In fondo al cuore (film 1946)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
In fondo al cuore
June Allyson in The Secret Heart trailer.JPG
June Allyson nel trailer del film
Titolo originaleThe Secret Heart
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti
Anno1946
Durata97 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.37 : 1
Generedrammatico
RegiaRobert Z. Leonard
SoggettoRose Franken e William Brown Meloney
SceneggiaturaWhitfield Cook e Anne Morrison Chapin
ProduttoreEdwin H. Knopf
Casa di produzioneMetro-Goldwyn-Mayer (MGM)
Distribuzione (Italia)MGM (1947)
FotografiaGeorge J. Folsey
MontaggioAdrienne Fazan
Effetti specialiWarren Newcombe
MusicheClaude Debussy, Bronislau Kaper
ScenografiaEdward C. Carfagno e Cedric Gibbons
Edwin B. Willis (arredamenti), Henry W. Grace (associato)
CostumiIrene
Eugene Joseff: gioielli
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

In fondo al cuore (The Secret Heart) è un film del 1946, diretto da Robert Z. Leonard.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante l'opposizione della zia, Lee parte per gli Stati Uniti dove sposerà il vedovo Larry, padre di due figli, Chase e Penny. Durante il viaggio conosce Chris Matthews, grande amico di Larry e tra i due nasce un sentimento ma il matrimonio si celebra ugualmente. Larry è un ottimo pianista ma per accontentare il padre ha accettato un lavoro in banca e per questo anni dopo è diventato un alcolista. Dopo due anni di matrimonio Larry si uccide e iniziano a circolare voci che lo accusano di aver sottratto dei soldi ai clienti della banca. Lee per proteggere la famiglia si trasferisce a New York alla ricerca di un lavoro per pagare i debiti del marito. Penny all'oscuro della verità crede che il padre sia morto di un attacco di cuore e continua a studiare piano ma suona solo quando è da sola. Ad una riunione familiare Penny scopre Lee abbracciata proprio a Chris che lei ama in silenzio, la ragazza tenta il suicidio nello stesso luogo del padre ma viene salvata in extremis proprio da Lee che le rivela tutta la verità. Dopo lo shock iniziale la ragazza riesce a laurearsi, accettare Chris come patrigno ma soprattutto abbracciare Lee, una cosa che non era mai riuscita a fare.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Metro-Goldwyn-Mayer (MGM).

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Metro-Goldwyn-Mayer (MGM), il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 25 dicembre 1946.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) John Douglas Eames, The MGM Story Octopus Book Limited, Londra 1975 ISBN 0-904230-14-7

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema