Guadiana del Caudillo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guadiana del Caudillo
comune
Guadiana del Caudillo – Stemma Guadiana del Caudillo – Bandiera
Localizzazione
Stato Spagna Spagna
Comunità autonoma Flag of Extremadura (with coat of arms).svg Estremadura
Provincia Provincia de Badajoz - Bandera.svg Badajoz
Amministrazione
Alcalde Antonio Pozo Pitel (Partito Popolare) dal 2015
Data di istituzione 17 febbraio 2012
Territorio
Coordinate 38°55′49″N 6°41′27″W / 38.930278°N 6.690833°W38.930278; -6.690833 (Guadiana del Caudillo)Coordinate: 38°55′49″N 6°41′27″W / 38.930278°N 6.690833°W38.930278; -6.690833 (Guadiana del Caudillo)
Altitudine 185 m s.l.m.
Superficie 30,05 km²
Abitanti 2 527 (2015)
Densità 84,09 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 06186
Prefisso (+34)...
Fuso orario
Codice INE 06903
Targa BA
Nome abitanti guadianeros
Patrono Sant'Isidoro Agricola[1]
Cartografia
Mappa di localizzazione: Spagna
Guadiana del Caudillo
Guadiana del Caudillo
Sito istituzionale

Guadiana del Caudillo è un comune spagnolo di 2.527 abitanti situato nella comunità autonoma dell'Estremadura. Sorse negli anni '40 come borgo di colonizzazione agricola di Badajoz, da cui si distaccò nel 2012.

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

La prima parte del nome si riferisce al fiume omonimo; la seconda, invece, al caudillo Francisco Franco[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il paese sorse alla fine degli anni '40. Nel 1950, 276 coloni, provenienti da diverse località dell'Estremadura e dell'Andalusia, furono fatti insediare in loco, al centro della comarca de las Vejas Bajas, dall'Instituto Nacional de Colonización. L'inaugurazione fu fatta in forma ufficiale nel 1951. Fin dalla fondazione, Guadiana del Caudillio appartenne al comune di Badajoz e nel 1971 si costituì come sua frazione.

Nel novembre 2008 iniziò il processo di separazione, sostenuto dalla maggior parte dei residenti; il comune di Badajoz diede la propria approvazione nel febbraio dell'anno seguente[3]. Tuttavia, la comunità autonoma dell'Estremadura, affinché l'autonomia amministrativa diventasse effettiva, pretese, nel rispetto della Legge sulla Memoria Storica, che venisse eliminato dal toponimo il richiamo al Caudillo[4].

Dopo le elezioni legislative del 2011 e il cambio di governo regionale (adesso in mano a una coalizione formata dal Partito Popolare e da Extremadura Unida), la situazione rimase sospesa fino al 17 febbraio 2012, quando Guadiana del Caudillo fu dichiarato comune autonomo.

Referendum sul cambio del nome[modifica | modifica wikitesto]

L'11 marzo dello stesso anno fu convocato un referendum comunale per determinare l'eventuale eliminazione del riferimento al Caudillo. Il Partito Socialista Operaio Spagnolo e Sinistra Unita, favorevoli al compimento della legge sulla Memoria Storia, consigliarono di non andare votare, considerando il nome del comune illegale.
Il risultato della votazione fu di 495 voti (60,6%) a favore del mantenimento del nome completo, 310 voti (37,9%) a favore del cambiamento in "Guadiana", 6 voti per altre opzioni, 4 voti nulli e 2 in bianco.[5].

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Guadiana dispone di una stazione ferroviaria posta sulla linea Ciudad Real-Badajoz, servita da treni regionali Renfe.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ San Isidro en Guadiana del Caudillo, Cronicasdeunpueblo.es, 16 maggio 2011. URL consultato l'11 marzo 2016.
  2. ^ Jerónimo Andreu, Las utopías de Franco resisten, El País, 11 agosto 2012. URL consultato l'11 marzo 2016.
  3. ^ El Ayuntamiento de Badajoz aprueba la independencia de Guadiana del Caudillo, Hoy.es, 9 febbraio 2009. URL consultato l'11 marzo 2016.
  4. ^ Patricia Campelo, Guadiana del Caudillo debe perder el apellido para segregarse de Badajoz, Público, 11 agosto 2012. URL consultato l'11 marzo 2016.
  5. ^ Guadiana seguirá siendo «del Caudillo», ABC, 12 marzo 2012. URL consultato l'11 marzo 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Spagna Portale Spagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Spagna