John Njue

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
John Njue
cardinale di Santa Romana Chiesa
Cardinal John Njue.jpg
Il cardinale Njue durante una celebrazione liturgica il 9 novembre 2007
Coat of arms of John Njue.svg
In veritate testimonium, in caritate servitium
 
TitoloCardinale presbitero del Preziosissimo Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo
Incarichi attualiArcivescovo metropolita di Nairobi (dal 2007)
Incarichi ricoperti
 
Nato1944 (73 anni) a Kiriari Village
Ordinato presbitero6 gennaio 1973 da papa Paolo VI
Nominato vescovo9 giugno 1986 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato vescovo20 settembre 1986 dal cardinale Jozef Tomko
Elevato arcivescovo9 marzo 2002 da papa Giovanni Paolo II
Creato cardinale24 novembre 2007 da papa Benedetto XVI
 

John Njue (Kiriari Village, 1944) è un cardinale e arcivescovo cattolico keniota.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque nel 1944 a Kiriari Village, località del distretto di Embu appartenente alla sub-locazione di Mukangu ed alla locazione di Ngandori; non si conosce il giorno preciso della sua nascita, pertanto la data in cui diventerà non elettore è indicata come l'ultimo giorno dell'anno in cui compirà l'ottantesimo genetliaco (ovvero il 31 dicembre 2024). Fu ordinato sacerdote il 6 gennaio 1973 da papa Paolo VI. È stato primo vescovo di Embu, in Kenya, dal 9 giugno 1986 al 9 marzo 2002; la consacrazione episcopale gli è stata imposta per le mani del cardinale Jozef Tomko.

Giovanni Paolo II lo nominò arcivescovo coadiutore di Nyeri, ma prima di poter succedere all'ordinario per coadiutoria il 6 ottobre 2007 papa Benedetto XVI lo ha nominato arcivescovo di Nairobi.

È stato creato cardinale nel concistoro del 24 novembre 2007 da papa Benedetto XVI, ricevendo il titolo del Preziosissimo Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo.

Dal 1997 al 2003 e dal 2006 al 2015 è stato presidente della Conferenza Episcopale del Kenya.

Ha partecipato al conclave del 2013 per eleggere il successore di Benedetto XVI.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

- (versione epub)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]