Heidi diventa principessa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Heidi diventa principessa
Heidi diventa principessa.png
Titolo originale
Titolo originale世界名作童話 白鳥の王子
Sekai meisaku dōwa: Hakuchō no ōji
Lingua originalegiapponese
Paese di produzioneGiappone
Anno1977
Durata62 min
Rapporto2,35:1
Genereanimazione, drammatico, sentimentale
RegiaYuji Endo, Nobutaka Nishizawa
SoggettoFratelli Grimm, Hans Christian Andersen
SceneggiaturaTomoe Takashi, Yasuko Miyazaki
ProduttoreChiaki Imada
Casa di produzioneToei Dōga
Distribuzione in italianoOriental Film
FotografiaTamio Hosoda
MusicheAkihiro Komori
AnimatoriAkihiro Ogawa
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Heidi diventa principessa (世界名作童話 白鳥の王子 Sekai meisaku dōwa: Hakuchō no ōji?, lett. "I capolavori mondiali della fiaba: Il principe dei cigni") è un film del 1977 diretto da Yuji Endo e Nobutaka Nishizawa. È un film anime prodotto dalla Toei Dōga e ispirato alla fiaba dei fratelli Grimm I sei cigni, rielaborata in seguito da Hans Christian Andersen con il titolo I cigni selvatici. Rappresenta il primo episodio della trilogia fiabesca Sekai meisaku dōwa, proseguita con I dodici mesi (1980) e Il lago dei cigni (1981).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I sei fratelli della principessa Heidi vengono trasformati in cigni da due streghe malvagie. Per sciogliere il maleficio, Heidi dovrà tessere in sei anni sei maglie con un filo fatto di foglie di ortica, rimanendo in completo silenzio: se fallirà il suo compito, i suoi fratelli moriranno.

Per sei lunghi anni Heidi continuerà il suo interminabile compito, senza che nessun suono esca dalla sua bocca, anche quando un principe la chiederà in sposa e soprattutto quando verrà accusata di essere una strega e condannata a morire sul rogo. Ma quando all'ultimo momento, mentre le fiamme la stanno già avvolgendo, riuscirà a terminare l'ultima maglia, verrà salvata dai suoi sei fratelli. Il maleficio verrà infranto e la principessa Heidi sposerà il principe diventando regina.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Testi di Enrico Bomba, musiche di Akihiro Komori; edizioni musicali Carosello.

  1. Francesca GuadagnoHeidi principessa (feat. Ada Modi) – 2:27
  2. Francesca Guadagno – I fratelli cigni (feat. Georgia Lepore e il coro I Nostri Figli di Nora Orlandi) – 2:33

Durata totale: 5:00

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Le date di uscita internazionali sono state:

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Nella versione italiana del film venne sfruttata a fini pubblicitari la vaga somiglianza tra la protagonista da bambina e Heidi, protagonista dell'omonima serie televisiva che aveva riscosso un enorme successo in quell'anno. Il nome della protagonista, Elisa, venne quindi mutato in Heidi, con il conseguente adattamento del titolo. Inoltre Francesca Guadagno, la doppiatrice di Heidi, fu scritturata per dare voce alla protagonista. La versione italiana comportò l'eliminazione di alcune scene e l'introduzione di una voce narrante assente nell'originale (Giorgio Piazza, come nella serie TV) che spiega parti della storia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]