La dama pastorella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La dama pastorella
Lingua originaleitaliano
Genereintermezzo
MusicaAntonio Salieri
LibrettoGiuseppe Petrosellini
Attiuno
Prima rappr.1780
TeatroTeatro Valle di Roma
Personaggi
  • Eurilla, pastorella educata in casa di Rusticone, che poi si scopre Olimpia, figlia del Conte di Clerval, amante di Lisandra (soprano)
  • Lisandra, pastorella semplice, figlia di Rusticone (soprano)
  • Ruggiero, signore ricco e generoso, che poi si palesa per Milord Fideling e amante di Eurilla (tenore)
  • Corifeo, confidente di Ruggiero, amante di Lisandra (tenore)
  • Rusticone, capo de' pastori, uomo che vanta accortezza, padre di Lisandra (basso)

La dama pastorella è un'opera in un atto di Antonio Salieri, su libretto di Giuseppe Petrosellini. La prima rappresentazione ebbe luogo al Teatro Valle di Roma nel 1780.[1] In seguito il libretto venne rielaborato da Lorenzo Da Ponte e ne nacque una nuova opera, sempre con musiche di Salieri, che venne rappresentata nel 1789 col titolo La cifra.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La vicenda si svolge in un piccolo feudo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) John A. Rice, Salieri, Antonio, in Stanley Sadie (a cura di), The New Grove Dictionary of Opera, Volume Four, Oxford University Press, 2004, ISBN 9780195221862.
Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica