Luxair

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luxair
Luxair Logo.png
Luxair B737-700 LX-LGR.jpg
Compagnia aerea di bandiera
Codice IATA LG
Codice ICAO LGL
Identificativo di chiamata LUXAIR
Descrizione
Hub Lussemburgo-Findel
Focus cities Saarbrücken
Programma frequent flyer Miles & More
Flotta 16 (+4 ordini)
Destinazioni 59
Azienda
Tipo azienda Azienda pubblica
Fondazione 1948 a Sandweiler
Stato Lussemburgo Lussemburgo
Sede Sandweiler
Persone chiave Andrien Ney (Presidente)
Slogan Fly in good company
Sito web
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Luxair Luxembourg Airlines è la compagnia di bandiera del Granducato di Lussemburgo con sede a Lussemburgo.

Effettua servizi di trasporto passeggeri soprattutto verso le principali città europee, del Nord Africa e del Mediterraneo. Luxair raggiunge la maggior parte dei paesi europei grazie a 53 destinazioni servite da una flotta di 17 aeroplani.

Il suo hub è l'Aeroporto di Lussemburgo-Findel, situato a qualche chilometro dalla città di Lussemburgo, capitale dell'omonimo paese.

All'inizio degli anni Novanta, Luxair assicurava la tratta Lussemburgo-New York con Boeing 747SP, tuttavia, la connessione non era redditizia per l'epoca, ed è stata cancellata all'inizo degli anni 2000.

Luxair Tours si occupa di organizzare voli+hotel verso numerose destinazioni del Nord Africa, in Lapponia, in Turchia e nelle principali mete estive del Vecchio continente.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

La flotta della Luxair è composta in gran parte da aerei di nuova generazione. Il 26 febbraio 2015, entra a far parte della flotta, un nuovo Boeing 737-800. La compagnia aerea lussemburghese, continua il rinnovamento della sua flotta aerea con un nuovo ordine di 4 Bombardier Q400[1][2], con un'opzione di altri due aerei presso il costruttore canadese.

Flotta Luxair 2017[3]
Aereo Passeggeri In Servizio Ordini Note
Boeing 737-700 141 2
Boeing 737-800 186 4
Bombardier Q400 72 10 2 in opzione
Totale 16

Incidenti aerei[modifica | modifica wikitesto]

Volo Luxair 9642: la mattina del 6 novembre 2002, un Fokker F50 Luxair in volo da Berlino-Tempelhof verso il Granducato, si schiantò poco prima di atterrare in Lussemburgo.

Il volo, utilizzato quasi esclusivamente da uomini d'affari e partito alle ore 8.40 da Berlino, si schiantò alle 10.05 durante la fase finale della discesa verso l'aeroporto del Lussemburgo.

Una fitta nebbia era presente nei cieli lussemburghesi quella mattina e la visibilità ne risultava fortemente ridotta. Il crash avvenne sul territorio del comune di Niederanven, un villaggio a qualche chilometro dalla capitale e dall'aeroporto.

Dei 19 passeggeri e 3 membri dell'equipaggio a bordo, 20 persone morirono. Erano tutti uomini, di cui 15 tedeschi. Solo 2 persone sono sopravvissute allo schianto, un cittadino francese e il pilota lussemburghese Claude Poeckes. Il pilota, assieme alla dirigenza della compagnia Luxair, sta affrontando in tribunale il processo che lo vede imputato per la morte delle 20 persone.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Luxair replaces Embraer fleet, in Luxemburger Wort, 9 febbraio 2015. URL consultato il 27 febbraio 2015.
  2. ^ (FR) Luxair va renouveler sa flotte aérienne, in L'essentiel, 7 febbraio 2015. URL consultato il 27 febbraio 2015.
  3. ^ planespotters.net, https://www.planespotters.net/airline/Luxair .

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]