Armida (Salieri)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Armida
Salieri Armida Ouvertüre.jpg
Partitura autografa
Lingua originaleitaliano
Genereopera seria
MusicaAntonio Salieri
LibrettoMarco Coltellini
Fonti letterarieGerusalemme liberata di Torquato Tasso
Atti3
Prima rappr.2 giugno 1771
TeatroBurgtheater di Vienna
Personaggi
  • Armida, celebre maga (soprano)
  • Ismene, sua confidente (soprano)
  • Rinaldo, cavaliere cristiano (tenore)
  • Ubaldo, cavaliere cristiano (tenore)
  • Coro di donzelle seguaci d'Armida
  • Coro di mostri
  • Coro d'incantatori

Armida è un'opera in tre atti di Antonio Salieri su libretto di Marco Coltellini. La prima rappresentazione ebbe luogo al Burgtheater di Vienna il 2 giugno 1771.[1]

Introduzione[modifica | modifica wikitesto]

Armida è la prima opera seria di Salieri. In questo lavoro si avverte chiaramente l'influsso dell'estetica di Gluck, che aveva cercato di rinnovare l'opera seria introducendo un più forte legame tra dramma e musica. L'ouverture di Salieri segue i principi enunciati da Gluck nella prefazione all'Alceste ed è una sorta di introduzione programmatica agli avvenimenti dell'opera[2], come viene anche chiaramente spiegato nell'introduzione al libretto della première. L'influenza di Gluck è presente anche nelle frequenti interazioni tra solisti e coro, e nell'impiego diffuso del coro.

In precedenza anche Lully, nel 1686 e Traetta, nel 1761, avevano musicato opere sullo stesso soggetto, incentrato sull'amore tra Armida e Rinaldo. Nel 1817, un'opera con lo stesso titolo sarebbe stata musicata da Rossini.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • L'ouverture di Armida è compresa in Salieri: Overtures, CD pubblicato da Naxos. Direttore Michael Dittrich; orchestra della Radio Slovacca.[3]
  • L'ouverture di Armida fa parte di Antonio Salieri. Overtures & Ballet music (Volume 1), direttore Thomas Fey, Mannheimer Mozartorchester. Haenssler Classic, 2008[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gherardo Casaglia, Première di "Armida", AmadeusOnline.net - Almanacco. URL consultato l'11 marzo 2014.
  2. ^ Rice, The New Grove Dictionary of Opera
  3. ^ SALIERI: Overtures - 8.554838, Naxos. URL consultato l'11 marzo 2014.
  4. ^ Hänssler Classic: Overtures & Ballet music (Salieri, Antonio (Komp) / Fey, Thomas (Dirigent)), Haenssler Classic. URL consultato il 21 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 22 aprile 2014).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) John A. Rice, Armida, in Stanley Sadie (a cura di), The New Grove Dictionary of Opera, Volume One, Oxford University Press, 2004, ISBN 978-0-19-522186-2.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN214776104 · GND: (DE4782289-2
Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica