Nick Willis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Nicholas Willis)
Nicholas Willis
Nick Willis 2008.jpg
Nome Nicholas Ian Willis
Nazionalità Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 180 cm
Peso 68 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità 1.500 m
Record
800m 1'45"54
1.500 m out. 3'29"66 AR
1.500 m in. 3'40"66
3.000 m out. 7'45"97
3.000 m ind. 7'44"90
5.000 m 13'27"54
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Pechino 2008 1.500 metri
Commonwealth alloro.svg Giochi del Commonwealth
Oro Melbourne 2006 1.500 metri
Statistiche aggiornate al 21 agosto 2008

Nicholas Ian Willis (Lower Hutt, 25 aprile 1983) è un atleta neozelandese, specializzato nel mezzofondo.

La sua affermazione più importante è stata la conquista della medaglia d'argento alle olimpiadi di Pechino, nella specialità dei 1500 metri, come specificato oltre. È stato il più grande atleta neozelandese in fatto di continuità, Ha vinto la medaglia d'oro sui 1.500 metri ai Giochi del Commonwealth di Melbourne del 2006. In precedenza aveva partecipato sulla stessa distanza sia alle Olimpiadi di Atene 2004 sia ai Campionati del mondo di atletica leggera 2005, ma in entrambe le occasioni fu eliminato in semifinale. Ai Campionati del mondo di atletica leggera 2007 ad Ōsaka avrebbe ottenuto lo stesso risultato, sempre sui 1.500, ma la squalifica dell'atleta francese Mehdi Baala gli ha permesso di arrivare in finale, dove tuttavia non ha preso medaglie. Ai Giochi olimpici di Pechino, con un grande recupero nel finale, coglie un inaspettato bronzo, dietro all'atleta del Bahrein Rashid Ramzi e al keniota Asbel Kipruto Kiprop che, dopo oltre un anno, diventa argento in seguito alla squalifica per doping dell'atleta bahrayni. Nell'estate 2011 è venuto in Italia, a Spoleto per trascorrere le vacanze estive. Da allora, ogni estate, passa per la splendida cittadina umbra, che rappresenta il suo quartier generale per gli spostamenti in tutta Europa. Molto amico del maratoneta e showman Piergiorgio Conti e dell'eclettico dottor Pompeo d'Ambrosio, è da questi accompagnato nei maggiori meeting del vecchio continente.

Il 27 luglio 2012 è stato portabandiera per la Nuova Zelanda alla cerimonia di apertura dei Giochi della XXX Olimpiade a Londra.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]