Mirko Corsano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mirko Corsano
Mirko Corsano.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 191 cm
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Schiacciatore, poi libero
Carriera
Giovanili
1986-90 Falchi Ugento
Squadre di club
1990-1994 Pallavolo Parma
1994-1996 Mater Castellana
1996-1997 Roma Volley
1997-1998 Villa d'Oro Modena
1998-1999 Gonzaga Milano
1999-2010 Lube
2010-2012 M. Roma
Nazionale
1998-2008 Italia Italia 202 pres.
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Sydney 2000
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Giappone 1998
Transparent.png Europei
Oro Austria 1999
Germania 2003
Italia-Serbia e Montenegro 2005
Argento Repubblica Ceca 2001
Transparent.png World League
Oro Mar del Plata 1999
Rotterdam 2000
Transparent.png Grand Champions Cup
Bronzo Giappone 2005
Statistiche aggiornate al luglio 2010

Mirko Corsano (Casarano, 28 ottobre 1973) è un allenatore di pallavolo ed ex pallavolista italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto a Ugento, dopo la gavetta con la Pallavolo Falchi Ugento (dove ricopriva inizialmente il ruolo di schiacciatore), fu ingaggiato dalla Maxicono Parma, con cui esordì in Serie A1 nella stagione 1990-91 e con cui vinse gli scudetti 1991-92 e 1992-93; militò poi in A2 con la Materdomini Volley, Italkero Modena e Asystel Milano. Nel 1998 esordì in Nazionale, a Fidenza, in un'amichevole vinta per 3-0 dagli azzurri contro l'Australia.

Nel 1999 fu ingaggiato dalla Lube Banca Marche Macerata; divenne libero titolare del team biancorosso e della Nazionale. Con la squadra marchigiana, della quale è recordman assoluto di presenze in gare ufficiali (oltre 320), vinse uno scudetto (2004-05), tre Coppe Italia (2000-01, 2002-03 e 2007-08), una Supercoppa Italiana (2005), una Champions League (2002) e tre Coppe CEV (2001, 2005 e 2006). Lasciata Macerata nel 2010, è passato alla M. Roma.

Con la Nazionale, con cui ha superato le 200 presenze, ha vinto il Mondiale 1998, gli Europei 1999, 2003 e 2005 (in quest'ultima manifestazione venne indicato come miglior libero del torneo), e due edizioni della World League (1999 e 2000) oltre alla medaglia di bronzo ai Giochi olimpici di Sydney 2000. Nel 2008 ha preso parte ai Giochi di Pechino, venendo eletto miglior libero della manifestazione.

Nel 2012 ha smesso di giocare per diventare allenatore. Durante gli ultimi mesi della stagione 2013-14 è stato chiamato da Sebastian Swiderski, capo allenatore di ZAKSA Kędzierzyn-kozle, ed è diventato suo collaboratore, vincendo insieme la Coppa di Polonia.

Da maggio 2015 è il secondo allenatore della nazionale maschile italiana.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 25 luglio 2000. Di iniziativa del Presidente della repubblica.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana Sig. Mirko Corsano, su quirinale.it. URL consultato il 9 aprile 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]