Il conte di Montecristo (film 1975)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il conte di Montecristo
Titolo originale The Count of Monte-Cristo
Paese Regno Unito, Italia
Anno 1975
Formato film TV
Genere avventura
Durata 100 min
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3
Colore colore
Audio mono
Crediti
Regia David Greene
Soggetto Alexandre Dumas (padre)
Sceneggiatura Sidney Carroll
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Fotografia Aldo Tonti
Montaggio Gene Milford
Musiche Allyn Ferguson
Scenografia Walter Patriarca
Produttore Norman Rosemont
Casa di produzione ITC
Prima visione
Prima TV Regno Unito
Data 10 gennaio 1975
Rete televisiva

Il conte di Montecristo è un film TV del 1975 diretto dal regista David Greene.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Incastrato da chi credeva amico, Edmond Dantes passa quattordici anni nella prigione d'If. Evaso e impossessatosi del favoloso tesoro di Montecristo, di cui gli aveva parlato l'abate Faria, tornerà a Parigi per vendicarsi dei suoi nemici, ma non riuscirà a ritrovare l'amore della donna che avrebbe dovuto sposare prima dell'arresto, la bella Mercedes.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Ennesima versione visiva dell'omonimo romanzo di Dumas dopo quella del 1929 (Il conte di Montecristo), quella del 1934 (Il conte di Montecristo), quella del 1943 (Il conte di Montecristo), quelle del 1954 (Il tesoro di Montecristo e La vendetta di Montecristo) e quella del 1961 (Il conte di Montecristo).

Film TV prodotto dalla ITC che modifica gli equilibri all'interno della storia di Dumas. La relativa ricchezza della produzione e la buona prova di Chamberlain e Howard, premiati con due nomination all'Emmy, non riescono però a sollevare un film TV che finisce per essere una sequela di mancati colpi di scena.

In originale durava 120 minuti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione