Josh Cassada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Josh Cassada
Josh A. Cassada official portrait.jpg
Astronauta della NASA
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
StatusIn attività
Data di nascita18 luglio 1973
Selezione2013 (Gruppo 21)
Altre attivitàPilota collaudatore
Missioni

Joseph Aaron "Josh" Cassada (San Diego, 18 luglio 1973) è un astronauta statunitense. È assegnato come pilota per la missione SpaceX Crew-5 sulla Stazione spaziale internazionale (ISS) il cui lancio è previsto per il 29 settembre 2022.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera accademica e militare[modifica | modifica wikitesto]

Cassada ha conseguito una laurea in Fisica all'Albion College nel 1995, una laurea specialistica nel 1997 e un dottorato in fisica sulle particelle ad alta energia all'University of Rochester nel 2000. Completata la tesi di dottorato al Fermilab, ha preso servizio come ufficiale navale e ha ottenuto le ali di aviatore navale l'anno seguente. Nel 2002 ha iniziato la carriera di volo con la squadriglia VP-8 di stanza a Brunswick. Come patrol plane commander del P-3C, comandante di missione e pilota istruttore, è stato dispiegato nell'Oceano pacifico occidentale, nel Mar Mediterraneo e nell'America Centrale per varie operazioni, comprese Iraqi Freedom, Enduring Freedom e Unified Assistance. A seguito del suo diploma alla U.S. Navy Test Pilot School (USNTPS) nel 2006, Cassada ha servito come pilota collaudatore per gli aerei P-8A e P-3C a Patuxent River e pilota istruttore dei T-38C e T-6A alla USNTPS. Nel 2011, è stato assegnato alla Defense Contract Management Agency Boeing Seattle come capo delle operazioni di volo, guidando tutte le operazioni degli aeromobili e supervisore per gli aerei P-8A, KC-46, AWACS e UAV del USMC. Durante il suo servizio alla Marina ha accumulato più di 2 500 ore di volo su più di 40 aeromobili e 23 missioni di combattimento. Cassada inoltre ha co-fondato Quantum Opus, un'azienda che produce rivelatori fotonici per la realizzazione di esperimenti di prossima generazione di ottica quantistica, comunicazione singolo fotone, biofotonica a basso flusso e telerilevamento.

Carriera come astronauta[modifica | modifica wikitesto]

Cassada è stato selezionato nel Gruppo 21 degli astronauti NASA il 17 giugno del 2013. Ad agosto dello stesso anno ha iniziato i due anni di addestramento come candidato astronauta (ASCAN), addestramento che comprendeva lezioni sui sistemi e sulle procedure della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), attività extraveicolari (EVA) simulate nel Neutral Buoyancy Laboratory, lezioni di robotica del Canadarm2, lezioni della lingua russa, addestramenti di volo a bordo del T-38 e esercitazioni di sopravvivenza in vari ambienti estremi, tra cui l'acqua e nei boschi. Nel luglio del 2015 ha completato l'addestramento di base diventando ufficialmente un astronauta e quindi assegnabile alle missioni spaziali. Nel 2015, oltre a supportare gli equipaggi in orbita e lavorare come CAPCOM, è stato assegnato ai programmi di sviluppo dei veicoli commerciali e dell'Orion, lavorando sulle valutazioni e i collaudi dei nuovi veicoli. Il 3 agosto 2018 durante una conferenza la NASA ha annunciato gli equipaggi del volo di prova e della prima missione operativa delle due navicelle; Cassada è stato assegnato al primo volo operativo del CST-100 Starliner (Boeing Starliner-1) insieme a Sunita Williams, con partenza prevista inizialmente nel 2019[1], poi posticipata al 2021.[2] A causa degli ulteriori rinvii, Cassada venne rimosso dall'equipaggio.

SpaceX Crew-5[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 ottobre 2021 venne assegnato come pilota della missione SpaceX Crew-5 a bordo del veicolo Crew Dragon. Durante la permanenza in orbita di sei mesi prenderà parte all'Expedition 68.[3] Il lancio, inizialmente previsto per il 1º settembre 2022, nel luglio 2022 venne rinviato di un mese a causa del danneggiamento del lanciatore Falcon 9.[4]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Defense Meritorious Service Medal - nastrino per uniforme ordinaria Defense Meritorious Service Medal
Navy and Marine Corps Commendation Medal (3) con Combat V - nastrino per uniforme ordinaria Navy and Marine Corps Commendation Medal (3) con Combat V
Navy and Marine Corps Achievement Medal - nastrino per uniforme ordinaria Navy and Marine Corps Achievement Medal

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Presentati gli astronauti delle prime missioni commerciali USA, su astronautinews.it, 4 agosto 2018. URL consultato il 17 marzo 2019.
  2. ^ (EN) Sean Potter, NASA Astronaut Jeanette Epps Joins First Operational Boeing Crew Mission to Space Station, su nasa.gov, NASA, 25 agosto 2020.
    «Epps will join NASA astronauts Sunita Williams and Josh Cassada for a six-month expedition planned for a launch in 2021 to the orbiting space laboratory.»
  3. ^ (EN) Danielle Sempsrott, NASA Announces Astronaut Changes for Upcoming Commercial Crew Missions, su blogs.nasa.gov, NASA, 6 ottobre 2021.
  4. ^ (EN) James Cawley, NASA, SpaceX Provide Crew-5 Hardware Operations Status, su blogs.nasa.gov, NASA, 21 luglio 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 2523 053X