Gregg Allman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gregg Allman
Gregg Allman (2006).jpg
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereBlues
Gospel
Rock
Southern rock
Country
Periodo di attività musicale1965 – 2017
Strumentovoce, pianoforte, organo, chitarra
GruppiThe Allman Brothers Band
Sito ufficiale

Gregory Lenoir Allman, conosciuto dal pubblico come Gregg Allman (Nashville, 8 dicembre 1947Richmond Hill, 27 maggio 2017), è stato un cantante, tastierista e chitarrista statunitense di blues rock, famoso per aver fondato la Allman Brothers Band insieme al fratello Duane Allman[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gregg Allman è stato introdotto nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1995 in quanto membro della Allman Brothers Band ed ha ricevuto un Lifetime Achievement Award dalla Georgia Music Hall of Fame nel 2006. Il caratteristico tratto southern della sua voce gli ha permesso di essere proclamato la settantesima migliore voce di tutti i tempi da Rolling Stone.[2] Muore il 27 maggio 2017 per un tumore al fegato[senza fonte] all'età di 69 anni. Dal 1976 al 1979 è stato sposato alla popstar Cher, con la quale ha avuto un figlio, Elijah Blue Allman[3].

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Gregg Allman nel 1975

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stefano I. Bianchi e Carlo Babando, 20 Essentials: Soulthern Rock (1970 - 1980), in Blow Up, n. 205, Tuttle Edizioni, giugno 2015.
  2. ^ Rolling Stone's 100 Greatest Singers of All Time, su rollingstone.com. URL consultato il 1º maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 3 luglio 2009).
  3. ^ Cher, la diva camaleonte compie 70 anni, su D - la Repubblica. URL consultato il 19 maggio 2016.
  4. ^ (EN) Gregg Allman, su Discogs, Zink Media. URL consultato il 13 agosto 2014.
  5. ^ (EN) Gregg Allman, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 13 agosto 2014.
  6. ^ (EN) Discography, su greggallman.com. URL consultato il 13 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 13 agosto 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85833433 · ISNI (EN0000 0000 7839 7942 · Europeana agent/base/64731 · LCCN (ENno91014942 · GND (DE134313291 · BNF (FRcb13947138m (data) · CONOR.SI (SL196504675 · WorldCat Identities (ENlccn-no91014942