Özcan Melkemichel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Özcan Melkemichel
Özcan Melkemichel A 17 1954.jpg
Nazionalità Svezia Svezia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Ritirato 1992 - giocatore
Carriera
Giovanili
1978-1983Syrianska
Squadre di club1
1983-1992Syrianska? (?)
Carriera da allenatore
2003-2004Syrianska
2005-2013Syrianska
2014-2016AFC United
2017-2018Djurgården
2020-AFC Eskilstuna
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 gennaio 2020

Özcan Melkemichel (Midyat, 21 febbraio 1968) è un allenatore di calcio ed ex calciatore svedese, tecnico dell'AFC Eskilstuna.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Turchia, dopo 5 anni passati in Germania si è trasferito in Svezia.[1]

Essendo aramaico, ha iniziato a far parte del Syrianska da quando aveva 10 anni (quando ancora la squadra era denominata Suryoyo), prima nel settore giovanile e poi in prima squadra: durante questi anni da giocatore ha collezionato numerose promozioni che hanno permesso al club un salto multiplo dalla Division 7 alla Division 2, che all'epoca rappresentava la terza serie.

Dal suo ritiro in avanti ha rivestito diversi ruoli nel Syrianska, tra cui presidente e direttore sportivo, fino alla nomina di allenatore avvenuta nel 2003. Nel 2006 ha invece abbandonato il mestiere di parrucchiere.[2] Il campionato 2009 è stato il primo disputato dai giallorossi in Superettan, mentre due anni più tardi è arrivato il debutto in Allsvenskan sempre con Melkemichel alla guida della squadra. Non essendo in possesso di un patentino adeguato, nella massima serie è stato affiancato ufficialmente da altri allenatori.[3][4]

Al termine della stagione 2013, culminata con la discesa in Superettan, ha lasciato il Syrianska per approdare in terza serie all'AFC United, ambiziosa squadra formata pochi anni prima. In tre anni Melkemichel ha conseguito la prima promozione in Superettan nella storia del club, poi un 8º posto nell'anno del debutto nel campionato cadetto, e infine la storica promozione in Allsvenskan.

In vista della stagione 2017, Melkemichel ha accettato la proposta del Djurgården, blasonata squadra della capitale Stoccolma. Il direttore sportivo Bosse Andersson ha dichiarato di averlo scelto per il suo gioco offensivo ma soprattutto per il fatto di essere un tecnico vincente.[5] Al termine del suo primo anno di permanenza, la squadra ha chiuso la Allsvenskan 2017 al 3º posto in classifica, ritornando così in Europa dopo 10 anni.[6] Il 10 maggio 2018 invece il Djurgården ha vinto la Coppa di Svezia 2017-2018, con la vittoria casalinga per 3-0 sul Malmö FF: si è trattato del primo trofeo ufficiale conquistato dal club nell'arco degli ultimi 13 anni.[7] L'avventura in Europa League invece è terminata subito, essendo usciti ai supplementari contro gli ucraini del Mariupol'.[8] Dopo due anni, le strade di Melkemichel e del Djurgården si sono separate: alcuni media avevano riportato un'indiscrezione secondo cui un largo gruppo di giocatori avrebbero rimuovere il tecnico, ma lo stesso Melkemichel ha smentito, adducendo di aver rifiutato lui il contratto.[9]

Nel corso dell'anno 2019 non ha allenato, poi a partire dalla stagione 2020 ha firmato un accordo che si estende per 2+1 anni con l'AFC, club militante in Superettan in cui aveva già lavorato in passato ma che nel frattempo aveva trasferito la propria sede sociale presso la città di Eskilstuna.[10]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Syrianska: 2010
Syrianska: 2008
AFC United: 2014
Djurgården: 2017-2018

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (SV) Özcan Melkemichel: ”Aldrig släppt kontakten med laget”, svenskfotboll.se, 2 novembre 2010.
  2. ^ (EN) Syrianska's remarkable rise in Sweden, uefa.com, 18 luglio 2012.
  3. ^ La storia del Syrianska FC, squadra di club e nazionale di un popolo senza patria, panorama.it, 28 aprile 2011. URL consultato il 29 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 2 ottobre 2013).
  4. ^ (SV) Klebér Saarenpää ny tränare i Syrianska FC, fotbolltransfers.com, 21 marzo 2012.
  5. ^ (SV) KLART: Melkemichel ny tränare i Djurgården, aftonbladet.se, 1º dicembre 2016.
  6. ^ (SV) TV: Djurgården klart för Europa – Mrabti fixade tredjeplatsen, fotbollskanalen.se, 5 novembre 2017.
  7. ^ (SV) Djurgården vann cupfinalen mot Malmö, aftonbladet.se, 10 maggio 2018.
  8. ^ (SV) Utslagna efter tabbe och förlängingsdrama, expressen.se, 2 agosto 2018.
  9. ^ (SV) Özcan: ”Det är skitsnack – stämmer inte”, aftonbladet.se, 15 novembre 2018.
  10. ^ (SV) Özcan Melkemichel återvänder till AFC, svt.se, 13 dicembre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]