Kawasaki ER-5

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kawasaki ER-5
Kawasaki ER-5.jpg
Costruttore Giappone  Kawasaki
Tipo Stradale
Produzione dal 1996 al 2006
Sostituita da Kawasaki ER-6
Stessa famiglia Kawasaki GPZ 500 S

La Kawasaki ER-5 è una motocicletta naked prodotta dalla casa giapponese Kawasaki, in commercio dal 1996 al 2006 ed in seguito sostituita dalla ER-6.

Il contesto[modifica | modifica wikitesto]

Ha un motore bicilindrico DOHC da 498cm³ basato sul progetto usato nella Kawasaki GPZ 500 S e nella KLE, in grado di sviluppare, nella sua prima versione, circa 51 HP, o 37 kW di potenza (10 in meno della sportiva GPZ500s ma dotato di più coppia ai bassi regimi). La velocità massima è di circa 180 km/h, con un'accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 5".

È una fra le moto favorite dalle scuole guida in tutta Europa per i suoi costi di manutenzione relativamente bassi e perché generalmente considerata più semplice per i principianti.

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Kawasaki ER5 Special

Presentata nel 1996 la piccola Kawasaki ha subito negli anni vari restyling, il più profondo è stato fatto nel 2001 e l'ultimo nel 2005. La moto si presenta con una linea filante e bilanciata accostando particolari classici come le cromature e il doppio ammortizzatore posteriore a particolari moderni come il tappo serbatoio di tipo aeronautico (introdotto dopo il restyling del 2001) e le leve di comando regolabili. Il tutto mantenendo il peso totale della motocicletta entro i 180 kg.

Il motore deriva da quello che negli anni ottanta ha equipaggiato la moto custom LTD 450 e più recentemente la sportiva GPZ500S.

Su strada[modifica | modifica wikitesto]

Dalle prove su strada effettuate dalle riviste del settore risulta che sulla ER-5 ci si sente a proprio agio sin dai primi metri, il motore è sempre pronto fin dai giri più bassi, la seduta è confortevole e garantisce un'ottima padronanza del veicolo. Gli pneumatici da 110 all'anteriore e da 130 al posteriore garantiscono un'ottima agilità, anche se chi è abituato alle gomme da 160 o 180 si sentirà quasi "tirato giù" una volta in curva. Il reparto sospensioni presenta una classica forcella telescopica a steli tradizionali da 37 mm che risulta comoda per l'utilizzo turistico ma un po' morbida quando si dà gas o nelle frenate di emergenza, il doppio ammortizzatore posteriore risulta sempre all'altezza della situazione e regolandone il precarico si riesce ad adattarlo a tutte le situazioni di guida. I freni sono a disco sull'anteriore e a tamburo sul posteriore.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Kawasaki ER-5 del 2006
Kawasaki ER-5 lateral view.jpg
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2070 × 730 × 1070 mm
Altezze Sella: 800 mm
Interasse: 1430 mm Massa a vuoto: a secco 179 kg Serbatoio: 17
Meccanica
Tipo motore: bicilindrico parallelo a 4 tempi Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 498 cm³ (Alesaggio 74.0 x Corsa 58.0 mm)
Distribuzione: doppio albero a camme in testa (DOHC)con comando a catena Alimentazione: carburatore Keihin CVK34 x 2
Potenza: 36 kW ( 49 CV ) a 8.700 rpm Coppia: 43 Nm a 7.200 rpm Rapporto di compressione: 9.8:1
Frizione: multidisco in bagno d'olio Cambio: a 6 marce
Accensione elettronica CDI
Trasmissione a catena
Avviamento elettrico
Ciclistica
Telaio A doppia culla in acciaio
Sospensioni Anteriore: Forcella telescopica da 37 mm / Posteriore: doppio ammortizzatore con precarico regolabile
Freni Anteriore: a disco da 280 mm / Posteriore: a tamburo da 160 mm
Pneumatici anteriore da 110/70 17; posteriore da 130/70 17
Altro
Omologazione Euro 2
Fonte dei dati: Scheda sul sito ufficiale

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]