Il tempo e la storia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il tempo e la storia
Logo del programma
Anno 2013-in onda
Genere Approfondimento storico
Puntate 476 (in corso)
Durata 50 Minuti
Produttore Rai Cultura
Presentatore Massimo Bernardini (2013-2016)
Michela Ponzani (2016-in corso)
Regia Luca Mancini (2013)
Nicoletta Nesler (2014)
Elisabetta Pierelli (2015)
Rete Rai 3

Rai Storia

Il tempo e la storia è un programma televisivo di approfondimento storico prodotto da Rai Cultura e condotto da Michela Ponzani, in onda dal lunedì al venerdì su Rai 3 (alle ore 13:10) e, in replica, su Rai Storia (alle 20:45). Ogni puntata costituisce una monografia su personaggi, eventi, concetti storici[1].

Nel corso delle puntate diversi storici sono intervistati, cercando di conciliare l'aspetto culturale e il rigore scientifico ad un linguaggio televisivo accessibile a tutti. In tal senso la trasmissione si rifà a L'approdo, la storica trasmissione culturale della Rai degli anni '60[2].

La trasmissione affronta fatti e personaggi della Storia dell'umanità di tutti i tempi e luoghi avvalendosi di un comitato scientifico di studiosi (14 in totale[3], tra i quali Alessandro Barbero, Lucio Villari, Emilio Gentile, Alberto Melloni, Giovanni De Luna, Mauro Canali, Ernesto Galli della Loggia, Francesco Perfetti, Franco Cardini, Giovanni Sabbatucci, Gilles Pécout, Silvia Salvatici e Agostino Giovagnoli - questi, stando alle statistiche, sono i più invitati)[4].

Storia del programma[modifica | modifica wikitesto]

Le prime tre serie della trasmissione sono state condotte in studio da Massimo Bernardini, il quale adottava un approccio volutamente ingenuo[1]. Dopo oltre 400 puntate, la conduzione è passata alla Ponzani, una storica di professione già ospite di Bernardini[5][6], e il format ha subito delle variazioni (cambio della sigla, ridotta la durata della trasmissione, diverso tipo di inquadrature, divano colloquiale sostituito da cattedra), a seguito delle quale è anche nata una polemica sui social media e non solo (Domenico Naso, ad esempio, si è espresso al riguardo su Il Fatto Quotidiano)[1].

La sigla della trasmissione delle prime tre edizioni è stata una versione ridotta della canzone C'è tempo di Ivano Fossati[7].

Crediti[modifica | modifica wikitesto]

Il tempo e la storia è scritto da Alessandra Bisegna, Giorgio Cappozzo, Francesco Cirafici e Cristoforo Gorno.

Autori di puntata: Massimo Gamba, Michela Guberti, Roberto Fagiolo, Pierluigi Tiriticco, Fabio Bottiglione, Cosimo Calamini, Leonardo Campus, Giancarlo Di Giovine, Caterina Intelisano, Sabrina Sgueglia della Marra, Flavia Ruggeri, Arnaldo Donnini e Giancarlo Mancini.

Puntate[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Puntate de Il tempo e la storia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Il tempo e la storia, il nuovo corso voluto da Daria Bignardi non funziona. Senza Bernardini è diventato uno scialbo bignami. La polemica di Domenico Naso su Il Fatto Quotidiano
  2. ^ Bernardini: "Io 'asino curioso' vi racconto la storia dell'uomo su Adnkronos dell'8/11/2013
  3. ^ "Il tempo e la storia" torna con la caccia alle streghe da La Repubblica
  4. ^ "Il Tempo e la Storia", 160 puntate per raccontare l'uomo su Il Velino del 7/11/2013
  5. ^ Il tempo e la storia cambia marcia, conduce una donna dall'ANSA
  6. ^ Michela Ponzani: "Le donne quando si occupano di storia ci mettono più sentimento. Ma la misoginia ci ha permeate" su The Huffington Post
  7. ^ Massimo Bernardini ripercorre Il Tempo e la Storia su Rai 3 e Rai Storia su Digital-Sat.it

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]