I sigari del faraone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Le avventure di Tintin.

I sigari del faraone
fumetto
Titolo orig.Les Cigares du pharaon
Lingua orig.francese
PaeseBelgio/Francia
AutoreHergé
Collana 1ª ed.Le Petit Vingtième
1ª edizione1932 – 1934
Periodicitàsettimanale
Genereavventura
Preceduto daTintin in America
Seguito daIl loto blu

I sigari del faraone (Les Cigares du pharaon) è il quarto albo della serie a fumetti Le avventure di Tintin creata dal fumettista belga Hergé.[1][2]

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

La storia venne pubblicata settimanalmente sul periodico Le Petit Vingtième dal 1932 al 1934 e raccolta in albo la prima volta nel 1934.[2] Successivamente, nel 1946, venne completamente ridisegnata per renderla stilisticamente omogenea con le nuove storie che venivano pubblicate in albi a colori di 48 pagine con una gabbia a dodici vignette invece che a sei come venivano prima disegnate da Hergé.[3]

Costituisce la prima parte dell'avventura che prosegue nel volume seguente Il loto blu. In questo episodio appaiono per la prima volta alcuni personaggi importanti della serie come: Dupont e Dupond, Rastapopoulos, Allan Thompson e Oliveira da Figueira. Come nei tre precedenti album, la struttura del racconto si articola in un susseguirsi di peripezie senza molta relazione tra loro. Però a differenza dei precedenti episodi per la prima volta Hergé crea una certa unitarietà alla trama mediante un elemento misterioso: i sigari che danno il titolo all'album. La storia riunisce vari elementi tipici della narrativa di genere come la maledizione, una società segreta e il mistero che circonda l'identità del capo di una banda.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (IT) Chrono Tintin #4: I sigari del Faraone - BadComics.it, in BadComics.it, 27 febbraio 2017. URL consultato il 6 dicembre 2017.
  2. ^ a b FFF - TINTIN, su www.lfb.it. URL consultato il 6 dicembre 2017.
  3. ^ (IT) Tintin in "Enciclopedia dei ragazzi", su www.treccani.it. URL consultato il 5 dicembre 2017.
Fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti