L'oro dell'Inca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'oro dell'Inca
Titolo originale Inca gold
Autore Clive Cussler
1ª ed. originale 1994
Genere Romanzo
Sottogenere Avventura
Lingua originale inglese

L'oro dell'Inca è un romanzo scritto da Clive Cussler, che parla delle avventure di Dirk Pitt, pubblicati dalla edizioni TEA.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1532 una flotta di navi approda in segreto su un'isola. Una volta arrivati nascondono un magnifico tesoro, poi scompaiono, lasciando solo un grande demone di pietra a guardia delle ricchezze. Nel 1578 il leggendario Sir Francis Drake cattura un galeone spagnolo pieno di oro e argento Inca, compresa la chiave del tesoro perduto, appartenuta all'ultimo Inca Huascar.. Il galeone di Drake si appresta a tornare in Inghilterra, ma un terremoto sottomarino provoca una massiccia ondata che spazza via la nave. Solo un uomo sopravvive per raccontarlo... Nel 1998 un gruppo di archeologi rischia di morire annegato durante un'immersione nelle profondità di una piscina sacra sulle Ande in Perù. Gli studiosi vengono salvati dal tempestivo arrivo del famoso esperto di immersioni Dirk Pitt, che si trova nella zona per una spedizione. Durante il salvataggio Pitt trova nella foresta amazzonica un oggetto misterioso chiamato quipu, appartenuto alla defunta civiltà Inca, in grado, forse, di trovare il tesoro di re Huascar. La vita di Pitt viene messa in pericolo da alcuni contrabbandieri, anch'essi sulle tracce del tesoro. Pitt con i suoi fedeli compagni, accompagnati dalla Dr. Shannon Kelsey, una bella giovane archeologa, si trovano coinvolti quindi nella ricerca della catena d'oro.

In questo romanzo Dirk Pitt chiede la mano della sua amata: Loren Smith.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]