Notturno bus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Notturno Bus)
Notturno bus
Notturno bus (2007).jpg
Titoli di testa del film
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia
Anno 2007
Durata 104 min
Rapporto 1,85:1
Genere noir, thriller, commedia
Regia Davide Marengo
Soggetto dall'omonimo romanzo di Giampiero Rigosi
Sceneggiatura Giampiero Rigosi, Fabio Bonifacci
Produttore Maura Vespini e Sandro Silvestri
Distribuzione (Italia) 01 Distribution
Fotografia Arnaldo Catinari
Montaggio Patrizio Marone
Scenografia Anna Forletta
Interpreti e personaggi

Notturno bus è un film del 2007 diretto da Davide Marengo e tratto dall'omonimo romanzo di Giampiero Rigosi.

È stato distribuito nelle sale italiane l'11 maggio 2007.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Roma. Leila è una ladra professionista che, senza rendersene conto, si è inserita nello scambio per un microchip che vale milioni di euro. Inseguita da ex agenti segreti prezzolati da opposte fazioni, trova scampo su un autobus notturno. Alla guida del mezzo c'è Franz, malinconico autista, con una quasi laurea in filosofia. Pur avendo già i suoi guai ed i suoi debiti di poker, lui non riuscirà a non aiutarla.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

La scena dell'inseguimento tra due autobus è stata girata sul lungotevere di Roma; per girarla sono occorsi 2 giorni di prove e 3 di riprese, con 11 stuntmen coinvolti. Due dei tre autobus usati per girare la scena sono andati distrutti durante le riprese. Sono stati in totale utilizzati cinque vecchi modelli dell'ATAC, modello MAN NM 152 serie 1871 - 1884, forniti gratuitamente dall'azienda.[1][2]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il film è costato circa tre milioni e mezzo di euro, incassandone nelle sale soltanto 1.062.617.[3]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

A differenza del romanzo da cui è tratto, il film non è ambientato a Bologna, bensì a Roma.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Notturno bus, CinemaStore.it. URL consultato l'11 maggio 2011.
  2. ^ Note di regia del film "Notturno Bus", cinemaitaliano.info. URL consultato l'11 maggio 2011.
  3. ^ (EN) Box office / business for Notturno bus (2007), IMDb.com. URL consultato l'11 maggio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema