Isabella di Francia (1225-1270)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Beata Isabella di Francia
Statua d'Isabella di Francia sotto il portico dell'Église Saint-Germain l'Auxerrois
Statua d'Isabella di Francia sotto il portico dell'Église Saint-Germain l'Auxerrois

principessa

Nascita 1225
Morte Longchamp 22 febbraio 1270
Venerato da Chiesa cattolica
Beatificazione 3 gennaio 1521
Ricorrenza 22 febbraio

Isabella di Francia (1225Longchamp, 22 febbraio 1270) era la figlia del re Luigi VIII e di santa Bianca di Castiglia, sorella di san Luigi IX.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Visse per gran parte della sua vita nel monastero delle minoresse, da lei stessa fondato nei pressi di Parigi a Longchamp, dopo la rinuncia a nozze e vita regali.

Culto[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1521 papa Leone X la dichiarò beata, una delle prime sante clarisse. La Chiesa cattolica la ricorda il 22 febbraio come recita il Martirologio Romano:

« A Longchamp nella periferia di Parigi in Francia, beata Isabella, vergine, che, sorella del re san Luigi IX, avendo rinunciato a nozze regali e ai piaceri del mondo, fondò il convento delle Suore Minori, con le quali servì Dio in umiltà e povertà. »

Note[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN267245061 · LCCN: (ENnb2008005977 · ISNI: (EN0000 0000 3938 1737 · GND: (DE137968248 · BAV: ADV10932799