dal 2012
Turchia Turchia Sì dal 2015 Sì dal 1961 No No Sì dal 2014
Kuwait Kuwait Sì dal 2014 No No Sì dal 1987 Sì before 1980
Bahrein Bahrein Sì dal 2012 No No Sì dal 2001 Sì dal 1983
Oman Oman Sì dal 2012 No No Sì dal 2007 Sì dal 1991
San Marino San Marino Nessun dato No Sì dal 2012 Sì dal 2000 Sì before 1980
Arabia Saudita Arabia Saudita Sì dal 2010 No No Sì dal 2004 Sì before 1980
Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti Sì dal 2004 No No Sì dal 1987 Sì before 1980
Brunei Brunei Sì dal 1999 No No Sì dal 1990 Sì before 1980
Qatar Qatar Sì dal 1996 No No Sì dal 1987 Sì before 1980
altri riconoscimenti
Nazione ISU[6] OCSE[7] FMI[8] Banca Mondiale[9] pro capite PPA[10]
Andorra Andorra No No Nessun dato
Antigua e Barbuda Antigua e Barbuda No No No Sì dal 2014
Argentina Argentina Sì dal 2006 No No No No
Aruba Aruba Nessun dato No No Nessun dato
Barbados Barbados No No No
Bermuda Bermuda Nessun dato No No Nessun dato
Bielorussia Bielorussia No No No No
Isole Vergini britanniche Isole Vergini britanniche Nessun dato No No Nessun dato
Bulgaria Bulgaria No No No Sì dal 2018
Isole Cayman Isole Cayman Nessun dato No No Nessun dato
Isole del Canale Nessun dato No No Nessun dato
Curaçao Curaçao Nessun dato No No Nessun dato
Guinea Equatoriale Guinea Equatoriale No No No Sì dal 2002
Fær Øer Fær Øer Nessun dato No No Nessun dato
Polinesia francese Polinesia francese Nessun dato No No Nessun dato
Gibilterra Gibilterra Nessun dato No No Nessun dato
Groenlandia Groenlandia Nessun dato No No Nessun dato
Guam Guam Nessun dato No No Nessun dato
Isola di Man Isola di Man Nessun dato No No Nessun dato
Kazakistan Kazakistan No No No Sì dal 2012
Liechtenstein Liechtenstein No No Nessun dato
Malaysia Malaysia No No No Sì dal 2012
Mauritius Mauritius No No No Sì dal 2017
Messico Messico No Sì dal 1994 No No No
Monaco Monaco Nessun dato No No Nessun dato
Montenegro Montenegro No No No No
Nuova Caledonia Nuova Caledonia Nessun dato No No Nessun dato
Isole Marianne Settentrionali Isole Marianne Settentrionali Nessun dato No No Nessun dato
Palau Palau No No No
Panama Panama No No No Sì dal 2015
Romania Romania No No No Sì dal 2016
Russia Russia No No No Sì dal 2010
Saint Kitts e Nevis Saint Kitts e Nevis No No No Sì dal 2013
Sint Maarten Sint Maarten Nessun dato No No Nessun dato
Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago No No No Sì dal 2005
Turks e Caicos Turks e Caicos Nessun dato No No Nessun dato
Isole Vergini americane Isole Vergini americane Nessun dato No No Nessun dato
Uruguay Uruguay Sì dal 2014 No No Sì dal 2012 No

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Paesi in sospeso dalla tabella comparativa sopra come "Sviluppati" e "1 e 2 riconoscimenti in sospeso".

Tabella comparativa
Nazione / Città Qualità della vita[11] Costo della vita[12] ISU[6] pro capite PPA[13] Democrazia Pace[14] Prosperità[15] Corruzione[16] Patrimonio di libertà economica[17] Fraser di libertà economica[18] Libertà politica/Social Freedom House[19] Competitività Facendo affari[20] Gay friendly[21] Ambientale[22] Felicità[23] Progresso sociale[24] Talento globale[25] Scienza PISA [1] PISA leggi Matematica PISA Velocità di Internet mobile[26] Velocità Internet fissa Stato fragile[27] Promessa di crescita[28] E-governo[29] abilità in inglese[30] Città in movimento[31] libertà di stampa[32] Salute[33] Norma di legge[34] Diritti del lavoro[35]
?(101-rango)/(#classifiche*100)>50% 2019 2020 2019 2018 2020 2019 2019 2020 2020 2019 2020 2019 2019 2020 2018 2020 2019 2020 2018 2018 2018 2020 2020 2019 2019 2019 2019 2019 2020 2018 2020 2019
superiore 100 cima bassa 100 > molto alto > 22000 pieno > alto > punteggio 60 > punteggio 70 > per lo più gratuito < 2 °quartile libertà > punteggio 60 > punteggio 60 > punteggio 7 > punteggio 60 > punteggio 6.4 > punteggio 60 < 2 °quartile > punteggio 400 > punteggio 400 > punteggio 400 > 30mb > 40mb > molto stabile > punteggio 6 > molto alto > alto > punteggio 60 < punteggio 20 > punteggio 60 > punteggio 70 < valutazione 2
Danimarca Danimarca 8 - 11 21 6 5 1 1 8 13 8 10 4 10 3 2 2 5 25 19 13 17 17 4 4 1 4 8 3 17 1 12
Svezia Svezia 23 - 8 17 3 18 4 4 22 35 3 8 10 1 5 7 5 4 20 11 17 27 10 9 8 5 2 13 4 8 4 12
Paesi Bassi Paesi Bassi 11 - 10 14 11 17 6 8 14 25 4 4 42 5 18 6 11 6 16 27 9 7 21 13 2 13 1 3 5 3 5 12
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 15 - 14 34 4 2 7 1 3 3 11 19 1 10 17 8 7 16 13 11 28 14 24 8 9 8 1 26 9 16 7 36
Norvegia Norvegia 25 - 1 7 1 20 2 7 28 32 2 17 9 - 14 5 1 9 28 20 19 8 18 2 7 14 3 14 1 2 2 12
Svizzera Svizzera 14 - 2 10 10 11 3 4 5 4 12 5 36 15 1 3 3 1 24 28 11 11 6 3 1 15 19 31 8 7 - 36
Finlandia Finlandia 31 - 12 27 5 14 5 3 20 21 1 11 20 - 10 1 4 7 7 6 16 25 36 1 6 6 7 22 2 6 3 12
Canada Canada 19 - 13 24 8 6 14 12 9 8 7 14 23 1 25 11 9 13 9 6 12 4 16 7 10 23 1 39 16 14 9 -
Germania Germania 13 - 4 19 13 22 8 9 27 20 19 7 22 10 13 17 8 11 16 21 20 46 38 12 11 12 10 9 11 18 6 12
Austria Austria 1 - 20 22 16 4 13 12 29 26 27 21 27 4 8 9 20 17 28 28 22 21 54 14 19 20 8 10 18 13 8 12
Regno Unito Regno Unito 41 - 15 29 14 45 11 12 7 7 22 9 8 5 6 13 13 12 15 15 17 48 45 24 13 4 1 1 - 23 13 -
Australia Australia 30 - 6 20 9 13 17 12 4 9 9 16 14 - 21 12 12 10 16 17 30 6 68 5 15 2 1 - 26 5 11 -
Irlanda Irlanda 33 - 3 5 6 12 12 18 6 6 10 24 24 - 9 16 14 15 23 8 20 - 39 11 12 22 1 37 13 11 - 12
Singapore Singapore 25 - 9 4 - 7 16 4 1 2 - 1 2 - 49 - 27 3 2 2 2 12 1 17 3 7 5 7 - 22 12 36
Belgio Belgio 28 - 17 25 - 18 22 17 - 40 14 22 46 15 15 20 19 18 20 23 15 16 35 18 16 27 13 48 12 15 14 36
Lussemburgo Lussemburgo 18 - 21 3 12 - 9 9 19 17 5 18 72 - 7 10 16 8 34 38 34 15 19 10 5 18 9 - 17 4 - -
Islanda Islanda - - 6 15 2 1 10 11 13 23 21 26 26 10 11 4 6 14 35 36 26 - - 6 14 19 - - 15 1 - 12
Giappone Giappone 49 - 19 31 - 9 19 20 30 17 13 6 29 - 20 - 10 19 6 15 6 56 23 22 17 10 - 6 - 12 15 36
Portogallo Portogallo 37 - 40 46 22 3 26 - - 39 15 34 39 10 26 - 18 28 27 25 29 40 25 15 27 29 12 44 10 32 23 36
Stati Uniti Stati Uniti 53 - 15 12 - - 18 - 17 5 52 2 6 - 27 18 26 2 19 13 38 36 11 26 20 11 1 23 - 29 21 -
Francia Francia 39 - 26 28 20 60 23 - - 50 41 15 32 - 2 23 15 21 25 23 26 29 9 19 21 9 - 4 - 20 20 36
Estonia Estonia 86 95 30 44 - 37 21 18 10 13 24 31 18 - 48 - 25 24 5 5 8 31 47 - 18 16 28 65 14 31 10 36
Rep. Ceca Rep. Ceca 69 81 26 40 - 10 28 - 23 22 38 32 41 - 33 19 24 25 22 26 22 24 52 25 28 - 23 47 - 28 18 36
Corea del Sud Corea del Sud 77 - 22 32 - 55 29 - 25 33 61 13 5 - 60 - 23 27 8 9 7 1 5 20 23 3 - 12 - 25 17 -
Spagna Spagna 46 - 25 33 17 32 25 - - 36 34 23 30 5 12 28 17 32 30 - 35 49 14 - 31 17 - 24 - 19 19 -
Lituania Lituania 81 86 34 43 - 38 33 - 16 16 40 39 11 - 29 - 32 35 31 33 35 22 27 27 30 40 21 - - 45 - 36
Uruguay Uruguay 78 88 57 65 15 34 39 21 - 70 6 54 - 5 47 26 41 51 53 49 59 52 64 21 42 34 - - 19 68 22 12

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ https://www.imf.org/external/pubs/ft/weo/2017/02/weodata/weoselgr.aspx
  2. ^ (EN) Jeffrey Sachs, The End of Poverty, New York, The Penguin Press, 2005, ISBN 1-59420-045-9.
  3. ^ a b c d e Human Development Report 2019 – "Human Development Indices and Indicators" (PDF), HDRO (Human Development Report Office) United Nations Development Programme, pp. 22–25. URL consultato il 9 dicembre 2019.
  4. ^ (EN) World Economic Outlook Database October 2008 - WEO Groups and Aggregates Information, su imf.org.
  5. ^ https://www.imf.org/external/pubs/ft/weo/2017/02/weodata/weoselgr.asp
  6. ^ a b c d e Human Development Report 2018 – "Human Development Indices and Indicators" (PDF), HDRO (Human Development Report Office) United Nations Development Programme, pp. 22–25. URL consultato il 14 settembre 2018.
  7. ^ a b c d http://www.oecd.org/about/membersandpartners/list-oecd-member-countries.htm
  8. ^ a b c d World Economic Outlook Database - Changes to the Database, su www.imf.org. URL consultato il 7 febbraio 2019.
  9. ^ a b c d https://datahelpdesk.worldbank.org/knowledgebase/articles/906519-world-bank-country-and-lending-groups
  10. ^ a b c d World Economic Outlook Database, October 2019, su www.imf.org, International Monetary Fund. URL consultato il 16 marzo 2020.
  11. ^ Quality of Living City Ranking | Mercer, su mobilityexchange.mercer.com. URL consultato il 27 marzo 2019.
  12. ^ (EN) Cost of Living Index. Updated Sep 2019, su Expatistan, cost of living comparisons. URL consultato il 15 settembre 2019.
  13. ^ World Economic Outlook Database April 2019, su www.imf.org. URL consultato il 14 maggio 2019.
  14. ^ http://visionofhumanity.org/indexes/global-peace-index/
  15. ^ https://www.prosperity.com/
  16. ^ https://www.transparency.org/research/cpi
  17. ^ https://www.heritage.org/index/ranking
  18. ^ You are being redirected..., su www.fraserinstitute.org. URL consultato il 15 settembre 2019.
  19. ^ freedomhouse.org, https://freedomhouse.org/countries/freedom-world/scores?sort=desc&order=Total%20Score%20and%20Status.
  20. ^ (EN) Rankings, su World Bank. URL consultato il 27 marzo 2019.
  21. ^ (EN) SPARTACUS Gay Travel Index 2019 | Spartacus Gay Travel Blog, su spartacus.gayguide.travel. URL consultato il 27 marzo 2019.
  22. ^ Downloads | Environmental Performance Index, su epi.envirocenter.yale.edu. URL consultato il 27 marzo 2019.
  23. ^ (EN) Home, su worldhappiness.report. URL consultato il 27 marzo 2019.
  24. ^ 2018 Social Progress Index, su 2018 Social Progress Index. URL consultato il 27 marzo 2019.
  25. ^ (EN) GTCI Report 2019 - Country Data, su GTCI Report 2019. URL consultato il 27 marzo 2019.
  26. ^ (EN) Speedtest Global Index – Monthly comparisons of internet speeds from around the world, su Speedtest Global Index. URL consultato il 14 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2018).
  27. ^ Global Data | Fragile States Index, su fragilestatesindex.org. URL consultato il 15 settembre 2019.
  28. ^ (EN) Vikas Papriwal,Ravi Suri,Yael Selfin, The Growth Promise Indicators – 2019 report - KPMG | AE, su KPMG, 21 luglio 2019. URL consultato il 15 settembre 2019.
  29. ^ Data Center, su publicadministration.un.org. URL consultato il 15 settembre 2019.
  30. ^ (EN) EF EPI 2018 - EF English Proficiency Index - Downloads, su www.ef.edu. URL consultato il 15 settembre 2019.
  31. ^ cities in motion, su citiesinmotion.iese.edu.
  32. ^ Press, su rsf.org.
  33. ^ the lancet, su thelancet.com.
  34. ^ Rule of law, su worldjusticeproject.org.
  35. ^ labor rights, su ituc-csi.org.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN240780165 · Thesaurus BNCF 32372 · LCCN (ENsh2001000124 · GND (DE4026840-8