Episodi de Il maresciallo Rocca (quinta stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Il maresciallo Rocca 5)
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Il maresciallo Rocca.

La quinta ed ultima stagione de Il maresciallo Rocca, trasmessa con il titolo di Il maresciallo Rocca 5, è costituita da sei episodi ed è stata trasmessa in prima visione dal 2 ottobre al 23 ottobre 2005 su Rai 1[1].

Titolo Prima TV Italia Telespettatori Share Fonte
1 Il mistero di Santa Brigida 2 ottobre 2005 6.903.000 26,88% [2][3]
2 Menzogne 3 ottobre 2005 7.680.000 28,52% [2][4]
3 La trappola 9 ottobre 2005 8.341.000 32,09% [2][5]
4 Il figlio di nessuno 16 ottobre 2005 7.762.000 29,79% [2][6]
5 La maschera e il volto 17 ottobre 2005 7.067.000 25,17% [2][7]
6 Il male ritorna 23 ottobre 2005 7.995.000 29,34% [8][2]
Media 7.624.000 28,63%

Il mistero di Santa Brigida[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Don Vincenzo, il parroco di Santa Brigida grande amico di Rocca, viene trovato ucciso nella sua parrocchia. Una testimone indica come possibile colpevole un ragazzo rumeno, con precedenti per furto, che Rocca aveva raccomandato al prelato. Il Maresciallo, sentendosi in colpa, cerca di scoprire il vero colpevole. La successiva morte di una giornalista porta il maresciallo a scoprire che la vera colpevole è proprio la testimone. Impazzita dopo la perdita del marito che lei aveva aiutato a morire perché gravemente malato, la donna aveva chiesto invano il perdono al parroco dopo essersi confessata. Nel frattempo Daniela annuncia di aspettare un figlio da Marco e a Viterbo arriva il Tenente Natalina Solimeni, nuovo responsabile della scientifica.

Menzogne[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un uomo viene trovato morto in un hotel. Inizialmente i sospetti confluiscono su una cameriera dell'albergo, ex amante dell'uomo, e sul marito, ma la successiva morte di un ex ispettore di polizia, addetto alla sicurezza dell'albergo, che aveva promesso a Rocca il suo aiuto in cambio del reintegro in Polizia, porta Rocca a scoprire un giro di gioco d'azzardo all'interno dell'albergo. Alla fine, però, il vero assassino si rivelerà essere la figliastra dell'uomo, di cui era amante, che la madre stava cercando di coprire accusandosi al suo posto. La giovane ha ucciso l'uomo per gelosia, non accettando la sua decisione di porre fine alla loro relazione. L'amicizia tra Rocca e il tenente Natalina Solimeni si fa più sempre più intima. Giacomo decide di seguire le orme paterne e arruolarsi nell'arma.

La trappola[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una ragazza, che collaborava con Marco come informatrice, accusa il poliziotto di averla picchiata e violentata. Rocca cerca di discolpare il genero, che però ammette di aver avuto una breve relazione con la ragazza per poter continuare a raccogliere informazioni. Pur essendo molto arrabbiato con Marco per aver tradito sua figlia, Rocca non riesce a credere alle infamanti accuse rivolte contro di lui. Marco, in custodia cautelare, fugge per poter provare la sua innocenza, ma l'omicidio di un medico aggrava la posizione dell'uomo, che ora è latitante. Rocca scopre però che i veri colpevoli dell'aggressione alla ragazza e dell'omicidio del medico, oltre al fidanzato della stessa, sono l'allenatore e il procuratore di un ciclista che è entrato in coma dopo un incidente dovuto all'uso di sostanze dopanti. Sotto la minaccia di far del male a sua figlia, la ragazza era stata picchiata e costretta ad accusare Marco per impedirgli di proseguire le indagini. Daniela partorisce la piccola Alice, ma non vuole perdonare Marco. Intanto Rocca e Natalina si baciano sotto gli occhi di un'incredula Francesca.

Il figlio di nessuno[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La tomba di una donna viene fatta saltare in aria. Il marito e il figlio della donna, che gestiscono una pescheria, sono in contrasto con una famiglia mafiosa, a causa dei grossi debiti di gioco del padre. Per salvare il figlio, il padre uccide uno della famiglia mafiosa. Pochi giorni dopo, in pescheria, grazie al tempestivo intervento dei carabinieri, padre e figlio sfuggono per un pelo alla vendetta dei mafiosi, che vengono arrestati. In seguito, però, il ragazzo viene trovato morto. Suo padre, che frattanto è stato arrestato per il precedente omicidio, è convinto che ad uccidere suo figlio siano stati i mafiosi. Sul giaccone del ragazzo viene però trovata una cimice. Di lì a poco, il ritrovamento del cadavere di un investigatore privato porta Rocca a scoprire che il vero padre del ragazzo, come rivela lo stesso padre, era un noto e anziano imprenditore, da poco deceduto, e che ad uccidere il ragazzo sono stati i nipoti dell'imprenditore, che temevano di perdere l'eredità. Rocca e Natalina decidono di non proseguire la loro relazione. Intanto Daniela perdona Marco e si trasferisce con quest'ultimo e la bambina nella vecchia casa di Francesca, che sembra interessarsi al Maresciallo Di Carmine, arrivato a Viterbo per seguire un corso di restauro.

La maschera e il volto[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un imprenditore, collezionista di opere d'arte, viene ucciso nel corso di una rapina in casa sua, dove viene ferita la moglie. Rocca, aiutato dal maresciallo Di Carmine, scopre che i quadri rubati erano dei falsi. Successivamente due dei rapinatori e la ragazza di uno dei due vengono uccisi dal capo della banda, che si scopre essere un pittore di falsi in combutta con la moglie del collezionista ucciso. Nel tentativo di catturare la donna, che nel frattempo ha ucciso anche il suo complice, Di Carmine viene ferito ad una spalla, ma in modo non grave, contribuendo comunque all'arresto dell'assassina. Convinta che il maresciallo ferito sia Rocca, Francesca accorre spaventatissima in ospedale. Le paure della donna si rivelano infondate, ma questo episodio le permette di capire i suoi sentimenti ancora molto forti per Rocca. A causa di lavori in casa sua, Rocca è costretto a trasferirsi prima da Daniela e quindi in caserma. Roberto annuncia al padre di voler entrare in seminario per diventare prete. L'episodio si conclude con il giuramento di Giacomo, che diventa ufficialmente Carabiniere.

Il male ritorna[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un gattino trovato morto a scuola da Francesca porta dentro di sé un biglietto con la scritta "Male ritorna sanato". Poco dopo, una ragazza di nome Marisa (le iniziali del messaggio, MAle RItorna SAnato) viene trovata morta come fosse il sacrificio di un rito satanico, e con un biglietto che potrebbe indicare la prossima vittima. Rocca, costretto in carrozzella per un incidente domestico e ospitato da Francesca, sospetta, su suggerimento di Banti, un collegamento con il caso del professor Aleppi, che 7 anni prima aveva ucciso la madre naturale di Tommy e la sorella di Banti[11]. Il maresciallo scoprirà infine che il professore, prima di diventare preside di liceo, era direttore di un orfanotrofio, e che alcuni suoi ex alunni hanno fondato una setta, giurando di vendicare la morte di Aleppi. Mentre si trova ancora in carrozzella, Rocca cerca di decifrare il messaggio criptico lasciato dai misteriosi: delle onde, un paio di sci, una corona d'alloro e mezza bocca. Alla riesce a capire che il rebus genera le parole Maresciallo Rocca e subito dopo rischia di essere gettato dalla finestra dal capo della setta, che si era camuffato dietro l'insospettabile identità del fisioterapista di fiducia dello stesso Rocca. Il maresciallo viene però salvato all'ultimo momento dall'arrivo tempestivo di Banti, che ferisce appena in tempo l'aggressore. Quest'ultimo era anche proprietario e responsabile di un centro di riabilitazione, che aveva aperto con il denaro truffato agli adepti della setta. Aveva poi ucciso sia la ragazza che un altro giovane, amico della ragazza stessa, i quali, come lui, erano cresciuti nell'orfanotrofio di Aleppi, e minacciavano di uscire dalla setta e di denunciarlo. Rocca e Francesca tornano insieme e convolano a giuste nozze.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Teche Rai, su teche.rai.it. URL consultato il 03-11-2009 (archiviato dall'url originale il 3 maggio 2014).
  2. ^ a b c d e f Il Maresciallo Rocca - Gli episodi della quinta serie, su www.proveperunsito.it. URL consultato il 23 dicembre 2020.
  3. ^ TV: ASCOLTI, VINCE 'MARESCIALLO ROCCA' E SKY FA RECORD STORICO, su www1.adnkronos.com. URL consultato il 23 dicembre 2020.
  4. ^ TV: ASCOLTI, RAIUNO NON SI FERMA E VINCE CON PUPO E 'ROCCA', su www1.adnkronos.com. URL consultato il 23 dicembre 2020.
  5. ^ TV: ASCOLTI - CRESCE LA 'NUOVA' VENIER, 'ROCCA' OLTRE IL 32%, su www1.adnkronos.com. URL consultato il 23 dicembre 2020.
  6. ^ TV: BENE 'BUONA DOMENICA' E BAUDO BATTE ANCORA BONOLIS (2), su www1.adnkronos.com. URL consultato il 23 dicembre 2020.
  7. ^ TV: ASCOLTI, BOOM PER 'STRISCIA' E 'DISTRETTO' BATTE 'ROCCA', su www1.adnkronos.com. URL consultato il 23 dicembre 2020.
  8. ^ a b Tv: Ascolti, 'Maresciallo Rocca' Chiude Con La Vittoria
  9. ^ Tv: Ascolti, Vince 'Maresciallo Rocca' E Sky Fa Record Storico
  10. ^ a b c d http://www.proveperunsito.it/maresciallo/episodi5.htm
  11. ^ Il maresciallo Rocca 2#Enigma finale

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione