Il solitario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il solitario
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2008
Generedrammatico
RegiaFrancesco Campanini
SoggettoFrancesco Campanini, Federico Soncini
SceneggiaturaLucrezia Le Moli, Luca Magri,
ProduttoreFrancesco Campanini
Produttore esecutivoLuca Magri
FotografiaRaoul Torresi
MontaggioNatalie Cristiani, Buono Pellegrini
MusicheLelio Padovani
ScenografiaFabrizio Ferrari
CostumiJohanna Munck
Interpreti e personaggi

Il solitario è un film del 2008 diretto e prodotto da Francesco Campanini ed interpretato da Luca Magri, con Francesco Siciliano, Massimo Vanni, Francesco Barilli e Giancarla Malusardi. Il film (che nello stile trae ispirazione dal polar francese e dal poliziottesco all’itataliana degli anni 70) è una sorta di sequel di Nel cuore della notte (2002), pellicola di produzione indipendente firmata da Primo Giroldini in cui Magri interpretava lo stesso personaggio: Leo Piazza, un giovane malavitoso coinvolto in una rapina. Scritto dallo stesso Magri con Lucrezia Le Moli e girato da Campanini al suo esordio come regista con un budget molto più alto del film precedente, Il solitario é stato presentato con successo al Noir in Festival di Courmayeur nel dicembre del 2008 ed è stato distribuito nelle sale italiane il 12 marzo 2009. Nell’ arco della sua corsa cinematografica il film ha guadagnato un certo interesse da parte della critica mentre per il pubblico diventerà di culto solo un paio di anni dopo la sua uscita in sala, grazie ai passaggi televisivi e all’ home video.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1999 Leo Piazza organizza un colpo da 3 miliardi di lire ai danni di un'organizzazione malavitosa del nord Italia. La rapina finisce nel sangue e lui rimane l'unico superstite. Scappa braccato da spietati criminali che lo costringono a nascondersi in un piccolo appartamento di periferia. Non gli rimane molto tempo prima che i killer lo riescano a trovare.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Evento speciale al "Noir in Festival di Courmayeur" 2008
  • Selezione ufficiale "Accadde Domani-Nuovo Cinema Italiano" 2009
  • Luca Magri vincitore "Miglior attore protagonista" al "Mantova Film Fest" 2009
  • Francesco Campanini vincitore "World Cinema Best Director" al "Phoenix Film Festival" 2010[1]
  • Vincitore del "Silver Remi Award" al "WorldFest-Houston" 2010
  • Selezione ufficiale "B-movies, Underground & Trash Film Festival" 2010

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Luca Magri per interpretare Leo Piazza si è ispirato ad Alain Delon ne I senza nome (1970).
  • Il ruolo di Santoro, il killer interpretato da Francesco Siciliano, in origine era stato offerto a Franco Nero.
  • Il film è a metá strada tra l’essere sia un sequel che un reboot di Nel cuore della notte (2002) di Primo Giroldini. Il film di Giroldini, un’opera di taglio sperimentale realizzata praticamente senza un budget, raccontava di come Leo Piazza (sempre interpretato da Luca Magri) prendesse parte ad una rapina ai danni di un'organizzazione criminale insieme agli amici Athos, Max e Baga. I primi dieci minuti de Il solitario (prima che comincino i titoli di testa) riassumono i fatti principali del film precedente per poi catapultare il personaggio di Leo in una nuova storia. Campanini che aveva lavorato al primo film come produttore associato e montatore ha deciso di riprendere in mano questo personaggio per il suo esordio da regista, visto il discreto successo che Nel cuore della notte aveva avuto nel mercato home video.
  • Il film che Leo Piazza guarda in televisione è Zombi (1978) di George A. Romero.
  • Massimo Vanni, che interpreta Moriero, ha lavorato al film anche come maestro d’armi.

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato pubblicato in DVD il 26 marzo 2010 dalla CG Home Video.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema