Ordine della libertà (Jugoslavia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ordine della libertà
bandiera Jugoslavia
Tipologia Ordine statale
Status cessato
Istituzione Belgrado, 12 June 1945
Primo capo Josip Broz Tito
Cessazione Belgrado, 16 giugno 1999
Ultimo capo Dragoljub Ojdanić
Nebojša Pavković
Ordine più alto Ordine della stella jugoslava
Ordine più basso Ordine dell'Eroe del Popolo
Orden slobode.png
Nastro dell'ordine

L'Ordine della libertà (Orden slobode, Red svobode o Орден на слободата) fu la più elevata decorazione militare assegnata nella Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia[1][2] e la seconda più elevata onorificenza statale jugoslava dopo l'Ordine della stella jugoslava. Fu assegnata a comandanti di grandi unità militari per abilità di comando e per doti di eccezionale coraggio delle truppe e a comandanti jugoslavi e stranieri. Fu la decorazione più raramente assegnata tra tutti gli ordini, decorazioni e medaglie jugoslave, essendo stata conferita solamente sette volte prima del crollo della Jugoslavia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine della Libertà fu fondato il 12 giugno 1945 e fu insignito dal Presidente del Consiglio antifascista di liberazione popolare della Jugoslavia (poi dal Presidente dell'Assemblea popolare di Jugoslavia). Il destinatario poteva essere nominato dal Consiglio esecutivo federale (governo) della Jugoslavia, dal Consiglio esecutivo di una delle Repubbliche, dal segretario federale degli affari esteri o dal Segretario Federale per la Difesa.

Dopo la dissoluzione della Jugoslavia, la Repubblica federale di Jugoslavia e successivamente la Serbia e Montenegro hanno continuato a utilizzare alcune delle decorazioni della ex Jugoslavia, tra i quali l'Ordine della Libertà. È stato premiato dal Presidente della Repubblica Federale di Jugoslavia (in seguito Presidente della Serbia e Montenegro). È stata la più alta decorazione militare della Yugoslavia, e la terza più importante decorazione dello stato.

Destinatari[modifica | modifica wikitesto]

L'ordine fu assegnato per un totale di 9 volte — 7 volte nella RSF di Jugoslavia[3] e 2 volte nella Repubblica Federale di Jugoslavia (dopo la guerra del Kosovo del 1999). I destinatari furono:

RSF di Jugoslavia[modifica | modifica wikitesto]

RF di Jugoslavia[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 giugno 1999 l'Ordine della libertà fu assegnato a:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Standard magazin: Srbija ponovo dijeli odlikovanja Archiviato il 16 luglio 2011 in Internet Archive., br.133, 05.12.2008.
  2. ^ Orders and Decorations of the Socialist Federal Republic of Yugoslavia, 1945-90 by Lukasz Gaszewski 2000, 2003
  3. ^ (RU) Order of Freedom, su Sammler.ru.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]