Othman El Kabir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Othman El Kabir
Othman El Kabir 2018.jpg
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 175 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Ural
Carriera
Giovanili
Blauw-Wit
Bianco e Rosso-Blu (Diagonale).png RKSV DCG
Utrecht
Bianco e Rosso-Blu (Diagonale).png RKSV DCG
NAC Breda
Squadre di club1
2010Sölvesborgs GoIF2 (0)
2013-2014Ängelholm51 (7)
2015-2016AFC United42 (14)
2016-2017Djurgården42 (5)
2018-Ural61 (12)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 marzo 2018

Othman El Kabir (Amsterdam, 17 luglio 1991) è un calciatore olandese, centrocampista dell'Ural.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È fratello minore dell'attaccante Moestafa El Kabir. La scelta di usare il 58 come numero di maglia è un omaggio all'anno di nascita della madre.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Othman El Kabir ha svolto la trafila delle giovanili in alcune squadre dei Paesi Bassi, nazione in cui è nato.

Nel frattempo, nel giugno 2010 aveva raggiunto in Svezia il fratello Moestafa, il quale stava militando nella massima serie con la maglia del Mjällby. Durante questo periodo, Othman ha iniziato a giocare nella quinta serie nazionale con il Sölvesborgs GoIF, ma la parentesi è durata solo il tempo di disputare due partite[2][3] prima di rientrare in Olanda.

Nel febbraio 2013, Othman El Kabir è uscito dal settore giovanile del NAC Breda per fare ritorno in Svezia, questa volta nel campionato di Superettan con i colori dell'Ängelholm.[4] Nella prima stagione trascorsa in gialloblu è partito prevalentemente dalla panchina, mentre nel corso della seconda è partito titolare in 23 delle 28 partite giocate.

Lasciato l'Ängelholm a parametro zero, nel febbraio 2015 El Kabir ha firmato un contratto biennale con l'AFC United, altro club di Superettan. Al primo anno all'AFC è stato il secondo miglior marcatore stagionale della squadra, con 8 reti segnate (tre su calcio di rigore) oltre a 4 assist. Nel 2016 stava migliorando la sua produzione offensiva personale, tanto che alla quindicesima giornata aveva all'attivo 6 gol e 7 assist, ma allo stesso tempo era cercato da alcuni club della massima serie svedese o esteri.[5]

A metà campionato, El Kabir si è trasferito al Djurgården con un contratto di tre anni e mezzo,[6] ritagliandosi immediatamente un posto nell'undici titolare. Nel 2017 ha ritrovato come allenatore Özcan Melkemichel, il quale era stato suo tecnico fino a pochi mesi prima ai tempi dell'AFC United.

Nel febbraio 2018 è stato acquistato dai russi dell'Ural, militanti nella Prem'er-Liga.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (SV) Othman El Kabir, dif.se (archiviato dall'url originale il 5 luglio 2017).
  2. ^ (SV) Sölvesborgs GoIF 1 - 5 Saxemara IF, svenskfotboll.se, 19 giugno 2010.
  3. ^ (SV) Växjö BK 3 - 1 Sölvesborgs GoIF, svenskfotboll.se, 23 giugno 2010.
  4. ^ (SV) Officiellt: Othman El Kabir klar för Ängelholms FF, fotbolltransfers.com, 25 febbraio 2013.
  5. ^ (SV) AFC Uniteds sportchef om El Kabir och Eddahri: "Svårt att behålla dem", fotbolltransfers.com, 12 luglio 2016.
  6. ^ (SV) Poängkungen klar för Djurgården, aftonbladet.se, 14 luglio 2016.
  7. ^ (SV) Officiellt: El Kabir lämnar Djurgården, aftonbladet.se, 19 febbraio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]