Krško (città)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Krško
città
(SL) Krško
Krško – Veduta
Localizzazione
StatoSlovenia Slovenia
Regione statisticaOltresava Inferiore
ComuneKrško (comune)
Amministrazione
Amministratore localeFranc Bogovič
Territorio
Coordinate45°57′32.27″N 15°29′31.76″E / 45.958964°N 15.492156°E45.958964; 15.492156 (Krško)Coordinate: 45°57′32.27″N 15°29′31.76″E / 45.958964°N 15.492156°E45.958964; 15.492156 (Krško)
Altitudine163 m s.l.m.
Abitanti7 217 (2020)
Altre informazioni
Linguesloveno
Cod. postale8270
Prefisso(+386) 03
Fuso orarioUTC+1
TargaKK
Provincia storicaBassa Carniola
Cartografia
Mappa di localizzazione: Slovenia
Krško
Krško
Sito istituzionale

Krško (in tedesco: Gurkfeld) è la città e la sede amministrativa del comune di Krško nella parte orientale della Slovenia. Si compone di due insediamenti originari: Krško sulla riva destra della Sava e Videm ob Savi (dove c'è una stazione ferroviaria) sulla sinistra. Nel 1953 gli insediamenti si fusero prima sotto il doppio nome Videm-Krško, poi nuovamente sotto l'unico nome di Krško nel 1964[1]. È l'unica città slovena divisa in due diocesi: quella di Celje e quella di Novo Mesto. Appartiene alla regione statistica dell'Oltresava Inferiore. La popolazione a gennaio 2020 è di 7.217 abitanti.

Cenni storici e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Situata lungo la Sava, abitata fin dalla preistoria, nel XV secolo la città ottenne numerosi privilegi dall'imperatore Federico III d'Asburgo, al fine di incrementarne il numero degli abitanti. Subì incursioni ottomane fra il XV e il XVII secolo.

La piazza centrale del centro storico conserva eleganti abitazioni borghesi, tra le quali la rinascimentale Valvasorjeva hiša (Casa Valvasor) con un bel portale, oltre alle chiese di San Giovanni Evangelista, di S. Ruperto (in stile neoromanico) e al convento dei Cappuccini, costruito dal 1640 al 1644. Sulla sponda destra della Sava, nel 1777 venne eretta la chiesa dedicata al Santo Spirito, progettata dall'architetto austriaco Johann Nepomuk Fuchs. Su un'altura ad ovest della città si trova l'antico castello medievale di Raka, ingrandito e rafforzato nel Quattrocento. Nella frazione di Stara Vas è da segnalare la chiesa di S.Michele.

Oltre al municipio ci sono un tribunale, un ufficio postale, una scuola primaria, una scuola secondaria di indirizzo tecnico, due atenei, gallerie d'arte, la Biblioteca Valvasor, parecchie filiali di banche e compagnie di assicurazione, diverse aziende, numerosi alberghi e ristoranti, centri commerciali, una ferrovia e una stazione degli autobus.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Spremembe naselij 1948–95. Database. Geografski inštitut ZRC SAZU, DZS, Ljubljana, 1996.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN144403470 · LCCN (ENn94060375
Slovenia Portale Slovenia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Slovenia