Kawasaki ZXR 750

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kawasaki ZXR 750
Kawasaki ZXR 750 R.jpg
CostruttoreGiappone Kawasaki
Tiposportiva stradale
Produzionedal 1989 al 1995
Sostituita daKawasaki Ninja ZX-7R
Stessa famigliaKawasaki ZXR 400
Modelli similiBimota YB4
Ducati 851
Honda RC30
Suzuki GSX-R 750
Yamaha OW01

La Kawasaki ZXR 750 è una motocicletta prodotta dalla casa giapponese Kawasaki dal 1989. Si può considerare la versione di cilindrata maggiore della Kawasaki ZXR 400 ed è stata sostituita dal 1996 dalla Kawasaki Ninja ZX-7R.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Kawasaki ZXR 750, replica stradale della versione da Superbike ZXR-7 del 1988, è dotata di un motore con una cilindrata di 750 cm³ che sviluppa una potenza da 100 a 120 cv.

Esteticamente estrema, questa moto dall'aspetto molto imponente, è caratterizzata dal codino posteriore a fondo quadrato (con possibilità di montaggio di una versione monoposto), una linea molto semplice, una doppia ottica rotonda anteriore ed i due condotti di presa frontale che alimentano il gruppo filtro dell'aria attraversando il serbatoio della benzina. Questa particolare caratteristica verrà mantenuta dai modelli successivi fino al 1993.

Il telaio della moto è un doppia - trave in alluminio

Sotto questa estetica semplice si nasconde un propulsore 4 cilindri in linea ispirato da quello del GPX 750 e le cui 4 valvole sono direttamente attivate dalle camme del doppio albero a camme in testa (DOHC).

Inoltre, la versione da competizione ZXR-7 da cui la ZXR 750 deriva, è stata la prima Kawasaki a vincere con il pilota statunitense Scott Russell il titolo nel campionato mondiale Superbike nel 1993, anno in cui, sempre con Russell e il neozelandese Aaron Slight vinse anche la 8 Ore di Suzuka.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Kawasaki ZXR 750 '95
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2150 × 730 × 1100 mm
Altezze Sella: 770 mm
Interasse: 1455 mm Massa a vuoto: a secco 205 kg, in ordine di marcia 231 kg Serbatoio: 18 l
Meccanica
Tipo motore: 4 tempi, 4 cilindri in linea Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 749 cm³ (Alesaggio 71,0 x Corsa 47,3 mm)
Distribuzione: DOHC 4 valvole per cilindro Alimentazione: 4 carburatori Keihin da 38mm
Potenza: 121 cv (89 kw) a 11.000 giri Coppia: 76 N/m a 10.000 rpm Rapporto di compressione:
Frizione: multidisco in bagno d'olio Cambio: sequenziale a 6 marce (sempre in presa)
Accensione elettronica CDI
Trasmissione a catena
Avviamento elettrico
Ciclistica
Telaio doppia trave perimetrale in alluminio pressofuso
Sospensioni Anteriore: forcella telescopica di 41 mm / Posteriore: braccio oscillante con mono assorbitore Uni-track
Freni Anteriore: doppio disco di 320 mm, morsetto 4 pistoncini / Posteriore: singolo disco di 230 mm, morsetto 2 pistoncini
Pneumatici anteriore da 120 x 70 ZR 17; posteriore da 180 x 55 ZR 17
Prestazioni dichiarate
Velocità massima 260 km/h
Consumo 12 km/l
Altro
Combinazioni colori Verde-Bianco-Blu
Verde-Bianco-Rosso
Argento-Nero-Rosso
Fonte dei dati: http://www.redmonkey.com/7r/specs_right.php?year=1995

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]