Maria Luisa d'Asburgo-Lorena (Toscana)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Maria Luisa d'Asburgo-Toscana)
Jump to navigation Jump to search
Maria Luisa d'Asburgo-Lorena
Maria Luise Annunziata, Erzherzogin von Österreich-Toskana.jpg
Maria Luisa d'Asburgo-Lorena, principessa consorte di Isenburg e Büdingen in Birstein
Principessa di Isenburg e Büdingen in Birstein
Nome completo Maria Luisa Annunziata Anna Giovanna Giuseppa Antonietta Filomena Apollonia Tommasa d'Asburgo-Lorena
Altri titoli Arciduchessa d'Austria
Principessa di Toscana
Nascita Firenze, Granducato di Toscana, 31 ottobre 1845
Morte Hanau, Svizzera, 27 agosto 1917
Padre Leopoldo II di Lorena, granduca di Toscana
Madre Maria Antonietta delle Due Sicilie
Consorte Carlo, principe di Isenburg e Büdingen in Birstein
Religione Cattolica

Maria Luisa d'Asburgo-Lorena (nome completo: Maria Luisa Annunziata Anna Giovanna Giuseppa Antonietta Filomena Apollonia Tommasa d'Asburgo-Lorena) (Firenze, 31 ottobre 1845Hanau, 27 agosto 1917), nata principessa di Toscana e arciduchessa d'Austria, fu consorte del principe Carlo di Isenburg-Büdingen-Birstein.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Maria Luisa con sua madre Maria Antonietta. Foto di Moriz Ludwig Winter (1863).

Maria Luisa nacque a Firenze, a Palazzo Pitti, ottava dei dieci figli del granduca Leopoldo II di Toscana (1797-1870) e della sua seconda moglie la granduchessa Maria Antonietta di Borbone (1814-1898). I suoi nonni paterni furono il granduca Ferdinando III di Toscana e Luisa Maria Amalia di Borbone-Napoli; quelli materni il re Francesco I delle Due Sicilie e Maria Isabella di Borbone-Spagna.

Il nome di battesimo le venne dato in onore della sorella di suo padre, l'inferma principessa Maria Luisa (1799-1857), chiamata con affetto la "Gobbina" dal popolo fiorentino.

Maria Luisa nacque in un momento di tranquillità e benessere per il Granducato e fu cresciuta in un ambiente familiare aperto e affettuoso. Ben presto, però, la sua giovane esistenza ebbe un primo scontro con la realtà a seguito delle rivoluzioni del 1848. Nel febbraio 1849, infatti, mentre prendeva potere l'ala ultrademocratica toscana, la famiglia granducale decise di partire alla volta di Gaeta. La granduchessa Maria Antonietta non viaggiò insieme al resto della famiglia, ma solo con i suoi due figli più piccoli, Maria Luisa di tre anni e Luigi di appena un anno. A Orbetello, la Granduchessa fu assalita dal popolo che voleva trattenerla insieme ai figli, che scoppiarono a piangere; l'intervento di un cacciatore del Granduca permise alla Granduchessa di proseguire e di raggiungere la nave del marito.

La famiglia granducale rimase a Gaeta per diversi mesi e poté rientrare a Firenze solo il 28 luglio 1849. Seguirono anni relativamente tranquilli per la famiglia di Leopoldo II, fino allo scoppio della Seconda guerra d'indipendenza italiana. Il 27 aprile 1859, infatti, di fronte alla popolazione che sosteneva l'entrata in guerra a fianco del Piemonte contro l'Austria, Leopoldo II per evitare spargimenti di sangue decise di lasciare la città. La giovane Maria Luisa, che aveva allora quattordici anni, disse addio alla sua città natale.

Dal 1859 al 1865, visse insieme ai genitori nei territori dell'Impero d'Austria, in particolare nel Castello di Brandýs (Boemia), proprietà privata di Leopoldo II. A Brandýs nad Labem, il 31 maggio 1865, all'età di vent'anni, convolò a nozze con Carlo, principe di Isenburg e Büdingen in Birstein (1838-1899), un conte dell'Assia. Dal matrimonio nacquero otto figli. Carlo morì a sessant'anni, Maria Luisa si spense durante la Grande Guerra, nel 1917, all'età di sessantanove anni, prima di vedere la fine degli Asburgo.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Maria Luisa e Carlo ebbero otto figli:

  • Principe Leopoldo (1866–1933), successore di suo padre. Nel 1902 sposò la principessa Olga di Sassonia-Weimar-Eisenach (1869–1924), figlia del principe Ermanno di Sassonia-Weimar-Eisenach, ed ebbe figli. Si sposò, nuovamente nel 1924 con la contessa Marie di Dürckheim-Montmartin (1880–1937), senza figli.
  • principessa Antonietta (1867–1943).
  • principessa Maria (1868–1919).
  • principe Francesco Giuseppe (1869–1939), sposò la principessa Federica di Solms-Braunfels, ed ebbe figli.[senza fonte] Sono i bisnonni di Sophie, principessa di Prussia.
  • principe Carlo (1871–1951), sposò morganaticamente Bertha Lewis.
  • principe Vittorio (1872–1946), sposò Leontine Rohrer.
  • principe Alfonso (1875–1951), sposò nel 1900 la contessa Paolina di Beaufort-Spontin (1876–1955), ed ebbe figli.[senza fonte]
  • principessa Elisabetta (1877–1943), sposò Georg Beyer
  • principessa Adelaide (1878–1936).

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Arciduchessa Maria Luisa d'Austria, Principessa di Toscana Padre:
Leopoldo II, Granduca di Toscana
Nonno paterno:
Ferdinando III, Granduca di Toscana
Bisnonno paterno:
Leopoldo II, Sacro Romano Imperatore
Trisnonno paterno:
Francesco I, Sacro Romano Imperatore
Trisnonna paterna:
Maria Teresa d'Austria
Bisnonna paterna:
Infanta Maria Luisa di Spagna
Trisnonno paterno:
Carlo III di Spagna
Trisnonna paterna:
Maria Amalia di Sassonia
Nonna paterna:
Principessa Luisa di Napoli e Sicilia
Bisnonno paterno:
Ferdinando I delle Due Sicilie
Trisnonno paterno:
Carlo III di Spagna
Trisnonna paterna:
Maria Amalia di Sassonia
Bisnonna paterna:
Maria Carolina d'Austria
Trisnonno paterno:
Francesco I, Sacro Romano Imperatore
Trisnonna paterna:
Maria Teresa d'Austria
Madre:
Principessa Maria Antonietta delle Due Sicilie
Nonno materno:
Francesco I delle Due Sicilie
Bisnonno materno:
Ferdinando I delle Due Sicilie
Trisnonno materno:
Carlo III di Spagna
Trisnonna materna:
Maria Amalia di Sassonia
Bisnonna materna:
Maria Carolina d'Austria
Trisnonno materno:
Francesco I, Sacro Romano Imperatore
Trisnonna materna:
Maria Teresa d'Austria
Nonna materna:
Infanta Maria Isabella di Spagna
Bisnonno materno:
Carlo IV di Spagna
Trisnonno materno:
Carlo III di Spagna
Trisnonna materna:
Maria Amalia di Sassonia
Bisnonna materna:
Maria Luisa di Parma
Trisnonno materno:
Filippo I, Duca di Parma
Trisnonna materna:
Principessa Luisa Elisabetta di Francia

Note[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]