Movimento Islamico dell'Uzbekistan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Movimento islamico dell'Uzbekistan
(UZ) Ўзбекистон Исломий Ҳаракати
O'zbekiston islomiy harakati
Flag of Jihad.svg
Attivaagosto 1998
NazioneUzbekistan Uzbekistan
Contestocreazione di un Califatto islamico nell'Asia centrale
Ideologiapanislamismo
AlleanzeTalebani
Al Qaida
Stato Islamico
Componenti
Attività
Azioni principaliguerriglia
terrorismo

Il Movimento islamico dell'Uzbekistan (IMU; in uzbeco: Ўзбекистон Исломий Ҳаракати?, traslitterato: O'zbekiston islomiy harakati) è un gruppo militante islamico.[1][2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Venne formato nel 1991, da parte dell'ideologo islamico Tahir Yuldashev, e dall'ex paracadutista sovietico Juma Namangani di etnia uzbeka da Valle di Fergana.[3][4] Il suo obiettivo era il rovesciamento del presidente dell'Uzbekistan Islom Karimov, e di creare uno stato islamico sotto la Sharia.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN129362305 · LCCN (ENno2005022333 · WorldCat Identities (ENlccn-no2005022333