L'ombra del diavolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'ombra del diavolo
Titolo originaleThe Devil's Own
Paese di produzioneStati Uniti
Anno1997
Durata111 min
Generedrammatico, thriller, azione
RegiaAlan J. Pakula
SoggettoKevin Jarre
SceneggiaturaDavid Aaron Cohen, Kevin Jarre, Vincent Patrick, Robert Mark Kamen (non accreditato)
ProduttoreDonald Laventhall
FotografiaGordon Willis
MontaggioTom Rolf
MusicheJames Horner
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

«Un uomo intrappolato dal destino, e un altro dal dovere. Scopriranno per che cosa sono disposti a vivere, lottare e morire.»

(Tagline del film)

L'ombra del diavolo (The Devil's Own) è un film del 1997 diretto da Alan J. Pakula.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Frank McGuire, un giovane militante dell'IRA, viene inviato a New York per acquistare delle armi. Giunto in America sotto mentite spoglie, viene ospitato da Tom O'Meara, un maturo e semplice poliziotto di origini irlandesi che, insieme alla moglie e alle sue tre figlie, lo accoglie in casa con affetto. Tra i due nasce una forte amicizia: per Tom il giovane diventa quasi il figlio maschio che non ha mai avuto. Ma Frank è in America per comprare delle armi e per questo gli agenti segreti inglesi gli danno la caccia per ucciderlo. Quando Tom viene a conoscenza della sua vera identità, lo scontro tra i due è inevitabile; nel frattempo Frank si fa giustizia da solo e tenta di salpare per l'Irlanda coi missili come richiesto, ma Tom lo intercetta nel tentativo di fuga.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante le buone premesse, ovvero la presenza di attori di richiamo (Ford e Pitt) e di un regista di successo (Pakula) il film è ritenuto dai più uno dei titoli peggiori nella carriera delle due star. Questo per una serie di ragioni: [1]

  • la prima cosa che si può dire è una certa rivalità tra i protagonisti sul set. Una specie di "complesso da diva" da parte di entrambi: Pitt e Ford, infatti, non sono andati d'accordo durante l'intero periodo di lavorazione e da quel momento in poi non hanno mai più lavorato insieme. Pakula è stato ingaggiato come regista del film su suggerimento di Harrison Ford, il quale aveva lavorato con lui sul set del film Presunto innocente. La presenza del regista è stato uno dei pochi punti su cui entrambe le star erano d'accordo. [2]
  • la produzione de L'ombra del diavolo, infatti, è iniziata senza uno script definitivo. Una mossa che lo stesso Pitt ha definito "irresponsabile". L'attore non ha mai fatto mistero della sua avversione verso il progetto, parlandone anche ai microfoni di Newsweek. Brad Pitt non aveva gradito le nuove stesure della sceneggiatura. Egli, infatti, aveva firmato per il ruolo dopo aveva letto una versione molto più "dark" dello script. La prima sceneggiatura scritta per il film presentava una storia molto più oscura di quella uscita nelle sale. Anche il personaggio di Ford sarebbe stato meno "bravo ragazzo" in una prima versione. [3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema