Hokuto no Ken (videogioco 1986)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hokuto no Ken
videogioco
Titolo originale北斗の拳
PiattaformaNES
Data di pubblicazioneGiappone 10 agosto 1986
GenerePicchiaduro a scorrimento
Temapost apocalittico, arti marziali
SviluppoShouei System
PubblicazioneToei Animation, Taxan
IdeazioneKen'ichi Suzuki
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputGamepad
SupportoCartuccia
Seguito daHokuto no Ken 2: Seikimatsu kyūseishu densetsu

Hokuto no Ken (北斗の拳? lett. "Leggenda del salvatore di fine secolo") è un videogioco di tipo picchiaduro a scorrimento del 1986 per Nintendo Entertainment System. È il primo capitolo di una tetralogia pubblicata da Toei Animation basata sul manga Ken il guerriero, nonché l'unico ad aver avuto una distribuzione internazionale: gli altri tre, infatti, sono rimasti un'esclusiva giapponese. Il gioco non è mai stato distribuito in Europa.

Nella copertina della versione americana, Kenshiro è mostrato affrontare Toki, che nel gioco non appare né viene menzionato; è invece il principale antagonista del prequel, Hokuto no Ken 2: Seikimatsu kyūseishu densetsu.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco ricopre l'arco di Gento Kōken. Il giocatore controlla Kenshiro, il quale deve superare otto livelli affrontando gli uomini di Gento. Alla fine di ogni livello è presente un boss, in ordine: Bask, Geila, Taiga, Solia, Boltz, Jakko, Falco e Nameless Shura. Ken può ottenere dei power-up per aumentare la propria forza e sconfiggere i boss più facilmente (sui nemici normali non fa alcuna differenza, dato che un pugno li fa esplodere e un calcio li fa volar fuori lo schermo).