Leucite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Leucite
Leucite - Roccamonfina, Lazio, Italia 01.jpg
Classificazione Strunz9.GB.05
Formula chimicaKAlSi2O6
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallinodimetrico
Sistema cristallinotetragonale
Classe di simmetriaesacisottaedrica icositetraedrica
Parametri di cellaa 13,0, c 13,8
Gruppo puntuale4/m
Gruppo spazialeI 41/a
Proprietà fisiche
Durezza (Mohs)5,5-6
Sfaldaturaassente
Fratturaconcoide
Coloreincolore
Lucentezzavitrea
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

La leucite, il cui nome è talvolta abbreviato con Lct[1], è un minerale appartenente alla famiglia dei feldspatoidi.

Abito cristallino[modifica | modifica wikitesto]

L'abitus è icositetraedrico (Leucitoedro)

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

Il minerale è tipico di rocce magmatiche alcaline potassiche o ultra-potassiche effusive. Comune in rocce dello stesso tipo, ma a giacitura sub-intrusiva, la presenza di cristalli di pseudo-leucite (cristalli dissociati in Nefelina e K-Feldspato). Completamente assente in rocce intrusive. Minerale caratteristico di un magmatismo potassico e ultrapotassico, è molto presente nelle rocce vulcaniche effusive della provincia magmatica laziale (Colli Albani, Monti Ernici, Monti Sabatini, Monti Volsinii, Roccamonfina e del Vesuvio)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Donna L. Whitney, Bernard W. Evans, Abbreviations for names of rock-forming minerals (PDF), in American Mineralogist,, vol. 95, 2010, pp. 185-187. URL consultato il 21 febbraio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 34814
Mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia