Greatest Hits (Lenny Kravitz)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Greatest Hits
ArtistaLenny Kravitz
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione20 ottobre 2000
2005 (ristampa)
Durata62:25 (standard)
68:43 (ristampa)
Dischi1
Tracce15 (standard)
17 (ristampa)
GenereRock
EtichettaVirgin Records
ProduttoreLenny Kravitz
Registrazione1988–2000
Certificazioni
Dischi d'oroDanimarca Danimarca[1]
(vendite: 25 000+)
Finlandia Finlandia[2]
(vendite: 20 587[3])
Messico Messico[4]
(vendite: 75 000+)
Dischi di platinoArgentina Argentina (2)[5]
(vendite: 120 000+)
Australia Australia (2)[6]
(vendite: 140 000+)
Austria Austria[7]
(vendite: 50 000+)
Belgio Belgio (3)[8]
(vendite: 150 000+)
Canada Canada (4)[9]
(vendite: 400 000+)
Europa Europa (3)[10]
(vendite: 3 000 000+)
Francia Francia[11]
(vendite: 300 000+)
Germania Germania (2)[12]
(vendite: 600 000+)
Giappone Giappone[13]
(vendite: 250 000+)
Italia Italia[14]
(vendite: 50 000+)
Norvegia Norvegia[15]
(vendite: 50 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda (3)[16]
(vendite: 45 000+)
Polonia Polonia[17]
(vendite: 80 000+)
Regno Unito Regno Unito[18]
(vendite: 300 000+)
Spagna Spagna (2)[19]
(vendite: 200 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (3)[20]
(vendite: 3 000 000+)
Svezia Svezia[21]
(vendite: 80 000+)
Svizzera Svizzera[22]
(vendite: 50 000+)
Uruguay Uruguay[23]
(vendite: 6 000+)
Lenny Kravitz - cronologia
Album precedente
(1999)
Album successivo
(2001)
Singoli
  1. Again
    Pubblicato: 14 settembre 2000
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[24] 4.5/5 stelle

Greatest Hits è la prima raccolta del cantante statunitense Lenny Kravitz, pubblicata il 20 ottobre 2000 dalla Virgin Records.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

In un'intervista l'artista dichiarò[25] di aver scelto solo le canzoni che ebbero più successo nelle classifiche, a cui si aggiunge il singolo inedito Again. L'album ha venduto in tutto il mondo oltre 10 milioni di copie.[26]

Ha raggiunto il secondo posto della Billboard 200, stabilendo il miglior risultato di Kravitz nella classifica statunitense. Ha inoltre ottenuto la prima posizione in Italia.

È stato ristampato in edizione limitata per promuovere il tour del 2005, con l'aggiunta dei brani Dig In e Where Are We Runnin'?, presi rispettivamente da Lenny e Baptism, gli ultimi due album del cantante.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Edizione standard[modifica | modifica wikitesto]

  1. Are You Gonna Go My Way (da Are You Gonna Go My Way) - 3:30
  2. Fly Away (da album 5) - 3:41
  3. Rock and Roll Is Dead (da Circus) - 3:22
  4. Again (inedito) - 3:49
  5. It Ain't Over Till It's Over (da Mama Said) - 3:55
  6. Can't Get You Off My Mind (da Circus) - 4:33
  7. Mr. Cab Driver (da Let Love Rule) - 3:49
  8. American Woman (da 5) - 4:21
  9. Stand By My Woman (da Mama Said) - 4:16
  10. Always On The Run (da Mama Said) - 3:57
  11. Heaven Help (da Are You Gonna Go My Way) - 3:10
  12. I Belong To You (da 5) - 4:17
  13. Believe (da Are You Gonna Go My Way) - 4:50
  14. Let Love Rule (da Let Love Rule) - 5:42
  15. Black Velveteen (da 5) - 4:48

Tour Edition[modifica | modifica wikitesto]

  1. Are You Gonna Go My Way (da Are You Gonna Go My Way) - 3:30
  2. Fly Away (da 5) - 3:41
  3. Rock and Roll Is Dead (da Circus) - 3:22
  4. Again (inedito) - 3:45
  5. Dig In (da Lenny) - 3:43
  6. It Ain't Over Till It's Over (da Mama Said) - 3:55
  7. Can't Get You Off My Mind (da Circus) - 4:33
  8. Mr. Cab Driver (da Let Love Rule) - 3:49
  9. American Woman (da 5) - 4:21
  10. Where Are We Runnin'? (da Baptism) - 2:40
  11. Stand By My Woman (da Mama Said) - 4:16
  12. Always On The Run (da Mama Said) - 3:57
  13. Heaven Help (da Are You Gonna Go My Way) - 3:10
  14. I Belong To You (da 5) - 4:17
  15. Believe (da Are You Gonna Go My Way) - 4:50
  16. Let Love Rule (da Let Love Rule) - 5:42
  17. Black Velveteen (da 5) - 4:48

L'edizione speciale contiene anche 6 video:

  1. Always On The Run
  2. Are You Gonna Go My Way
  3. Fly Away
  4. American Woman
  5. Dig In
  6. Where Are We Runnin'?

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2000) Posizione
massima
Australia[27] 14
Austria[27] 1
Belgio (Fiandre)[27] 8
Belgio (Vallonia)[27] 11
Canada[28] 2
Danimarca[27] 14
Finlandia[27] 1
Francia[29] 1
Germania[27] 2
Giappone[30] 5
Italia[27] 1
Norvegia[27] 6
Nuova Zelanda[27] 2
Paesi Bassi[27] 4
Polonia[31] 3
Portogallo[27] 34
Regno Unito[32] 12
Spagna[27] 38
Stati Uniti[28] 2
Svezia[27] 5
Svizzera[27] 2

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DA) Album Top-40 - Uge 05 - 2001, Hitlisterne.NU. URL consultato il 13 maggio 2015.
  2. ^ (FI) Kultalevyjen myöntämisrajat, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 13 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2015).
  3. ^ (FI) Lenny Kravitz, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 13 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2012).
  4. ^ (ES) Certificaciones – Lenny Kravitz, Asociación Mexicana de Productores de Fonogramas y Videogramas. URL consultato il 13 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 7 novembre 2017).
  5. ^ (ES) Discos de Oro y Platino, Cámara Argentina de Productores de Fonogramas y Videogramas. URL consultato il 13 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2011).
  6. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2001 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 13 maggio 2015.
  7. ^ (DE) Lenny Kravitz, Greatest Hits – Gold & Platin, IFPI Austria. URL consultato il 13 maggio 2015.
  8. ^ (NL) Goud en Platina - 2008, Ultratop. URL consultato il 13 maggio 2015.
  9. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 13 maggio 2015.
  10. ^ (EN) IFPI Platinum Europe Awards – 2004, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 13 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2013).
  11. ^ (FR) Les Certifications depuis 1973, InfoDisc. URL consultato il 13 maggio 2015. Selezionare "Lenny KRAVITZ" e premere "OK".
  12. ^ (DE) Gold/Platin Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 13 maggio 2015.
  13. ^ (EN) Oricon Album Chart Book: Complete Edition 1970–2005, Roppongi, Tokyo, Oricon Entertainment, 2006, ISBN 4-87131-077-9.
  14. ^ Greatest Hits (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 6 maggio 2019.
  15. ^ (NO) IFPI Norsk Platebransje, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 13 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2012).
  16. ^ (EN) NZ Top 40 Albums Chart, The Official New Zealand Music Chart. URL consultato il 13 maggio 2015.
  17. ^ (PL) Przyznane w 2002 roku, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 13 maggio 2015.
  18. ^ (EN) Lenny Kravitz, Greatest Hits, British Phonographic Industry. URL consultato il 13 maggio 2015.
  19. ^ (ES) PROMUSICAE - RESEARCH, Productores de Música de España. URL consultato il 13 maggio 2015.
  20. ^ (EN) Lenny Kravitz, Greatest Hits – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 13 maggio 2015.
  21. ^ (SV) Guld- och Platinacertifikat − År 2001 (PDF), International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 13 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2011).
  22. ^ (DE) Edelmetall, Schweizer Hitparade. URL consultato il 13 maggio 2015.
  23. ^ (ES) Premios, Cámara Uruguaya del Disco. URL consultato il 13 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 9 dicembre 2004).
  24. ^ (EN) Stephen Thomas Erlewine, Greatest Hits, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 13 maggio 2015.
  25. ^ Lenny Kravitz Grammy Awards! - Interview by Vivamusic.com
  26. ^ (EN) Q&A: Lenny Kravitz, in Vanity Fair, 19 agosto 2011. URL consultato il 29 maggio 2019.
  27. ^ a b c d e f g h i j k l m n o (NL) Lenny Kravitz - Greatest Hits, Ultratop. URL consultato il 29 maggio 2019.
  28. ^ a b (EN) Lenny Kravitz Chart History, Billboard. URL consultato il 29 maggio 2019.
  29. ^ (FR) Le Détail des Albums de chaque Artiste, InfoDisc. URL consultato il 29 maggio 2019. Selezionare "Lenny KRAVITZ" e premere "OK".
  30. ^ (EN) Oricon Album Chart Book: Complete Edition 1970-2005, Roppongi, Oricon Entertainment, 2006, ISBN 4-87131-077-9.
  31. ^ (EN) OLiS - Sales for the period 11.12.2000 - 31.12.2000, OLiS. URL consultato il 29 maggio 2019.
  32. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100: 29 October 2000 - 04 November 2000, Official Charts Company. URL consultato il 29 maggio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock