Laurette Onkelinx

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Laurette Onkelinx
Laurette Onkelinx.JPG
Laurette Onkelinx nel 2006

Vice Primo ministro
Durata mandato 12 luglio 1999 –
11 ottobre 2014
Capo del governo Guy Verhofstadt
Yves Leterme
Herman Van Rompuy
Elio Di Rupo
Predecessore Luc Van den Bossche
Successore Didier Reynders

Ministro fedrale degli affari sociali e della salute pubblica
Durata mandato 21 dicembre 2007 –
11 ottobre 2014
Capo del governo Guy Verhofstadt
Yves Leterme
Herman Van Rompuy
Elio Di Rupo
Predecessore Rudy Demotte
Successore Maggie De Block

Ministro federale della giustizia
Durata mandato 11 luglio 2003 –
21 dicembre 2007
Capo del governo Guy Verhofstadt
Predecessore Marc Verwilghen
Successore Jo Vandeurzen

Ministro federale dell'occupazione
Durata mandato 12 luglio 1999 –
21 dicembre 2007
Capo del governo Guy Verhofstadt
Predecessore Miet Smet
Successore Peter Vanvelthoven

Membro della Camera dei rappresentanti del Belgio
Durata mandato 5 gennaio 1988 –
12 aprile 1995
Legislature 47°, 48°

Durata mandato 5 giugno 2003 –
28 aprile 2014
Legislature 51°, 52°, 53°

In carica
Inizio mandato 19 giugno 2014
Legislature 54°
Sito istituzionale

Membro del Parlamento vallone
Durata mandato 1985 –
1999
Circoscrizione Liegi
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Socialista
Titolo di studio Laurea in Giurisprudenza
Università Università di Liegi
Professione Avvocato

Laurette Onkelinx (Ougrée, 2 ottobre 1958) è un politica belga, membro del Partito Socialista ed ex Vice Primo Ministro - Ministro degli affari sociali e della sanità pubblica nel governo di Di Rupo, che ha preso carica il 6 dicembre 2011. Attualmente è deputato federale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laurette Onkelinx è figlia del vicesindaco PS Gaston Onkelinx, sindacalista di Cockerill, originario del Limburgo, e Germaine Ali Bakir, nativa di Cabilia (Algeria). Lei è la nipote di Maurice Onkelinx, assessore e sindaco della città del Limburgo Jeuk durante la Seconda guerra mondiale ed è anche sorella minore del politico Alain Onkelinx.

Ha frequentato il liceo Athenaeum Angleur e continua la facoltà di Giurisprudenza presso l'Università di Liegi. Dopo un primo matrimonio con Abbès Guenned dal quale ha divorziato, la Onkelinx è sposata dal 20 novembre 1992 con l'avvocato e costituzionalista Marc Uyttendaele.

Il suo passaggio alla presidenza della Comunità francese del Belgio e ministro della Pubblica Istruzione nel 1993-1999, in piena crisi fiscale, è particolarmente marcata da una lunga controversia di lavoro con i sindacati degli insegnanti dopo l'annuncio della rimozione di 3 000 posti.

Dal luglio 1999 al maggio 2014, Laurette Onkelinx assume la presidenza di Beliris, un accordo di cooperazione che lega lo Stato federale e la Regione di Bruxelles-Capitale. Questo accordo si realizza fornendo un bilancio annuale per promuovere il ruolo nazionale e internazionale di Bruxelles, attraverso la riqualificazione della regione Bruxelles-Capitale.

Ha avviato un piano per l'occupazione giovanile, denominato "Piano di Rosetta", dal titolo dei fratelli Dardenne Palma d'oro.

Divenne una figura di spicco del Partito Socialista francofono belga, occupa dal 1999 la carica di vice primo ministro del governo federale belga al portafoglio del Lavoro nel governo Verhofstadt I (1999-2003), della giustizia nel governo Verhofstadt II (2003-2008) e della salute nel governo Leterme I (2008-2011).

Nell'ottobre 2006 è uno dei più importanti candidati alle elezioni locali a Schaerbeek. Opposto al titolo di sindaco, il DFF Bernard Clerfayt, la campagna si trasforma in una lotta politica. E così alla fine, si raddoppia il punteggio locale della lista socialista, raccoglie significativamente meno voti del suo avversario. Questa è una ragione che spingeràin cima alla lista Ecolo di Isabelle Durant ad allearsi con questi ultimi, escludendo così Laurette Onkelinx maïorat di Schaerbeek, con la quale, tuttavia, esisteva un accordo segreto che denuncia. Un'altra spiegazione per il rifiuto della lista PS nell'opposizione è la mancanza di fiducia di Isabelle Durant a una maggioranza fragile, tra cui un PS vicino viene eletto di estrema destra.

Secondo un articolo pubblicato da The Last Time nel 2003, è citata come un possibile membro della massoneria belga.

Dopo le elezioni federali del 2014 diventa nuovamente Membro del Parlamento; conduce il gruppo socialista alla Camera dei Rappresentanti.

Leggi e progetti di legge[modifica | modifica wikitesto]

Diverse proposte di legge sono state emanate mentre il ministro Laurette Onkelinx è a volte indicata con il suo nome, tra cui una legge del gennaio 1993 che consente ad un sindaco, a determinate condizioni, di requisire un derelitto edificio nel suo comune ed una legge nel mese di giugno 2006, relativa al possesso di armi.

Nel mese di ottobre 2006, viene presentata La riforma della legge sulla protezione sociale con l'obiettivo di proteggere meglio la società, garantendo nel contempo un migliore supporto terapeutico.

Laurette Onkelinx il 1 luglio 2012 introduce una legge sulle forze dell'ordine che indurisce le condizioni per il rimborso del costo dei supporti.

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Il giorno prima del processo da un tribunale di Bruges che ha condannato a 4 anni di carcere il 28 febbraio 2006 Fehriye Erdal è riuscito a fuggire mentre era agli arresti domiciliari presso la sede di Bruxelles del DHKP-C, i servizi di Sicurezza belga avevano la responsabilità di seguirlo dal 23 febbraio 2006, la Onkelinx e il signore Patrick Dewael, allora ministro degli interni, hanno ammesso di essere stati informati il 17 febbraio di una possibile perdita del terrorista, ma hanno detto che non avevano prima del giudizio, un modo legale per fermarlo. L'opposizione ha chiesto le dimissioni di due ministri, ma la maggior parte darà supporto.

Bernard Clerfayt la rimproverò di credere che in piedi per l'elezione a Schaerbeek era ufficialmente domiciliata, lei sostiene con cuore le sorti di Bruxelles, quando in realtà ha a Lasne, uno dei comuni più ricchi in Belgio, una villa dove risiede con il coniuge e i figli.

Nel 2007 suo marito Marc Uyttendaele, ha inviato per errore a un cliente un documento dettagliato sulla sua strategia per i record massimi negli uffici ministeriali e alcuni parenti nelle amministrazioni del Partito socialista mentre Laurette Onkelinx era a quel tempo ministro federale gli affari sociali e della salute pubblica.

Publicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Continuons le débat
  • Théâtre du jeune public

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vice Primo ministro del Belgio Successore
Luc Van den Bossche 12 luglio 1999 - 11 ottobre 2014 Didier Reynders
Predecessore Ministro fedrale degli affari sociali e della salute pubblica del Belgio Successore
Rudy Demotte 21 dicembre 2007 - 11 ottobre 2014 Maggie De Block
Predecessore Ministro federale della giustizia del Belgio Successore
Marc Verwilghen 11 luglio 2003 - 21 dicembre 2007 Jo Vandeurzen
Predecessore Ministro federale dell'occupazione del Belgio Successore
Miet Smet 12 luglio 1999 - 21 dicembre 2007 Peter Vanvelthoven