Hoppípolla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hoppípolla
Hoppipolla.png
Un'immagine del videoclip del brano
ArtistaSigur Rós
Tipo albumSingolo
Pubblicazione28 novembre 2005
1º maggio 2006 (riedizione)
Durata4:36
Album di provenienzaTakk...
GenereDream pop
EtichettaEMI
RegistrazioneIslanda
FormatiCD, 7", 12"
Sigur Rós - cronologia
Singolo precedente
(2003)
Singolo successivo
(2006)

Hoppípolla (IPA ['hophpi:ˌpotla])ˌè un singolo del gruppo musicale islandese Sigur Rós, pubblicato il 28 novembre 2005 come primo estratto dal quarto album in studio Takk....

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Terza traccia dell'album, il brano presenta alcune parti cantate in Vonlenska, lingua creata dal gruppo.

Il brano è stato impiegato nella serie televisiva Planet Earth della BBC nel 2006, che portò la band alla ribalta in uno dei suoi rari momenti di esposizione, su un'audience a larga scala. In conseguenza di ciò le vendite del singolo aumentarono vertiginosamente e fu necessaria una ripubblicazione della versione commerciale nel maggio del 2006, distribuita dalla EMI. Questa nuova release del singolo ebbe il favore della critica per la band nel panorama della musica mondiale, fino all'essere nominata Jungalist Single della settimana il 1º maggio 2006.

La canzone è molto usata negli spot delle trasmissioni sportive, specialmente dall'emittente che ha contribuito a farla conoscere al grande pubblico: la BBC. Uno degli esempi di maggior rilievo è il tennis: da quando la canzone fu usata come sottofondo del commovente video di celebrazione del trionfo a Wimbledon di Roger Federer (nel 2009, quando il campionissimo svizzero si portò in vetta per numero di titoli Slam, ben 15), la canzone ricorre molto spesso nei numerosi tributi e video di ringraziamento dedicati all'elvetico.

Inoltre, "Hoppípolla" venne suonata nei titoli di coda dalla BBC nella finale dalla FA Cup del 2006, ma anche la BBC News la utilizzò per promuovere la loro fascia d'ascolto per la Coppa del Mondo, Germania 2006. Ed ancora la BBC la suonò come tema di background per uno stimolante montaggio dei giochi Inglesi, durante la Coppa del Mondo e come trailer per la pubblicità per quelli futuri.

Sempre nell'ambito sportivo, fu usata da Sky Sport per il montaggio all'intervista al manager del F.C. Copenhagen, Ståle Solbakken, prima che la sua squadra affrontasse il Manchester United nella Champions League, il 1º novembre 2006.

Il pezzo è stato utilizzato anche per il promo dell'emittente musicale italiana FLUX e, nel 2010, come stacco musicale all'interno del 60º Festival della Canzone Italiana di Sanremo, sebbene inizialmente il direttore d'orchestra che la suonava l'avesse spacciata per una propria composizione[1].

"Hoppípolla" venne impiegata anche nel trailer del film "I Figli degli Uomini" di Alfonso Cuarón, nel film Penelope con Christina Ricci e più recentemente nei trailer dei film Earth (2009) - prodotto da Disney Nature - e La mia vita è uno zoo. Recentemente gli We Are Scientists ne hanno fatto una cover nel loro b-side Crap Attack.

Il singolo, inoltre, contiene due tracce dall'album Takk... più la registrazione in studio del loro live preferito Hafsól. Hafsól è una canzone del loro primo album, Von, del 1997, ma la sua versione dal vivo risulta essere estremamente differente, ciò spiega perché i fan abbiano preteso di rendere disponibile una sua versione in studio.

Il video musicale di "Hoppípolla", diretto da Arni & Kinski nel novembre 2005, ritrae la storia di due gruppi di amici ormai già molto anziani, che non hanno intenzione di rinnegare il loro spirito fanciullesco, spigliatamente infantile. Infatti, scorrazzano allegramente per la città combinando piccole marachelle alle altre persone del luogo, interpretate dai 4 componenti della band. Durante il climax del videoclip i due gruppi si incontrano in un cimitero simile ad un parco e incominciano a giocare al gioco della guerra, armati di gavettoni e spade di legno, finché un vecchietto di uno dei due gruppi non si fa male (il suo naso sanguina). Gli avversari scappano impauriti, mentre gli altri celebrano la loro agognata vittoria. Proprio come un innocente gruppo di bambini, il cui unico intento nelle proprie spensierate giornate di svago, è divertirsi.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  • CD / 12"
  1. "Hoppípolla" — 4:36
  2. "Með Blóðnasir" — 2:24
  3. "Hafsól" — 9:47
  • 7"
  1. "Hoppípolla" — 4:36
  2. "Heysátan" — 4:09

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock