Tyler Hague

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nick Hague
Tyler N. Hague official portrait.jpg
Astronauta della NASA
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
StatusIn attività
Data di nascita24 settembre 1975
Selezione2013, NASA Astronaut Group 21
Primo lancio14 marzo 2019
Altre attivitàPilota militare
Tempo nello spazio202 giorni, 15 ore e 44 minuti
Numero EVA3
Durata EVA19h 56min
Missioni

Tyler Nicklaus "Nick" Hague (Belleville, 24 settembre 1975) è un astronauta statunitense.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È sposato con Catie Hague, un Tenente Colonnello dell'Aeronautica statunitense (USAF), con cui ha avuto due figli.[1] Nel tempo libero gli piace fare esercizio fisico, volare, sciare e fare immersioni.

Carriera militare[modifica | modifica wikitesto]

Hague ha conseguito una laurea in Ingegneria astronautica alla USAF Academy (USAFA) nel 1998 e un master in Ingegneria aeronautica e astronautica al MIT nel 2000.

Dopo esser diventato Secondo tenente dell'USAF è stato assegnato alla Base aerea Kirtland, dove ha lavorato alle tecnologie dei veicoli spaziali. Nel 2003 ha frequentato il corso annuale di Ingegneria dei voli di collaudo della USAF Test Pilot School alla Base aerea Edwards. A seguito del diploma ha lavorato nella Squadriglia dei test di volo 416 collaudando gli aerei F-16, F-15 e T-38. Alla fine dello stesso anno è stato dispiegato per cinque mesi in Iraq durante l'Operation Iraqi Freedom, conducendo ricognizioni aeree. Nel 2006 si è unito al Dipartimento di astronautica della USAFA, dove ha insegnato nei corsi introduttivi di astronautica, di analisi dei sistemi di controllo lineare e immersioni subacquee. Nel 2009 è stato selezionato come membro dello staff del Senato statunitense, ricoprendo il ruolo di consulente riguardo alla difesa nazionale e politica estera. Ha successivamente servito al Pentagono come membro di collegamento per gli stanziamenti del congresso per l'US Central Command. Nel 2012, Hague è stato assegnato al Joint Improvised Explosive Device Defeat Organization, come Vice Capo Divisione per la ricerca e lo sviluppo, in cui ha lavorato fino alla selezione come astronauta nel 2013. Hague è stato promosso al grado di Colonnello nel giugno del 2016.

Carriera alla NASA[modifica | modifica wikitesto]

Ovčinin e Hague davanti alla Sojuz MS-10

Hague è stato selezionato nel Gruppo 21 degli astronauti NASA il 17 giugno del 2013. Ad agosto dello stesso anno ha iniziato i due anni di addestramento base come candidato astronauta che comprendeva lezioni sui sistemi e sulle procedure della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), attività extraveicolari (EVA) simulate nel Neutral Buoyancy Laboratory (NBL), lezioni di robotica del Canadarm2, lezioni di lingua russa, addestramenti di volo a bordo del T-38 e esercitazioni di sopravvivenza in vari ambienti estremi, tra cui l'acqua e nei boschi. Nel luglio del 2015 ha completato l'addestramento diventando ufficialmente un astronauta e quindi assegnabile alle missioni spaziali. Il 28 marzo 2017 è stato assegnato come membro dell'equipaggio dell'Expedition 57/58 e della Sojuz MS-10 insieme al comandante russo Aleksej Ovčinin, con partenza prevista l'11 ottobre 2018.[2] A marzo 2018 ha assunto il ruolo di ingegnere di volo 1 dell'equipaggio di riserva durante i preparativi al lancio della Sojuz MS-08.

Sojuz MS-10[modifica | modifica wikitesto]

L'11 ottobre 2018 è stato lanciato con Ovčinin a bordo della Sojuz MS-10, ma ha dovuto effettuare un atterraggio di emergenza a causa di un'anomalia al vettore Sojuz-FG. Avendo raggiunto solamente i 93km di altitudine, data la definizione di volo astronautico del FAI, questo volo viene considerato un volo suborbitale.

Expedition 59/60[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 dicembre 2018 è stato assegnato all'equipaggio della Sojuz MS-12 (Expedition 59/60) insieme a Ovčinin e all'astronauta NASA Christina Koch. Il lancio è avvenuto il 14 marzo 2019 dal Cosmodromo di Bajkonur.[3]


Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Defense Meritorious Service Medal (2) - nastrino per uniforme ordinaria Defense Meritorious Service Medal (2)
Meritorious Service Medal - nastrino per uniforme ordinaria Meritorious Service Medal
Air Medal (6) - nastrino per uniforme ordinaria Air Medal (6)
Aerial Achievement Medal (2) - nastrino per uniforme ordinaria Aerial Achievement Medal (2)
Air Force Commendation Medal (3) - nastrino per uniforme ordinaria Air Force Commendation Medal (3)
Air Force Combat Action Medal - nastrino per uniforme ordinaria Air Force Combat Action Medal
Joint Meritorious Unit Award - nastrino per uniforme ordinaria Joint Meritorious Unit Award
Air Force Meritorious Unit Award - nastrino per uniforme ordinaria Air Force Meritorious Unit Award
Air Force Outstanding Unit Award (2) - nastrino per uniforme ordinaria Air Force Outstanding Unit Award (2)
Air Force Organizational Excellence Award (3) - nastrino per uniforme ordinaria Air Force Organizational Excellence Award (3)
National Defense Service Medal (2) - nastrino per uniforme ordinaria National Defense Service Medal (2)
Iraq Campaign Medal - nastrino per uniforme ordinaria Iraq Campaign Medal
Global War on Terrorism Service Medal - nastrino per uniforme ordinaria Global War on Terrorism Service Medal
Air Force Expeditionary Service Medal (4) - nastrino per uniforme ordinaria Air Force Expeditionary Service Medal (4)
Air Force Longevity Service Award - nastrino per uniforme ordinaria Air Force Longevity Service Award
Marksmanship Ribbon - nastrino per uniforme ordinaria Marksmanship Ribbon
Air Force Training Ribbon - nastrino per uniforme ordinaria Air Force Training Ribbon

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Ordine del Coraggio (Federazione Russa) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine del Coraggio (Federazione Russa)
«Per il coraggio e la professionalità dimostrati nell'adempimento del dovere in condizioni associate ad un aumento del rischio per la vita durante un'emergenza al Cosmodromo di Bajkonur»
— 4 ottobre 2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Air Force Dad Prepares for the Ultimate Military Deployment as He Blasts Off Into Space, su people.com, 28 agosto 2018.
  2. ^ NASA Announces Upcoming International Space Station Crew Assignmentst, su nasa.gov, 28 marzo 2017.
  3. ^ (EN) [nasa-astronaut-nick-hague-set-for-new-space-station-mission-after-abort NASA Astronaut Nick Hague Set for New Space Station Mission After Abort], 3 dicembre 2018. URL consultato il 14 marzo 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]