Marta Leonori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marta Leonori
Marta Leonori daticamera.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Durata mandato 15 marzo 2013 –
8 agosto 2013
Legislature XVII
Gruppo
parlamentare
Partito Democratico
Coalizione Italia. Bene Comune
Circoscrizione Lazio 1
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Democratico (dal 2007)
In precedenza:
DS (fino al 2007)
Titolo di studio Laurea in Economia Aziendale; Master in Organizzazione Aziendale
Università Università degli studi Roma Tre

Marta Leonori (Roma, 23 novembre 1977) è una politica italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È laureata in economia aziendale presso l'Università degli Studi Roma Tre, dopo la quale ha conseguito un master in innovazione e management delle amministrazioni pubbliche. Ha lavorato alla fondazione Italianieuropei, di cui è stata direttrice.

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Durante l'esperienza universitaria è stata eletta rappresentante degli studenti nel Consiglio di Facoltà; in seguito ha ricoperto il ruolo di coordinatrice delle donne dei Democratici di Sinistra nel Municipio Roma XI e responsabile per l'università nella segreteria romana dei Democratici di Sinistra, e dopo la fondazione del Partito Democratico è stata presidente del partito del Lazio.

Alle elezioni politiche del 2013 viene eletta deputata della XVII legislatura nella circoscrizione Lazio 1 per il Partito Democratico, ma si dimette dopo pochi mesi, a luglio 2013[1][2], per dedicarsi all'incarico di assessore alle attività produttive di Roma Capitale nella giunta di Ignazio Marino[3][4], fino alla sua decadenza da sindaco nell'ottobre 2015.

Successivamente è stata consulente per la semplificazione al Dipartimento della funzione pubblica e dal 2016 al 2018 Commissario straordinario di Formez PA.

Si candida alle elezioni regionali nel Lazio del 2018 per il Partito Democratico, nella mozione del presidente uscente Nicola Zingaretti, venendo eletta in consiglio regionale del Lazio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]