Oney Tapia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Oney Tapia
Nazionalità Italia Italia
Altezza 189 cm
Peso 100 kg
Atletica leggera paralimpica Athletics pictogram (Paralympics).svg
Specialità Getto del peso, lancio del disco
Categoria F11
Società Omero Runners Bergamo
Palmarès
Giochi paralimpici 0 1 0
Europei paralimpici 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 15 settembre 2016

Oney Tapia (L'Avana, 27 febbraio 1976[1]) è un atleta paralimpico italiano, di origine cubana, specializzato nel getto del peso e nel lancio del disco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore di baseball, si trasferisce in Italia nel 2002 per fare il lanciatore nell'Old Rags Lodi[2] e nel Montorio Veronese;[3] successivamente inizia a giocare anche a rugby lavorando contemporaneamente come giardiniere.

È durante tale attività che, nel 2011, viene colpito da un grosso ramo al capo e perde la vista.[3] Inizia quindi a giocare a goalball e torball con gli "Omero Runners Bergamo" e, nel 2013, si avvicina al mondo dell'atletica leggera paralimpica, specializzandosi nel lancio del disco e nel getto del peso.

A ottobre del 2013 diviene primatista nazionale nel lancio del disco nella categoria F11 con 30,99 m, record che infrangerà due anni dopo arrivando al vertice del ranking mondiale 2015 con un 40,26 m ottenuti ai campionati italiani di Cernusco sul Naviglio.[1] Entrato in nazionale ottiene un tredicesimo posto ai Mondiali paralimpici di Doha del 2015, la medaglia d'oro nel lancio del disco e un quinto posto nel getto del peso agli Europei paralimpici di Grosseto del 2016 e, infine, la medaglia d'argento, sempre nel disco, ai Giochi paralimpici di Rio de Janeiro dello stesso anno.

Nel 2017 partecipa e vince il talent show Ballando con le stelle in coppia con Veera Kinnunen.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
2016 Europei paralimpici Italia Grosseto Lancio del disco F11 Oro Oro 42,56 m Record dei Campionati
Giochi paralimpici Brasile Rio de Janeiro Lancio del disco F11 Argento Argento 40,89 m

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Oney Tapia, su abilitychannel.tv. URL consultato il 14 settembre 2016.
  2. ^ Giocava a baseball a Lodi, Tapia regala all'Italia un argento a Rio, su ilcittadino.it, 13 settembre 2016. URL consultato il 14 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 15 settembre 2016).
  3. ^ a b Oney Tapia, da quella maledetta potatura alla medaglia, su repubblica.it, la Repubblica, 14 settembre 2016. URL consultato il 14 settembre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]