Il cugino di Paperino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il cugino di Paperino
Il cugino di Paperino.png
Titolo originaleDonald's Cousin Gus
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1939
Durata7 min
Rapporto1,37:1
Genereanimazione, commedia
RegiaJack King
SceneggiaturaCarl Barks e Jack Hannah
ProduttoreWalt Disney
Casa di produzioneWalt Disney Productions
Distribuzione in italianoBuena Vista Distribution
Effetti specialiGeorge Rowley e Reuben Timmens
MusicheOliver Wallace
ScenografiaBill Herwig
AnimatoriDick Lundy, Lee Morehouse, Wolfgang Reitherman, Don Towsley, Paul Allen, Johnny Cannon, Shamus Culhane e Bernard Wolf
Doppiatori originali
Doppiatori italiani
Doppiaggio originale

Ridoppiaggio (1990)

Il cugino di Paperino (Donald's Cousin Gus) è un film del 1939 diretto da Jack King. È un cortometraggio animato della serie Donald Duck, prodotto dalla Walt Disney Productions e uscito negli Stati Uniti il 19 maggio 1939, distribuito dalla RKO Radio Pictures.

Questo cortometraggio fu anche il primo programma pre-registrato a venire trasmesso in TV negli Stati Uniti, andando in onda come parte della "prima notte" di programmazione sponsorizzata della NBC il 3 maggio 1939.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Paperino sta per mangiare la minestra, ma sente suonare il campanello. Alzatosi da tavola, trova sull'uscio un tipo cicciottello, che gli mostra una lettera, scritta da Fanny; essa dice che lui, Ciccio, è il cugino di Paperino e che non mangia molto. Un particolare orologio avvisa Ciccio che è ora di pranzo, così lui, entrato in casa di Paperino, nonostante non mangi molto, comincia a mangiare tutto ciò che è in tavola in modi surreali, a cominciare dalla minestra. Paperino inizialmente si diverte, ma poi, ogni volta che prende qualcosa da mangiare o da bere, Ciccio riesce a portargliela via. Dopo un fallimentare tentativo di buttare fuori Ciccio con un carrellino, Paperino decide di dargli da mangiare un "hot dog che abbaia". Ciccio lo mangia, ma esso si mette ad abbaiare e a comportarsi come un cane vero all'interno dello stomaco. Paperino lancia perciò un osso fuori casa, che Ciccio insegue, per poi barricare la porta. Ciccio riesce però a tornare in casa passando dalla porta sul retro e si chiude nel freezer di Paperino, mettendosi a mangiare il contenuto, poiché è l'ora della "cena fredda", facendo svenire quest'ultimo.

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

VHS[modifica | modifica wikitesto]

  • Serie oro – Paperino (ottobre 1985)
  • Cartoons Disney 6 (dicembre 1985)
  • Sono io... Paperino (marzo 1990)

DVD[modifica | modifica wikitesto]

Il cortometraggio è incluso nei DVD Walt Disney Treasures: Semplicemente Paperino - Vol. 1 e Paperino - 75º anniversario.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Edgerton, Gary R. The Columbia History Of American Television. Columbia University Press. 2007. p. 14-15

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]