Isuzu D-Max

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isuzu D-Max
Isuzu - D-Max - Mondial de l'Automobile de Paris 2012 - 208.jpg
Descrizione generale
Costruttore Giappone  Isuzu
Tipo principale Pick-up (veicolo)
Produzione dal 2003
Euro NCAP (2012[1]) 4 stelle
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza da 4.910 a 5.160 mm
Larghezza 1.800 mm
Altezza 1.730 mm
Passo 3.050 mm
Massa da 1.615 a 1.890 kg
Altro
Auto simili Ford Ranger
Mitsubishi L200
Nissan Navara
Tata Xenon
Toyota Hilux
Volkswagen Amarok
Isuzu D-Max at night.jpg

Il D-Max è un Pick Up prodotto dall'Isuzu fin dal 2003. Dati i rapporti della casa giapponese con il gruppo General Motors, viene venduto sul mercato australiano con il marchio Holden (dapprima come Holden Rodeo e dal 2008 come Holden Colorado), in Nordamerica come Chevrolet Colorado e GMC Canyon e in Sudamerica come Chevrolet Colorado e Chevrolet D-MAX Diesel (Cile). L'ultimo modello, completamente rinnovato, risale al 2012. Nel 2016 è stato presentato un restyling per l'Asia, con nuovi motori diesel 1.9 e 3.0. Quest'ultimo modello non è ancora disponibile in Europa.

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

Pur essendo un veicolo concepito essenzialmente per il lavoro, non è spartano, ma presenta comunque un abitacolo abbastanza spazioso e curato. Disponibile con o senza la trazione 4x4 (la 4x2 è a trazione posteriore) e in diversi allestimenti (cabina singola, allungata o doppia) è stato uno dei primi veicoli della casa giapponese in vendita in Italia.

Isuzu D-Max restyling

Nel 2007 il modello ha subito un lieve restyling concentrato nel frontale (fari e mascherina sono stati ritoccati) e si è intervenuti anche sulla potenza dei due motori diesel (un 2.5 e un 3.0 TD) che è passata rispettivamente da 101 a 136 e da 131 a 163 CV con benefici nell'uso, visto la grande mole di questo veicolo.

Nel 2008 il D-Max è stato sottoposto insieme ad altri due suoi concorrenti (Nissan Navara e Mitsubishi L200) ad un crash test dell'EuroNCAP per valutare la sicurezza dei veicoli con il cassone con risultati deludenti (solo una stella e mezzo su cinque); Nel 2012, anno in cui è debuttato il nuovo modello, è stato effettuato un altro test, ottenendo un risultato di 4 stelle su 5.[2]. Il modello disponibile dal 2012, oltre ad essere stato rinnovato completamente nel design esterno ed interno, presenta infatti dotazioni di sicurezza attiva e passiva paragonabili ad una normale automobile: sono disponibili, di serie, 6 airbag (compresi quelli laterali per la protezione di testa e torace), ABS con assistenza alla frenata e controllo elettronico di stabilità (ESP) Questo modello è dotato di un nuovo propulsore diesel di 2,5 litri di cilindrata, con turbina doppio stadio, capace di 163CV e 400nm di coppia motrice.

Allestimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il D-Max, come molti altri Pick Up in vendita è proposto in tre diversi allestimenti a seconda della dimensione della cabina e del cassone posteriore:

  • Single Cab= cabina normale e grande cassone
  • Space Cab= cabina allungata e cassone normale
  • Crew Cab= doppia cabina e piccolo cassone

Con il modello 2012 sono disponibili 4 livelli di equipaggiamento, combinabili alle varie tipologie di cabina:

  • Satellite: l'unico disponibile con Single Cab, improntato al lavoro;
  • Planet: presenta una migliore dotazione a livello di confort, con aria condizionata e radio;
  • Solar: versione particolarmente accessoriata, dotata di plancia più ricercata, con anche cerchi in lega e cruise control. È disponibile anche nelle versioni speciali Solar Plus e Solar Special (con interni in pelle personalizzabili);
  • Quasar: il top di gamma, con navigatore touch-screen, comandi al volante e sedili in pelle.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Test EuroNCAP del 2008
  2. ^ Test EuroNCAP del 2012

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]