Chlormayenite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Mayenite)
Chlormayenite
Classificazione Strunz 4.CC.20[1]
Formula chimica Ca12Al14O32[☐4Cl2][2]
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino monometrico[3]
Sistema cristallino cubico[3]
Classe di simmetria esatetraedrica[3]
Parametri di cella a=12,0320(4) Å, V=1741.86(1) Å³, Z=2[3]
Gruppo puntuale 43m[3]
Gruppo spaziale I43d[3]
Proprietà fisiche
Densità misurata 2,85[4] g/cm³
Durezza (Mohs)  
Sfaldatura  
Frattura  
Colore incolore[4]
Lucentezza  
Opacità trasparente[4]
Striscio  
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce - Minerale

La chlormayenite è un minerale appartenente all'omonimo supergruppo[2].

Questo minerale è stato scoperto nell'area del Laacher See vicino a Mayen nella zona dell'Eifel, Germania[4].

All'atto della scoperta (nel 1964) il minerale è stato denominato mayenite in riferimento alla località della scoperta ma delle analisi condotte nel 2012 hanno appurato la presenza di cloro nella composizione pertanto la formula chimica è cambiata da Ca12Al14O33 a Ca12Al14O32[☐4Cl2] ed il nome è stato modificato in chlormayenite[5].

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

La chlormayenite è stata scoperta sotto forma di grani arrotondati fino a 60µm senza facce cristalline[4].

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

La chlormayenite è stata trovata nelle inclusioni di calcare metamorfizzato termicamente nelle rocce vulcaniche effusive associata a ettringite, calcite, wollastonite, gehlenite, larnite, diopside, brownmillerite, grossularia, pyrrhotite, spinello, afwillite, hydrocalumite e portlandite[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Chlormayenite mineral information and data — mindat.org. URL consultato il 30 marzo 2015.
  2. ^ a b Galuskin (2015), p. 99
  3. ^ a b c d e f Galuskin (2012), p. 709
  4. ^ a b c d e f Fleischer, pp. 2106-2107
  5. ^ Galuskin (2015), pp. 101-104

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) M. Fleischer, New mineral names in American Mineralogist, vol. 50, 1965, pp. 2096-2111. URL consultato il 30 marzo 2015.
  • (EN) E. V. Galuskin, J. Kusz, T. Armbruster, R. Bailau, I. O. Galuskina, B. Ternes e M. Murashko, A reinvestigation of mayenite from the type locality, the Ettringer Bellerberg volcano near Mayen, Eifel district, Germany in Mineralogical Magazine, vol. 76, 2012, pp. 707-716.
  • (EN) Evgeny V. Galuskin, Frank Gfeller, Irina O. Galuskina, Thomas Armbruster, Radu Bailau e Viktor V. Sharygin, Mayenite supergroup, part I: Recommended nomenclature in European Journal of Mineralogy, vol. 27, nº 1, 2015, pp. 99-111. URL consultato il 30 marzo 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia