Vento nero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vento Nero
Titolo originale Black Wind
Autore Clive Cussler e Dirk Cussler
1ª ed. originale 2004
Genere Romanzo
Sottogenere Avventura
Lingua originale inglese
Ambientazione Corea del sud
Personaggi Dirk Pitt jr, Summer Pitt
Protagonisti Dirk Pitt
Coprotagonisti Al Giordino
Antagonisti Kang
Seguito da Il tesoro di Gengis Khan

Vento Nero è un romanzo scritto da Clive Cussler assieme al figlio Dirk Cussler, che parla delle avventure di Dirk Pitt, pubblicato in Italia dalla TEA nel 2004.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'avventura inizia nel 1944 con l'affondamento del sommergibile I-403 della flotta imperiale Giapponese, che trasportava delle bombe. Si trattava die bombe batteriologiche capaci di uccidere qualsiasi forma di vita senza causare danni a strutture e abitazioni, che dovevano essere lanciate da un idrovolante Aichi M6A Seiran.

Passano gli anni e nel 2007, Sandecker presidente della NUMA (National Underwater and Marine Agency), decide di dare le dimissioni e andare in pensione. Così Dirk Pitt accetta di sostituirlo.

Nelle isole Aleutine e nelle Filippine tre scienziati che studiano le abitudini dei leoni marini, iniziano a trovare dei cadaveri di animali. Dirk Pitt Junior (figlio di Dirk Pitt, un nuovo agente della NUMA), si trova su una nave nei paraggi per fare delle immersioni, e riceve delle richieste di soccorso dalla stazione meteo: giunto sul posto trovò anche lui carcasse di animali.

Sulla via del ritorno vede il campo base della spedizione scientifica, decide di intervenire e trova gli scienziati Sarah, Irv e Sandy, quasi svenuti, che sostengono di essere stati avvolti da uno strano vento. Inizia quindi a indagare su questo strano fenomeno.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità BNF: (FRcb41239246m (data)
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura