Linda Cerruti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Linda Cerruti
Open Make Up For Ever 2013 - Solo technical routine - 02.jpg
Linda Cerruti nel 2013, sul podio dopo una competizione in singolo
Nazionalità Italia Italia
Altezza 172 cm
Peso 56 kg
Nuoto Swimming pictogram.svg
Specialità Nuoto sincronizzato
Squadra Marina Militare C.S.N.
Rari Nantes Savona
Palmarès
Europei di nuoto 0 1 8
Universiadi 0 0 2
Europei giovanili 0 1 3
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 13 maggio 2016

Linda Cerruti (Savona, 7 ottobre 1993) è una sincronetta italiana.

Ha iniziato a praticare il nuoto sincronizzato nel 2000[1] all'età di 7 anni, nel 2004 ha raccolto i primi successi partecipando ai campionati italiani categoria esordienti.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una serie di successi ai campionati italiani di categoria, nel 2009 Linda Cerruti ha debuttato ai campionati europei giovanili ottenendo il quinto posto nelle quattro specialità singolo, duo, squadre e combinato a squadre. L'anno successivo, dopo i due bronzi conquistati agli europei giovanili nel singolo e nel combinato a squadre (dove compariva tra le riserve), la Cerruti ha anche partecipato agli europei assoluti di Budapest ottenendo il sesto posto nel singolo. In questo stesso anno ha anche partecipato ai mondiali giovanili disputati a Indianapolis.

Nel 2011 Linda Cerruti ha gareggiato per l'ultima volta agli europei giovanili riuscendo a vincere la medaglia d'argento nel singolo e quella di bronzo nel combinato a squadre. In seguito ha anche debuttato ai campionati mondiali assoluti di Shanghai ottenendo il nono posto nel singolo tecnico nonostante fosse febbricitante;[2] nel singolo libero si è invece piazzata al settimo posto. Da giovane promessa, e fresca vincitrice del suo primo titolo italiano da singolista, inizia così a imporsi tra le sincronette italiane di punta a livello internazionale.

Agli europei del 2012 ha vinto la medaglia di bronzo nel combinato a squadre e ha ottenuto il quinto posto nel singolo. Nel 2013 ha partecipato alle Universiadi di Kazan' vincendo il bronzo nel singolo e nel duo insieme a Costanza Ferro. Durante i campionati mondiali di Barcellona 2013 Linda Cerruti si è confermata un'atleta di vertice piazzandosi all'ottavo posto nel singolo sia nel programma tecnico che in quello libero; ha inoltre disputato anche la gara di duo terminando all'ottavo posto nel programma tecnico e a un buon sesto posto in quello libero.

Ai campionati europei di Berlino 2014 l'atleta savonese ha mancato per due volte il podio finendo quarta nel singolo, superata dall'ucraina Anna Voloshyna, e nel duo dove insieme a Costanza Ferro si è piazzata dietro le spagnole Ona Carbonell e Paula Klamburg. La sua seconda medaglia di bronzo europea è comunque arrivata in seguito con il terzo posto ottenuto nel combinato a squadre.

Linda Cerruti ha preso parte ai mondiali di Kazan' 2015 posizionandosi al settimo posto da singolista sia nel programma libero sia in quello tecnico, migliorando così di una posizione rispetto all'edizione precedente dei campionati. Nel duo, insieme a Costanza Ferro, ha invece ottenuto un altro settimo posto nel programma tecnico e confermato il sesto posto in quello libero.

Con il secondo posto ottenuto al torneo preolimpico disputato nel marzo 2016, il duo si è guadagnato l'accesso alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016.[3] Ai successivi europei di Londra 2016 Linda ha vinto la sua prima medaglia da singolista: reduce da un terzo posto con un punteggio di 90.1000, record personale a livello europeo,[4] nella finale del programma libero è riuscita a centrare la medaglia di bronzo nonostante la penalità di un punto inflittale per l'eccesiva perdita di tempo prima dell'esecuzione dell'esercizio.[5] Successivamente è nuovamente salita sul podio vincendo per la prima volta il bronzo pure nel duo e inoltre, in una edizione particolarmente positiva per la nazionale italiana di nuoto sincronizzato, ha anche vinto la sua prima medaglia d'argento prendendo parte al programma libero della gara a squadre.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Eindhoven 2012: bronzo nel combinato a squadre.
Berlino 2014: bronzo nel combinato a squadre.
Londra 2016: argento nella gara a squadre (programma libero); bronzo nel singolo (programma tecnico e libero), nel duo (programma tecnico e libero), nella gara a squadre (programma tecnico) e nel combinato a squadre.
Kazan' 2013: bronzo nel singolo e nel duo.
Tampere 2010: bronzo nel singolo e nel combinato a squadre.
Belgrado 2011: argento nel singolo, bronzo nel combinato a squadre.

Campionati italiani[modifica | modifica wikitesto]

30 titoli così ripartiti:

  • 10 nel singolo
  • 10 nel duo
  • 5 nella competizione a squadre
  • 5 nel libero combinato
Anno Edizione singolo duo squadra combinato
2008 Estivi - - - 3
2009 Invernali - - 2 -
2009 Estivi 3 2 1 1
2010 Invernali - 2 1 -
2010 Estivi 2 1 1 1
2011 Invernali 3 - 3 -
2011 Estivi 1 1 1 1
2012 Invernali 1 3 3 -
2012 Estivi 1 1 1 1
2013 Invernali 1 1 2 -
2013 Estivi 1 1 2 1
2014 Invernali 1 1 3 -
2014 Estivi 1 1 - 3
2015 Invernali 1 1 2 -
2015 Estivi 1 1 - -
2016 Invernali 1 1 2 -

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Linda Cerruti, insieme alla compagna di duo Costanza Ferro, è stata protagonista del docu-reality televisivo Vite in apnea dove è stata ripresa sia durante l'attività sportiva sia nella propria vita privata.[6]

Il programma, costituito da strisce quotidiane e da 9 nove puntate andate in onda in prima serata sul canale Mediaset La5 dal 16 maggio all'11 luglio 2013, era incentrato a documentare l'attività della squadra giovanile di pallanuoto e delle nuotatrici del nuoto sincronizzato della Rari Nantes Savona impegnate nella preparazione per i Mondiali di nuoto di Barcellona 2013.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia di bronzo al valore atletico - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia di bronzo al valore atletico
— 12 marzo 2015[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda su Linda Cerruti, rarinantes.sv.it. URL consultato il 25 luglio 2013.
  2. ^ Nuoto sincronizzato, Cerruti (con febbre) e Lapi in finale, in Il Secolo XIX, 17 luglio 2011. URL consultato il 25 luglio 2013.
  3. ^ Alberto Fumi, Nuoto sincronizzato: Cerruti e Ferro volano a Rio 2016, in La Gazzetta dello Sport, 3 marzo 2016. URL consultato il 4 marzo 2016.
  4. ^ Alberto Fumi, Nuoto sincro: l'Italia a squadre si prende subito il bronzo, in La Gazzetta dello Sport, 9 maggio 2016. URL consultato il 10 maggio 2016.
  5. ^ Alberto Fumi, Nuoto, Europei, sincro: la Cerruti sul podio nel Solo. Cammina troppo, ma è 3ª, in La Gazzetta dello Sport, 10 maggio 2016. URL consultato il 10 maggio 2016.
  6. ^ Vite in Apnea - Video Mediaset, su video.mediaset.it. URL consultato il 6 novembre 2014.
  7. ^ Laura Sicco, Oscar dello Sport: La Rari Nantes Savona premiata dal Coni per Nuoto Sincronizzato e Nuoto Master, su rarinantes.sv.it, 13 marzo 2015. URL consultato il 5 giugno 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]