Maximilian - Il gioco del potere e dell'amore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maximilian - Il gioco del potere e dell'amore
Maximilian Il gioco dell'amore e del potere.png
Titolo originaleMaximilian – Das Spiel von Macht und Liebe
PaeseGermania
Anno2017
Formatominiserie TV
Generestorico
Durata90 min. (episodio)
Lingua originaletedesco
Rapporto1,78 : 1
Crediti
RegiaAndreas Prochaska
SceneggiaturaMartin Ambrosch
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaThomas W. Kiennast
MontaggioDaniel Prochaska, Alarich Lenz
MusicheMatthias Weber
CostumiThomas Oláh
ProduttoreKurt Mrkwicka, Andreas Kamm, Oliver Auspitz, Jan Mojto, Ferdinand Dohna
Casa di produzioneMR-FILM Kurt Mrkwicka, Fish Blowing Bubbles, MR TV-Film, Moviebar Productions
Prima visione
Prima TV originale
Dal1 marzo 2017
Al3 marzo 2017
Rete televisivaORF
Prima TV in italiano
Dal9 agosto 2018
Al10 agosto 2018
Rete televisivaRai 3

Maximilian - Il gioco del potere e dell'amore (Maximilian – Das Spiel von Macht und Liebe) è una miniserie televisiva tedesca trasmessa su ORF dal 1 al 3 marzo 2017[1][2][3][4].

In italiano è stata trasmessa su Rai 3 il 9 e 10 agosto 2018 in due puntate[5][6].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

1477. Alla morte di Carlo il Temerario, sua figlia Maria diventa duchessa. I nobili cercano di costringerla a sposare il Delfino di Francia, ma lei sceglie Massimiliano d'Asburgo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese della miniserie ebbero luogo nell'autunno e nell'inverno del 2015 a Vienna, nella Bassa Austria, in Stiria, Ungheria, Repubblica Ceca e Belgio[1][2]. Girata in circa 60 castelli e palazzi, tra i luoghi delle riprese vi furono l'abbazia di Zwettl, il castello di Rosenburg, i castelli di Rappottenstein e Kreuzenstein, il Franzensburg a Laxenburg e la Votivkirche di Vienna, la Sacré Coeur Pressbaum, le Burguine Dobra e il castello di Grafenegg[7]. 3000 comparse, 550 cavalli, 800 costumi e 100 armature completarono lo scenario[8]. Il budget fu di 15 milioni e mezzo di euro[9][10].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2017 – Prix Europa[11]
    • Candidatura – Fiction TV
  • 2017 – Bambi Awards[12]
    • Candidatura – Miglior attore nazionale a Jannis Niewöhner
  • 2018 – Romy Gala[13]
    • Vinto – Miglior film TV
    • Candidatura – Miglior fotografia (TV) a Thomas W. Kiennast

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (DE) Filmfonds Wien - Maximilian. Das Spiel von Macht und Liebe, su www.filmfonds-wien.at. URL consultato il 21 agosto 2018.
  2. ^ a b (DE) Premiere für Andreas Prochaskas topbesetzten ORF/ZDF-Filmevent „Maximilian. Das Spiel von Macht und Liebe“, in OTS.at. URL consultato il 21 agosto 2018.
  3. ^ (DE) DWDL.de GmbH, Kein Primetime-Platz für historischen ZDF-Dreiteiler - DWDL.de, in DWDL.de. URL consultato il 21 agosto 2018.
  4. ^ (DE) Kampf, Lust, Intrige: "Maximilian - Das Spiel von Macht und Liebe" im ZDF, in presseportal.de. URL consultato il 21 agosto 2018.
  5. ^ Luca Fusco, Maximilian - Il gioco del potere e dell'amore prima puntata 9 agosto 2018 Rai 3, in Televisione.it, 9 agosto 2018. URL consultato il 21 agosto 2018.
  6. ^ Maximilian seconda puntata venerdì 10 agosto 2018: anticipazioni, in TvSerial, 9 agosto 2018. URL consultato il 21 agosto 2018.
  7. ^ (DE) "Maximilian": Kaiser der Zeitenwende. URL consultato il 2 settembre 2018.
  8. ^ „Maximilian: Das Spiel von Macht und Liebe“ (AT): ORF/ZDF-Produktion mit Niewöhner, Theret, Moretti, Anglade, Karl, Steinhauer u. v. m., in OTS.at. URL consultato il 2 settembre 2018.
  9. ^ (DE) DWDL.de GmbH, ZDF/ORF: 15,5 Millionen für opulenten Dreiteiler - DWDL.de, in DWDL.de. URL consultato il 2 settembre 2018.
  10. ^ (DE) ZDF und ORF treiben ein «Spiel von Macht und Liebe», in Quotenmeter, 6 agosto 2015. URL consultato il 2 settembre 2018.
  11. ^ (DE) Sieben ORF-Nominierungen beim Prix Europa 2017, in OTS.at. URL consultato il 21 agosto 2018.
  12. ^ (DE) BAMBI 2017: Überraschung! Die Nominierten in den Kategorien Schauspieler/in und Film National stehen fest, in BUNTE.de. URL consultato il 21 agosto 2018.
  13. ^ (DE) Christoph Silber, ROMY-Akademie: Es geht um die Besten der Besten. URL consultato il 21 agosto 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione