Kelvin Etuhu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kelvin Etuhu
Kelvin Etuhu on the Run.jpg
Dati biografici
Nazionalità Nigeria Nigeria
Inghilterra Inghilterra
Altezza 180 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Barnsley Barnsley
Carriera
Giovanili
2004-2006 Manchester City Manchester City
Squadre di club1
2006-2007 Rochdale Rochdale 4 (2)
2007-2008 Manchester City Manchester City 6 (1)
2008 Leicester City Leicester City 4 (0)
2008-2009 Manchester City Manchester City 4 (0)
2009-2010 Cardiff City Cardiff City 16 (0)
2010-2011 Manchester City Manchester City 0 (0)
2011-2012 Portsmouth Portsmouth 13 (1)
2012- Barnsley Barnsley 26 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 maggio 2013

Kelvin Etuhu (Kano, 30 maggio 1988) è un calciatore nigeriano, centrocampista, o attaccante del Barnsley.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto calcisticamente nel Manchester City, il giovane nigeriano è stato mandato in prestito nell'estate del 2006 al Rochdale, dove colleziona 4 presenze e segnando 2 gol.

Nel 2007-2008 per la prima parte della stagione resta al Manchester City dove gioca 6 partite e segna anche un gol; il 4 marzo 2008 va in prestito al Leicester City, dove conclude con 4 presenze scarse.

Finito il prestito fa ritorno a Manchester dove gioca soltanto 4 partite e il 22 agosto 2009 viene di nuovo mandato in prestito, stavolta al Cardiff City.[1]

A marzo viene coinvolto in una rissa in un casinò di Manchester e successivamente condannato a 8 mesi di carcere per aggressione: quindi il 25 marzo 2011 il Manchester City rescinde il contratto col giocatore.[2].

Il 19 gennaio 2012 firma il contratto con il Portsmouth.

Finita la stagione 2011-2012 firma per il Barnsley squadra che milita in Championship.


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Etuhu joins on loan, Cardiffcity.co.uk.
  2. ^ (EN) Footballer Kelvin Etuhu sentenced over casino brawl in BBC, 25 marzo 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]