Maria Zreik

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Maria Zreik (in arabo: ماريا زريق, in ebraico: מריה זריק; Haifa, 1992) è un'attrice palestinese nata in Israele.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Maria Zreik nacque nella città Haifa. Iniziò a recitare all'età di 11 anni insieme alla sorella Lana. Nel 2015 si laureò in Giurisprudenza all'Università di Haifa. Al termine di uno stage in legge frequentò un seminario di recitazione presso il William Esper Studio di New York.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Zreik debuttò in televisione all'età di 17 anni, con un piccolo ruolo nella serie di Peter Kosminsky The Promise, trasmessa nel canale britannico Channel 4 nel 2011.[1]

Nel 2014, recitò nel cast principale del film palestinese Villa Touma, presentato alla 71ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Per la sua interpretazione della giovane orfana Badia si aggiudicò il premio come migliore attrice al MedFilm Festival di Roma. L'anno succesivo fu protagonista del pluri-premiato cortometraggio di Basil Khalil Ave Maria, candidato ai Premi Oscar 2016 e presentato in anteprima mondiale alla 68ª edizione del Festival di Cannes.

Astro nascente del Festival internazionale del cinema di Dubai 2017,[2] la Zreik ha ottenuto ruoli di successo sia in Israele sia in Palestina, con i film Between Worlds di Miya Hatav e l'acclamato Wajib - Invito al matrimonio di Annemarie Jacir, al fianco di Mohammad e Saleh Bakri.

Durante i suoi studi di recitazione a New York, fu chiamata a interpretare la parte di una rifugiata siriana nel cortometraggio statunitense Detained diretto dal regista saudita Hajar Alnaim.[3] Nel 2019, il cortometraggio Give up the ghost, nel quale ha recitato da protagonista al fianco di Ziad Bakri, sarà presentato in concorso alla 76ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.[4]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Ave Maria, regia di Basil Khalil (2015)
  • Detained, regia di Hajar Alnaim (2017)
  • In his place, regia di Ofir Feldman (2018)
  • Give up the ghost, regia di Zain Duraie (2019)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Melanie Goodfellow, Arab Stars of Tomorrow 2017 profiles: Maria Zreik, actress (Palestine), Screendaily, 7 dicembre 2017. URL consultato il 14 agosto 2019.
  2. ^ (EN) Liz Shackleton, Screen unveils Arab Stars of Tomorrow with Dubai Film Festival, Screendaily, 7 dicembre 2017. URL consultato il 14 agosto 2019.
  3. ^ (EN) Adam Karmani, Diff 2017: Meet rising star Maria Zreik, Gulf News, 13 dicembre 2017. URL consultato il 14 agosto 2019.
  4. ^ Venezia 76, la lineup completa, su cinematografo.it, 25 luglio 2019. URL consultato il 14 agosto 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]