Le Dernier Combat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Le dernier combat)
Le Dernier Combat
Combat pesci.jpg
Pierre Jolivet sotto la pioggia miracolosa
Paese di produzione Francia
Anno 1983
Durata 90 min
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 2.35 : 1
Genere fantascienza, drammatico
Regia Luc Besson
Sceneggiatura Luc Besson, Pierre Jolivet
Casa di produzione Les films du Loup
Musiche Éric Serra
Interpreti e personaggi
Premi

Le Dernier Combat è un film francese del 1983, diretto da Luc Besson, al suo primo lungometraggio. È ambientato in un futuro apocalittico, in cui gli umani che abitano la Terra non sono più capaci di parlare e lottano disperatamente per la sopravvivenza.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La civiltà è stata distrutta da un'immane catastrofe: del mondo degli uomini restano soltanto macerie, oggetti dispersi di una inattuale esistenza quotidiana, ed un pugno di sopravvissuti che, incapaci di parlare a causa di un veleno nell'aria, si aggirano come animali, pronti a ferire e ad uccidere per continuare a vivere. Siamo su di una piana desertica: a bordo di un traballante aeroplano, un giovane sfugge all'agguato di un gruppo di malviventi ma un'improvvisa tempesta, nella quale al vento e alla pioggia si mescolano straordinari nugoli di pietre e di pesci morti, lo costringono ad un atterraggio di fortuna presso le rovine di una città. Nell'inospitale rifugio di una casa fatiscente, il giovane è aggredito da un uomo brutale e spietato e, rimasto ferito, viene soccorso da un vecchio medico che vive all'interno di un ospedale abbandonato, in compagnia di una preziosa quanto rara donna sua prigioniera, rinchiusa in un labirintico sotterraneo. Quando anche il medico muore e il bruto torna nuovamente all'attacco massacrando la prigioniera, il giovane lo elimina e torna là dove era partito,sulla desolata e sabbiosa piana, e si impone con la violenza sul gruppo di malviventi.Dopo aver liberato dalla loro prigionia un povero nano usato per dei recuperi nel sottosuolo, questi per essergli riconoscente gli rivelerà il nascondiglio di un altra donna, grazie alla quale preservare la razza umana.[1]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=7198